1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pescespada

    pescespada Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, sono uno dei quattro codomini di una palazzina e fin'ora non abbiamo mai avuto necessità di regolamento e calcolo millesimi. Ora sono arrivati due nuovi condomini con cui sorgono i primi problemi. Non vogliono rifare la facciata che ne avrebbe invece necessità. A occhio i nuovi dovrebbero avere la maggioranza dei millesimi che comunque sarebbero da calcolare. Esiste un modo per cui noi condomini di probabile minoranza riusciamo ad imporre la manutenzione della facciata, a pretendere che si faccia un calcolo dei millesimi e un regolamento condominiale ? Credo che fino a 4 condomini non sia necessario un regolamento ma allora come si risolvono i problemi come questi?
    Grazie per i consigli
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    fino a otto non necessita il regolamento, per il resto dipende dalla necessità dell'intervento e dal buon senso ciao
     
  3. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Forse sarebbe stato meglio rifare la facciata prima che arrivassero i nuovi condomini.
    E' ovvio che allora avreste dovuto pagare costi che oggi volete scaricare a minoranza sui nuovi arrivati.
     
  4. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma siete già condominio? Oppure vi siete sempre gestiti con le regole della comunione?
     
  5. pescespada

    pescespada Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non abbiamo mai sentito l'esigenza di essere condominio, avere regolamento, ripartizione millesimale. Era un rapporto particolare ora finito. Quindi ora mi pare che non ci sia altra soluzione che aspettare che un cornicione caschi sulla testa di qualcuno. Allora di necessità virtù.
     
  6. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    La logica del buon padre di famiglia e del pericolo imminente parti condominiali vale sia o meno esista un amm.re.
    Se esiste il rischio acclarato non c'è maggioranza che sia necessaria, si agisce nell'interesse comune.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se veramente incombe il pericolo di danni, bisogna rivolgersi ad un giudice di pace per ottenere un intervento d'urgenza per danno temuto ciao
     
    A Sim piace questo elemento.
  8. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E comunque superato il numero di 3 proprietari finisce la comunione e inizia il condominio: dovete costituirvi condominio e da lì è inevitabile avere tabelle millesimali ed eventuale regolamento.
     
  9. pescespada

    pescespada Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per i consigli. Riproverò con le buone poi, se non saranno servite, passeremo a vie giudiziarie
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    pescespada il 17-18-19 sono a Genova per un congresso, se fosse possibile incontrarci portrei darti delle dritte saluti carlo
     
  11. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Vorrei precisare che fino ad 8 non è obbligatorio l'amministratore. Con 9 condòmini diventa obbligatorio.
    Il regolamento è obbligatorio dopo 10 condòmini. C.C. art. 1138.
     
    A metrocubo e Sim piace questo messaggio.
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Refuso da parte mia
     
  13. Stormed

    Stormed Membro Junior

    Privato Cittadino
    scusate se ritiro su questo argomento ma non stiamo capendo bene la situazione con la nuova riforma, con 4 propritari è diventato obbligatorio costituirsi condominio? Ovvero dobbiamo richiedere il codice fiscale ecc..
     
  14. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Gia' con due proprietari differenti che condividono alcune parti comuni c'e' un condominio e' c'e' obbligo di codice fiscale. Il condominio non si costituisce esiste di fatto.
     
  15. Stormed

    Stormed Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quindi anche l'obbligo di aprire il conto corrente del condominio?
     
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    si per utilizzarlo solo per il condominio
     
    A Sim piace questo elemento.
  17. pescespada

    pescespada Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie adimecasa e scusa per non averti risposto prima ma ero all'estero. Dagli altri interventi leggo che gia' con due proprietari differenti che condividono alcune parti comuni (è il mio caso) c'e' un condominio di fatto che comporta l'obbligo di codice fiscale. Constato che la cosa si fa complicata e quindi troverò un tecnico su piazza. Grazie ancora
     
  18. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Obbligo del codice fiscale serve per le spese da effettuare in comune
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina