• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Cristina76

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#1
Buonasera abito in una casa a schiera centrale con giardino di proprietà come da foto allegata (giardino di circa 25mq segnato in verde nell'immagine).

I giardini (quadratini bianchi nell'immagine) sono separati tra loro da un basso muretto perimetrale e da una rete metallica di recinzione nei tre lati di circa 150 cm di altezza. Vorrei sapere se posso alzare la rete di recinzione e chiudere completamente il giardino facendolo diventare una "grande voliera" chiudendo il giardino anche orizzontalmente quindi, come una specie di tetto di rete, per poter evitare la fuga dei miei gatti. Diverrebbe quindi una recinzione a cubo, alta circa 250 cm. Grazie
 

Allegati

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#2
Le altezze massime e le tipologie ammesse per le recinzioni di norma vengono definite dagli strumenti urbanistici comunali. Prova a dare un'occhiata al regolamento edilizio del tuo comune.
Inoltre verificherei anche l'opinione dei tuoi confinanti.....dato che la recinzione di confine è di proprietà comune sino a prova contraria.
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
#3
25 mq più che un giardino sono praticamente un loculo, tuttavia non credo proprio che i vicini siano tanto contenti di avere una recinzione alta due metri e mezzo, anche se i gatti non potranno più scorrazzare ovunque.
 

marchesini

Membro Attivo
Privato Cittadino
#4
Non credo che i vicino gradiranno l'innalzamento della recinzione.... se vuoi fare una "voliera" per impedire ai gatti di uscire puoi mettere un palo al centro che sostenga una rete leggera in corda, tipo quella da pesca, collegata alla recinzione in essere.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
#6
dato che la recinzione di confine è di proprietà comune sino a prova contraria.
Se lo fosse sarebbe una parte indivisa.

Mi pare che il termine corretto, seppur arcaico, che distingue le due proprieta’ esclusive, si definisca “a cavaliere”.
Ovvero da una parte e’ mia e da una parte e’ tua.
Principio che si utilizza pure nella condivisione di mura portanti che sostengono case in aderenza l’una con l’altra.
Che restano porzioni distinte ed indipendenti tra loro senza avere parti di indivisa proprieta’.

All’interno di una proprieta’ esclusiva ciascuno puo’ fare come crede.
Fare la facciata rossa oppure gialla.
Col cappotto termico o con un normale intonaco.

Idem per il resto e l’uso delle parti scoperte.
C’e’ chi ci fa’ l’orto e chi ci poggia una piscina gonfiabile.
C’e’ Chi ci mette la cuccia del cane e chi la rete per il gatto.
 
Ultima modifica:

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
#7
Se lo fosse sarebbe una parte indivisa.

Mi pare che il termine corretto, seppur arcaico, che distingue le due proprieta’ esclusive, si definisca “a cavaliere”.
Ovvero da una parte e’ mia e da una parte e’ tua.
Principio che si utilizza pure nella condivisione di mura portanti che sostengono case in aderenza l’una con l’altra.
Che restano porzioni distinte ed indipendenti tra loro senza avere parti di indivisa proprieta’.

All’interno di una proprieta’ esclusiva ciascuno puo’ fare come crede.
Fare la facciata rossa oppure gialla.
Col cappotto termico o con un normale intonaco.

Idem per il resto e l’uso delle parti scoperte.
C’e’ chi ci fa’ l’orto e chi ci poggia una piscina gonfiabile.
C’e’ Chi ci mette la cuccia del cane e chi la rete per il gatto.
Ok ma...

DOMANDA:
Se si configura un condominio orizzontale... di villette...?

I regolamenti condominiali parlando sempre di decoro...

Una rete del genere... non credo rispetti l'estetica... o no?
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
#8
Ok ma...

DOMANDA:
Se si configura un condominio orizzontale... di villette...?

I regolamenti condominiali parlando sempre di decoro...

Una rete del genere... non credo rispetti l'estetica... o no?
Si regolamenteranno le norme.

C’e’ chi non ama vedere orti.
C’e’ chi non tollera gli animali.
C’e’ chi esagera mettendosi in casa uno zoo.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#9
Le recinzioni tra privati sono al 50% indivise a meno di particolari casistiche che si ritrovano anche nel c.v.

Dubito che tu possa innalzare recinzioni di questo genere, e, sinceramente, sto dalla parte di @miciogatto ...... Perché recludere degli animali che sono nati x essere liberi?
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
#10
Perché recludere degli animali che sono nati x essere liberi?
A me sembra che abbia parlato di gatti e non di puma o linci, quindi se si tratta al max di un paio mici può anche tenerli chiusi in casa e farli uscire solo se fanno i bravi e dopo averli ammaestrati a suonare il campanello o grattare la porta quando rincasano.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
#13
Basta che dai un'occhiata al codice civile. Dal tuo lato puoi fate quello che vuoi nel rispetto dell'altrui libertà
Non lo troverei neanche leggendo mille volte tutti e sei i libri

Perche’ quanto sostieni non ha nulla a che vedere col diritto.
Che risulta dal titolo di proprieta’ e non dal codice civile.
Infatti su ogni atto sono specificati i confini dettati dai punti cardinali.

Dalla mia parte faccio quello che voglio nel rispetto delle norme.
Che sono regolate dal codice.

Se di fianco a te c’e’ la mia falegnameria, finche’ il mio diritto e l’osservanza delle norme lo consentono, taglio, freso e resego ogni tipo di legname anche se a quell’ora, tu stai facendo il riposino.
 
Ultima modifica:

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#14
Non lo troverei neanche leggendo mille volte tutti e sei i libri

Perche’ quanto sostieni non ha nulla a che vedere col diritto.
Che risulta dal titolo di proprieta’ e non dal codice civile.
Infatti su ogni atto sono specificati i confini dettati dai punti cardinali.

Dalla mia parte faccio quello che voglio nel rispetto delle norme.
Che sono regolate dal codice.

Se di fianco a te c’e’ la mia falegnameria, finche’ il mio diritto e l’osservanza delle norme lo consentono, taglio, freso e resego ogni tipo di legname anche se a quell’ora, tu stai facendo il riposino.
non si capisce una sega
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
#16
Dalla mia parte faccio quello che voglio nel rispetto delle norme.
Che sono regolate dal codice
beh, magari solo dal codice civile, codice della strada, testo unico dell'edilizia, regolamento edilizio, articoli del ptpr, circolari regionali, regolamento di igiene, prg, circolari comunali ecc ecc

a casa nostra non siamo affatto padroni di fare quello che vogliamo
Normalmente la cosa mi irrita, ma quando leggo trovate del genere penso "meno male"

@Cristina76 la possibilità di alzare la recinzione la trovi sul regolamento edilizio o sul prg del tuo comune, normalmente ci sono le indicazioni su *quanto* deve essere alta e *come* deve essere fatta una recinzione.
però tu non vuoi fare una recinzione ma una cosa assimilabile a una "*voliera* e bisogna vedere se è possibile farla e con che dimensioni massime e con che distacchi dai confini.
Sicuramente non è che puoi appiccicare una rete e basta, chi la regge?
Ci vuole una struttura in ferro o in legno che tra l'altro mi pare un comodo passaggio per i ladri

Comunque, il risultato sarebbe bruttissimo
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
#17
beh, magari solo dal codice civile, codice della strada,
Probabilmente per mettere una “voliera” in giardino, bisognerà ’ stare accorti a dare la precedenza, ai sensi unici o a quelli alternati.

Oppure definirne la superficie lorda di pavimento e i relativi parametri aero luminanti.

Di queste “voliere”, se ne vedono dei più svariati esempi, perfino nei condomini, in balconi, terrazzi o poggioli posti anche al quindicesimo piano, dove probabilmente subentrerebbero le regole del codice di aviazione o quelle dell’aeronautica civile non so’, il tecnico sei tu.

Su questa scorta dubito che per tali manufatti occorra andare in commissione edilizia.
 
Ultima modifica:

cristian casabella

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#18
Probabilmente per mettere una “voliera” in giardino, bisognerà ’ stare accorti a dare la precedenza, ai sensi unici o a quelli alternati.

Oppure definirne la superficie lorda di pavimento e i relativi parametri aero luminanti.

Di queste “voliere”, se ne vedono dei più svariati esempi, perfino nei condomini, in balconi, terrazzi o poggioli posti anche al quindicesimo piano, dove probabilmente subentrerebbero le regole del codice di aviazione o quelle dell’aeronautica civile non so’, il tecnico sei tu.

Su questa scorta dubito che per tali manufatti occorra andare in commissione edilizia.
Eppure ci sono contesti "condominiali" dove è vietato esporre la biancheria fuori dai balconi, senza che debbano intervenire le forze speciali a fare i controlli
Visto che nel disegno si contano più di 8 giardini, è molto probabile che ci sia una regola per la divisione dei giardino piuttosto che la facoltà di ognuno a fare quel che vuole... per far quello che vuoi è meglio una bella villa singola.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
#19
Eppure ci sono contesti "condominiali" dove è vietato esporre la biancheria fuori dai balconi, senza che debbano intervenire le forze speciali a fare i controlli
Visto che nel disegno si contano più di 8 giardini, è molto probabile che ci sia una regola per la divisione dei giardino piuttosto che la facoltà di ognuno a fare quel che vuole... per far quello che vuoi è meglio una bella villa singola.
L’entita’ condominio Decide ogni regola.
Perche’ la decisione dell’assemblea e’ sovrana.

Il regolamento edilizio eo il prg non cambia a seconda della consistenza del titolo di proprieta’.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#20
Non lo troverei neanche leggendo mille volte tutti e sei i libri

Perche’ quanto sostieni non ha nulla a che vedere col diritto.
Certo che la tua ignoranza è disarmante.... fossi in te prima di scrivere certe baggianate poverei ad aprirlo un libro!

Fino a prova contraria (che potrebbe essere anche riportata in atto, cosa peraltro anch'essa prevista dal c.c.) il muro di recinzione va considerato condiviso al 50%, in particolare in questo caso dato che si tratta di un'unica lottizzazione che ha mantenuto muri indivisi con al centro la recinzione sul confine.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

costarelli ha scritto sul profilo di cristian casabella.
Ho un immobile artigianale-commerciale in un piccolo centro commerciale a bastia umbra (tra assisi e perugia) questo composto da 9 studi medici, una palestra,2 bagni e 2 spogliatoi oltre le zone comuni per un totale di 240 mq più 160 mq di terrazzo. E' affittato ad euro 1850+IVA mensili ad una società che svolge poliambulatorio medico con un contratto di 6 anni coperto da fideiussione. Prezzo 340000 rendita 6,5% anno
Alto