1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. bragafra

    bragafra Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,

    ho cercato nel forum e su internet questa informazione ma senza esito. Questo documento:
    http://www.casa24.ilsole24ore.com/p...rrelati/Documenti/Mercato/12/fideiussione.pdf
    è ricco di informazioni ma non chiarisce un mio dubbio.

    Stiamo cercando di stipulare un contratto di locazione per un locale commerciale, e il locatore vuol inserire nel contratto una terza persona nominata a garanzia del pagamento dell'affitto (una fideiussione credo quindi).
    Premesso che non comprendo questa necessità, vista la presenza di cauzione di 3 mensilità anticipate, e del fatto che nel contratto sarà inserita la clausola di risoluzione del contratto nel caso di morosità di una sola rata, ma penso sia comunque lecito per il locatore richiedere la fideiussione.

    Quello che mi chiedo è: cosa succede se dopo la stipula del contratto di locazione, per qualunque motivo il garante decidesse di ritirarsi...
    1) può il garante ritirarsi prima del termine del contratto?
    2) se fosse lecito ritirarsi, può farlo in qualunque momento?
    3) ammesso si ritiri, il contratto di locazione rimane valido? o il locatore può chiedere la risoluzione?

    Grazie mille

    Francesco
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Garanzia non vuol dire rilascio di fidjussione. La fidejussione è un contratto a sè.
    Il garante non può ritirarsi se non determinando la inadempienza contrattuale.
    Come fare valere in pratica le conseguenze, non mi sembra facile dirlo.
     
  3. bragafra

    bragafra Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusate se è duplicato, ma non avevo trovato informazioni a riguardo.
    Grazie,

    Francesco
     
  4. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sono sostanzialmente d'accordo con H&F: il garante (fidejussore) non può recedere dal contratto. Inoltre, proprio come accade per le fidejussioni bancarie, nel contratto andrà indicato l'importo massimo (normalmente 6 mensilità del canone, o 12.... o anche di più) per il quale il garante si costituisce fidejussore.
     
    A H&F piace questo elemento.
  5. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Attenzione che su quell'importo andrà pagata l'imposta di registro (mi sembra lo 0,5%, ma non ricordo esattamente).
     
    A H&F piace questo elemento.
  6. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    La necessità te la spiego io:
    1. la cauzione non può (e non deve) essere usata in conto canone: serve per cautelare (alla lettera: "cauzione") il proprietario da eventuali danni all'appartamento
    2. la clausola che tu citi nel contratto è una clausola standard, che non tutela affatto (o lo tutela pochissimo) il proprietario da eventuali insolvenze del conduttore.

    Pertanto la fidejussione è una garanzia per i proprietari, vista la malacreanza diffusa da parte dei conduttori di pagare il canone solo per un certo periodo e poi, puff!, come per magia smettere di pagarlo.
     
    A H&F e enrikon piace questo messaggio.
  7. karim1980

    karim1980 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Questa è la clausola che mi è capitato di inserire nel contratto in casi del genere
    "
    Il sig. xxxx, nato a xxx il xxxx, residente a xxxx, in xxxxx, cf; xxxx si costituisce fidejussore per il pagamento del canone di locazione e oneri accessori, come sopra convenuto col suesteso contratto, garantendo quindi personalmente, in mancanza del pagamento del canone da parte del conduttore, di provvedervi personalmente e ciò per tutta la durata del contratto e successivi rinnovi. "
    Con la cedolare secca (quindi solo per uso abitativo) si paga un botto di spese di registrazione su questa garanzia, ovvero lo 0,50 ma sull'intero importo del contratto, quindi, ad esempio, per un 3+2 sul canone di tutti i primi 3 anni.

    Con un contratto comm.le mi è capitato nel 2010, avevo registrato normalmente all'Agenzia delle entrate senza alcun costo aggiuntivo.
    Roberta

     
  8. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    con cedolare non si dovrebbe pagare niente
     
    A enrikon piace questo elemento.
  9. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    La tua clausola ha un grave buco che la autodistrugge.
    Come ha ricordato Enrikon, manca la somma massima coperta della fidejussione.
    La fidejussione ( che per altro dovrebbe contenere una serie di clausole) in questo caso mi sembra nulla.
     
  10. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Duplicato si riferiva a me:). Anzi triplicato.
     
  11. karim1980

    karim1980 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il contratto comm.le in cui la abbiamo inserita è stato redatto da un notaio, che era il proprietario dell'immobile.
    Speriamo non sia nulla :) ma la aveva voluta inserire lui in quella forma.
     
  12. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Divertente : il ciabattino ha sempre le scarpe rotte.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina