1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, ho un quesito da sottoporvi:
    Sono proprietario di un appartamento facente parte di un condominio costituito da n°15 alloggi disposti su 5 biani. Ogni alloggio ha un balcone.
    La costruzione del fabbricato risale a 45 anni fà e non sono mai stati eseguiti interventi di manutenzione nè su copertura, nè su facciate.
    Circa 1 anno fà è stato deliberato dall'assemblea la sostituzione del manto di copertura in eternit; a tal proposito, visto che per sostituire gli elementi di copertura si dovranno montare i ponteggi, ho fatto presente che i frontalini dei balconi erano fortemente deteriorati e che l'intonaco manifestava segni di distaccamento. La cosa è stata minimizzata dall'amministratore dicendo che l'intervento alla copertura era più urgente, ed ovviamente la maggior parte dei condomini ha seguito il suo consiglio.
    Manco a farlo apposta dopo 10 giorni si stacca un pezzo di frontalino (15x30 cm) e sfiora un auto che stava transitando di sotto. Morale: dopo 1 giorno ha fatto venire un operaio col cestello a saggiare e picozzare le zone più degradate.
    Le mie domande sono:
    1 - Posso tutelarmi in qualche maniera? Se, facendo corna, qualcuno viene ferito da un calcinaccio chi risponde?
    2 - Supponendo che l'amministratore disponga (giustamente) per tutelarsi il ripristino dei frontalini, ma la maggior parte dell'assemblea dovesse rifiutarsi, sono in solido anche io responsabile?

    Grazie mille per risposte e suggerimenti!

    Augusto
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io farei una raccomandata dove mi dissocio dalla responsabilità, comunque l'amministratore anche contro la volontà dei Condomini può in caso di pericolo, provvedere alla soluzione, vistop lo stato di pericolo, altrimenti vi trovate il palazzo transennato.
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La polizza globale fabbricati serve proprio a tutelare i condomini da eventualità del genere.
     
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La polizza se non fai prevenzione non paga niente, è come se andassi con un'auto senza revisione è assicurata, l'assicurazione non paga ma se paga si rivale su di te.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    prevenzione e manutenzione sono due cose diverse e non paragonabili al condominio, e le garanzie delle assicurazione sono diverse, pertanto se cadono dei calcinacci causando danni l'assicurazione paga i danni causati, e per i danni causati da un'autovettura senza revisione tralascio la risposta:stretta_di_mano:
     
  6. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    dunque tu asserisci che l'assicurazione di uno stabile fatiscende a cui tu non fai manutenzione, ti paga? l'esempio dell'auto è palese che era solo un paragone.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    RCDT responsabilità, civile, diversi, terzi.
     
  8. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ma a condizione che tu faccia la normale manutenzione altrimenti che col cac.......hio che ti pagano.
     
  9. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Visto che lo avete dibattuto in assemblea e che l'amministratore ha minimizzato, se non riportato nel verbale dell'assemblea, scrivi una raccomandata francese (plico aperto) copia e conoscenza al presidente e al segretario della stessa con la quale ricordi l'avvenuto e le posizioni assunte in tale sede.
    Ricorda all'amministratore i suoi compiti di gestione e di tutela della cosa comune invitandolo a fare eseguire al più presto dei preventivi e a indire un'assemblea straordinaria con argomento "messa in sicurezza frontalini/facciata e loro rifacimento". (Tieni presente che se qualcuno si fa male lui si becca il penale)

    Poi per non sapere leggere e scrivere stipula una tua polizza RCT che ti tuteli in ipotesi qualcuno si faccia male e si rivalgano su di te.
    I Colleghi hanno tutti e due ragione ma come sempre bisogna cercare d'evitare che le rogne ci piombino addosso. L'assicurazione risponde ma se l'evento non è fortuito (ora non lo è più) di norma si rivale sui suoi clienti.

    In tale ipotesi avere una propria assicurazione riduce di molto i rischi (ricorda che esiste già una polizza fabbricato e porta copia al tuo agente assicurativo)
    Ciao
    Kurt
     
  10. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Quindi, in buona sostanza, se si dovesse staccare un pezzo di intonaco dai frontalini dei balconi e cadere sulla capoccia di qualcuno, l'assicurazione non paga, ma si rivale sui condomini (e anche su di me)????
    Ho capito bene o ho frainteso?
     
  11. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il contrario.
    L'assicurazione paga e si rivale sul condominio, quindi anche su di te. Se poi ci sono dei condomini meno abbienti è giocoforza che il rischio maggiore ricada sugli altri.
    Kurt
     
  12. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    In che modo si rivale su di me? Aumentando il premio annuale?
     
  13. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    prima sull'amministratore se non si adopera[DOUBLEPOST=1368205033,1368204964][/DOUBLEPOST]
    e il danno è X si divide in base ai millesimi per tutti
     
  14. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    chiedendo il ristorno della spesa sostenuta.

    Faccio un esempio numerico. Cade un pezzo di frontalino e danneggia un'auto - il danno patito dal proprietario dell'auto è di 5.000 euro. L'assicurazione paga i 5.000 euro poi scopre che non avete applicato la cura dovuta dal buon padre di famiglia e chiede il ristorno della somma al condominio. Il condominio rimborsa l'assicurazione e suddivide la spesa tra i condomini in ragione dei millesimi.
    Se qualcuno non paga gli altri pagano per lui, salvo successiva rivalsa o azione risarcitoria.
    Tralascio le diverse ipotesi legali possibili perché dovrei esporre un "albero decisionale" con le diverse ipotesi ma il succo è questo.

    Giusto per chiarire il concetto espongo un caso simile ma contrario nelle conclusioni. In un immobile non ci sono evidenti segni di degrado ma gli eventi atmosferici (p.es. grandine) rompono una tegola e un pezzo di questa successivamente cade e causa il medesimo danno di 5000 euro. L'assicurazione paga e non si rivale sul cliente perché l'evento è fortuito e non causato da cattiva manutenzione o volontà di correre il rischio.

    La discriminante qui è che, risulta dagli atti e dagli eventi, tutti siete a conoscenza dello stato di degrado dei frontalini e che avete deciso consapevolmente di correre il rischio.
    Ecco perché è importante separare la propria responsabilità da quella della maggioranza. In ipotesi accada quanto ipotizzato tu puoi resistere alla richiesta di rimborsare i condomini che hanno deciso di non agire. In caso contrario (verba volant, scripta manent) sei correo.

    E' altresì chiaro che se non succede nulla va tutto bene così come se l'assicurazione non viene a conoscenza di tutto questo, paga e finisce lì.
    Quello che però chiedevi è il rischio che corri e quel rischio esiste ed è concreto

    Kurt
     
  15. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sono concorde con Kurt
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina