1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lucylucy

    lucylucy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti!:)
    Scrivo per chiedervi un chiarimento sul successivo passo che mi appresto a compiere: il rogito.
    Vorrei sapere in cosa consiste "concretamente". Mi sono documentata ma non ho trovato nulla di esaustivo a parte la solita definizione. Io cerco una spiegazione concreta, una descrizione di ciò che avverrà quel giorno. Detesto presentarmi senza sapere a cosa vado incontro.
    So che all'inizio il notaio legge il contratto (è vero che non si ha una copia per seguire???), poi si firma.
    In seguito, il direttore della banca legge il contratto di mutuo e si firma? (ho chiesto alla banca una copia da leggere prima della data del rogito..ma è vero che la banca può apportare modifiche inseguito??)
    E le imposte? imposta di registro, imposta catastale...? cosa sono effettivamente?qual è il loro valore? e a chi si pagano? il bollo? (a che fine?). E quando si paga l'agenzia? il notaio?
    Ringrazio anticipatamente, se qualcuno vorrà darmi una mano e scusate ma mastico poco la materia e fondamentalmente sono priva di esperienza.
    Saluti.
    Lucy
     
  2. EnzoDm

    EnzoDm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Cara LucyLucy, dovresti dare ulteriori notizie, tipo: se è acquisto di prima casa o seconda casa, la rendita catastale, importo del mutuo (se è superiore all'importo della rendita catastale) ecc. ecc. Solo successivamente si può fare un calcolo delle spese da affrontare. Per quanto riguarda la lettura dell'atto, se il Notaio è di tua fiducia dovresti (in teoria) stare tranquilla, altrimenti ti fai dare una copia che controlli mentre il Notaio legge. Per le spese di registro, ipotecarie e catastali + i bolli pagherà tutto il Notaio (con i tuoi .....soldi) e tu successivamente andrai a ritirare copia dell'atto dopo un certo periodo di tempo (che ti dirà il Notaio stesso) + c'è l'onorario del Notaio che penso avrai già quantificato. Per quanto riguarda la provvigione dell'agenzia, beh, avresti dovuta pagarla al compromesso, altrimenti saldi il tutto al rogito con l'Agente presente e l'inclusione nell'atto della prestazione di mediazione. Però, ripeto, per un corretto conteggio mancano i dati principali. Saluti
     
  3. fabcode

    fabcode Membro Junior

    Privato Cittadino
    sono in accordo con EnzoDm, bisognerebbe adattare la tua richiesta al tuo caso specifico.
    grosso modo però la cosa si svolge nella seguente maniera:
    quando è stat fissata la data del rogito di solito tutto è definito.
    Dovresti già aver incontrato il notaio il quale oltre a descriverti l'atto nel particolare e darti qualunque chiarimento tu voglia in merito al rogito, ti ha già comunicato quale sarà la spesa che dovrai affrontare.
    Se non è avvenuto perché il notaio lo ha scelto il venditore o la banca chiedi di inconterarlo per evere i chiarimenti che ti sono necessari
    Nella cifra indicata dal notaio quale costo dell'atto, sono comprese tutte le imposte che dovrai sostenere e che provvederà a versare il notaio stesso . Da quello che mi è sembrato di capire dovrai stipulare anche un atto di mutuo. dovrai quindi sostenere la relativa spesa e le relative imposte sempre comprese nella cifra che il notaio ti avrebbe dovuto comunicare.
    di regola il notaio si paga appena concluso l'atto con un assegno intestato a lui. Così come il venditore dell'immobile che deve consegnarti le chiavi dandoti formalmente il possesso dell'immobile. ti do' un consiglio: se non hai le chiavi non firmare l'atto!
    L'agenzia, come dice anche EnzoDm prende la mediazione alla firma del compromesso ma alle volte capita di poterla pagare anche dopo il rogito, dipende da chi hai di fronte.
    l'atto di mutuo della banca dovrebbe ( il condizionale è d'obbligo) essere definito in anticipo. Non ho mai sentito di atti di mutuo modificati davanti al notaio.
    Gli atti vengono letti solo dal notaio che è il garante delle due parti che si apprestano a stipulare un atto pubblico.
    Il direttore della banca assiste come te alla lettura e poi firma insieme a te l'atto di mutuo. Non credo ci sia nessun problema se hai la necessità di seguire su una copia dell'atto che il notaioo sta leggendo per cui spiegagli il motivo e chiedigliela.
    Per quanto riguarda le imposte nel sito dell'agenzia delle entrate trovi la specifica delle tasse che dovrai sostenere, dei benefici di legge prima casa ecc. in linea di massima le imposte si calcolano sul valore catastale dell'immobile e a volte si tratta di quote fisse che verranno pagate al momento dell'atto e che il notaio provvederà a versare all'agenzia delle entrate. In allegato un file nel quale potresti trovare qualche utile informazione. ti consiglio comunque di verificarle perché le norme vengono aggiornate spesso.
    un saluto e spero di esserti stato utile.
     

    Files Allegati:

  4. lucylucy

    lucylucy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie, gentilissimi! vi ho mandato un messaggio in posta privata con i dati che mi avete chiesto!
    saluti :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina