1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. inglazzaro

    inglazzaro Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno a tutti gentili signori

    ho bisogno di aiuto in merito alla vendita di un immobile. La situazione è la seguente:

    due sorelle hanno il 50% ognuna della nuda proprietà di un immobile, in cui vivono
    i genitori. Catastalmente risulta usufruttuario al 100% il padre 84 enne, ma risulta da un atto notarile
    di donazione alle figlie che alla morte del padre subentra nell'usufrutto la moglie 76 enne con la stessa quota .
    Ora una delle due figlie ha bisogno di vendere la sua quota (50%) di nuda proprietà alla sorella. Chiedo:

    quale è la % di usufrutto da detrarre, quella del solo padre, o di entrambi? cioè dal valore della
    quota stabilito dalle due sorelle dovrò sottrarre la quota di usufrutto del padre o sommare (così mi hanno detto che si fa) anche quella della madre che diventerà usufruttuaria solo alla morte del marito?
    esempio consigliatomi:

    valore tot immobile 100000 euro

    quota usufrutto padre 16%: 16000
    quota usufrutto madre 27% (anche se non presente catastalmente) : 27000

    valore dell'immobile: 100000-16000-27000 =57000

    quota di vendita: 57000 / 2 =28500

    Quindi una sorella venderà all'altra a 28500

    Sarei contentissimo se qualcuno potesse chiarire questa situazione
    che ritengo per me assai ingarbugliata.

    Grazie mille
     
  2. apbergamo

    apbergamo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao,
    provo a darti la mia idea, ma premetto che è basata sulla "mia" logica e non su conoscenze o competenze specifiche.
    Io, restando al tuo esempio, toglierei dal valore di euro 100000 solamente la maggiore delle quote di usufrutto, quindi 27000, ottenendo un valore di 73000.
    Questo perchè, in un certo senso, per i proprietari della nuda proprietà, è come se già oggi l'immobile fosse gravato di due usufrutti, che saranno entrambi finiti quando finirà il secondo.
    Non so se sono stato chiaro, provo a esprimerlo in un altro modo. Considerando le aspettative di vita medie di padre e madre, le due sorelle avranno la piena proprietà alla morte della madre (che, in media, dovrebbe morire dopo il marito). Quindi io nel calcolo terrei conto solo di quest'usufrutto

    Ciao
     
  3. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, non è corretto sommare le 2 quote dell'usufrutto, devi calcorare solo l'usufrutto della sola madre.;)
     
  4. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    le risposte dei colleghi sono corrette:ok::ok::ok:
     
  5. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista
    A me sembra semplice, il valore dell'usufrutto viene calcolato sulla vita del più giovane, osservi la tabella relativa , calcoli l'importo e lo detrai dalla piena proprietà, dividi per deu ed è fatta
     
  6. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    dividere per 2 se si vuole avere il valore del 50% del totale dell'usufrutto (nel caso gli usufruttuari siano 2 si avrà il valore dell'usufrutto di ognuno)
     
  7. inglazzaro

    inglazzaro Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Siete stati molto gentili e chiarissimi
    vi ringrazio
    a risentirci:ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina