1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Nevechevola

    Nevechevola Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    vi scrivo per avere anche un vostro parere a proposito di una situazione incresciosa in cui sono coinvolta, ovviamente anche per nostra inesperienza/ingenuità.
    A metà luglio sottoscriviamo una proposta d'acquisto con clausola sospensiva legato all'ottenimento del mutuo, con impegno a chiudere un preliminare a fine settembre e rogito entro fine 2015, con allegato un assegno di 2500 euro. L'agente ci chiede l'autorizzazione, prima solo verbale, ad alzare l'offerta di 3000 euro nel caso in cui il valore da noi proposta non andava bene e noi accettiamo. Il giorno dopo ci chiama dicendo che il venditore non aveva accettato il valore iniziale, ma solo quello rialzato e che ovviamente dobbiamo passare da lui a firmare questa autorizzazione di rialzo (su un foglio bianco). Specifico che la notifica di accettazione non ci perviene in nessun altro modo e non ci viene mostrato nulla di firmato da parte del venditore..e il venditore ci conferma che è tutto a posto così, è la prassi. Specifico anche che non è mai stata compilata da noi nessun'altra offerta d'acquisto: esiste solo l'iniziale e questo foglio legato al rialzo e in cui non ci sono riferimenti a clausole, assegno etc come nella prima proposta d'acquisto.
    A questo punto, di corsa, iniziamo le pratiche con il consulente finanziario, consigliatoci dall'agenzia, per avere la delibera reddituale del mutuo. Passa agosto di ferie e a settembre torniamo a pressare, mentre dalla banca non avevamo nessuna news. All'improvviso a metà mese ci chiama l'agente dicendoci che c'era un problema con la casa e di andare in agenzia. Inizia a dirci che il venditore ha atteso per ben 2 settimane (e quindi sarebbe stato gentilissimo) questa nostra delibera che invece non è mai arrivata e allora ha deciso di vendere ad un suo acquirente perchè i termini erano comunque scaduti. A questo punto noi scendiamo dalle nuvole.. quale scadenza?!??! Il venditore si inventa di averci messo a conoscenza (NON E' VERO) di una clausola inserita nell'accettazione (mai vista) da parte del venditore in cui lui si sarebbe ritenuto impegnato solo fino al 31 agosto e poi avrebbe potuto vendere ad altri. A parte che sarebbe stato assurdo pensare che ad agosto la banca potesse deliberare un mutuo, ma poi noi non avevamo mai visto nè sentito nulla a proposito. Casualmente spunta fuori una terza carta firmata solo dal venditore, il giorno della presunta trattativa e accettazione, dove lui si impegnava a venderci la casa all'ultimo prezzo rialzato ma solo a condizione che entro il 31/08 avremmo avuto la delibera. Per riuscire ad avere questa carta abbiamo dovuto insistere perchè ci diceva che c'erano i dati sensibili del venditore e che "non era legale farlo".
    Praticamente ora ci troviamo con 3 documenti completamente diversi, dove in nessuno di questi c'è la firma di venditore e acquirente. Dai pareri che ho sentito è come se questa accettazione in realtà non ci sia mai stata (mai realmente notificata e vista) e questa sia stata solo una presa in giro, corredata da quest'ultimacarta fatta magari a posteriori dopo aver trovato un acquirente che pagava di più.
    A questo punto aver perso la casa è il minimo dei problemi.. noi abbiamo ancora là l'assegno perchè, per non far danni, non l'ho ancora ritirato. L'agente ovviamente ci ha detto, su mia insistenza, che poteva anche darci due righe se volevamo essere tranquilli (io gli ho detto che non vorrei mai passare per quella che revoca un contratto, non essendoci nulla di scritto). Il consiglio che mi è stato dato da conoscenti è di farmi fare una scritta su carta intestata che lui ci ridava l'assegno perchè l'accettazione non si è conclusa (la prima..su cui c'è il riferimento all'assegno). E' corretto? Dobbiamo pretendere che sulla prima proposta ci sia scritto che è stata rifiutata? Il foglietto del rialzo è da considerarsi una proposta d'acquisto decaduta perchè esiste quel foglio con riportato il 31 agosto o sono solo passaggi di carte ognuno slegato dall'altro.
    Ora il problema è che ha in mano anche un mandato di vendita e ovviamente dopo questo comportamento assolutamente in malafede io non voglio più averci a che fare. Se non arriviamo ad un accordo comune sull'annullamento, mi vedo costretta a sentire un legale..cosa che ovviamente vorrei evitare, sperando che lui la voglia chiudere lì per non indagare sulla sue porcate.
    Ah..in tutto ciò oggi ci chiama dicendo che la delibera è arrivata (ieri)............ eravamo là fino alle 20 e da lui e magicamente la banca l'ha notificato a tarda notte? NO COMMENT.
    Cosa ne pensate? Dovrà assolutamente servirci da lezione..

    GRAZIE!!!!!
     
  2. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se tutto è andato come hai raccontato e non ho motivo di dubitare, questi agenti sono dei ciarlatani, riprenditi l'assegno e stai alla larga da certi pseudo agenti immobiliari.
    Senza vedere le carte è sempre difficile dare un giudizio ma direi che puoi stoppare la pratica di mutuo, perché al momento non credo tu abbia mai avuto in mano una vera conclusione dell'affare con una vera clausola sospensiva per ottenere il mutuo, ma solo carta straccia dovuta all'inesperienza, alla totale mancanza di capacità o alla malafede dell'agenzia.
    Quindi ritira l'assegno, firmerai tu un foglio in cui dichiari di ritirarlo, ma se non ti senti tranquilla manda una raccomandata all'agenzia ed al proprietario in cui specifichi che avendo ricevuto notizia dall'agenzia che l'immobile era stato venduto a terzi, avevi ritirato l'assegno.
    Poi dimentica la cosa tanto non ne ricaveresti nulla ed alla prossima occasione spero tu capiti con un'agenzia seria, vedrai la differenza dal primo istante.
    In bocca al lupo
     
  3. Pisanacho86

    Pisanacho86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non capisco in cosa abbia sbagliato l'agenzia. Hai fatto una proposta vincolata ad un mutuo e il proprietario ha venduto ad altri. Era nel suo pieno potere farlo sopratutto se non aveva un esclusiva in atto con l'agenzia. Ritira l'assegno e pensa ad altro immobile.
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non ne azzecchi una! Ma forse lo fai apposta. Si si giochi.
     
  5. Pisanacho86

    Pisanacho86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Voglio la qualifica da troll
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non ti sforzare oltre ci sei arrivato. Ora però finiscila. Questo é un forum dove si cercano informazioni corrette se non hai conoscenze non buttare risposte alla carlona. Potrebbero danneggiare chi invece cerca di risolvere un problema.
     
    A Seya, Bagudi e marcellogall piace questo elemento.
  7. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se i fatti sono come descritti, hai avuto a che fare con dei bambocci, purtroppo ce ne sono parecchi anche sotto la veste di Agenti Immobiliari.
    I clienti prima di entrare in una agenzia immobiliare dovrebbero chiedere informazioni su chi sono e come lavorano e evitare certe agenzie:
     
  8. Nevechevola

    Nevechevola Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille per le risposte!Siamo stati noi ingenui e loro se ne sono approfittati, tanto che ogni giorno continuano a chiamarci inventando altre bugie perchè si sono accorti che i polli hanno capito il giochetto. Visto che ha messo pure date incongruenti sui documenti ci sta dicendo che noi il rialzo l'abbiamo firmato insieme alla prima proposta.. peccato che la data sia addirittura posteriore alla controproposta (e non accettazione come la chiama lui) del venditore.Ora mi auguro (perchè sta rimandando)che stasera ci ridia l'assegno che si sta tenendo da troppo tempo senza alcun titolo. Spero solo si accorga che per lui è più conveniente revocarmi il mandato di vendita a costo 0..

    Come documento del ritiro assegno abbiamo buttato noi giù un paio di righe..mi rifiuto di leggere le cavolate che invece ha scritto lui, decidendo a suo piacimento, di prepararcela e datarcela per lunedi! Devo ringraziarlo per la lezione..
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina