1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Narna

    Narna Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho fatto una proposta d'acquisto nel mese di maggio e dopo 30 gg avremmo dovuto fare l'atto di compravendita, ma purtroppo per problemi del venditore che non aveva la documentazione in ordine, mi è stato chiesto un rinvio di altri 30 gg.
    Anche questo rinvio si è concluso con un nulla di fatto perchè la documentazione da parte del venditore non è pronta e pertanto mi è stato richiesta un'altro rinvio alla fine di settembre che ho accettato.
    Poichè, ci siamo stufati, se anche per questo rinvio non si dovesse concludere nulla, non possiamo chiedere la revoca della proposta d'acquisto e la conseguente restituzione della caparra depositata?
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Bisognerebbe vedere cosa e come è stato scritta la proposta di acquisto, qual'è la natura di questi problemi del venditore, se ne eri a conoscenza e se hai posto un condizione, in ultimo ma non ultimo.... questi rinvii sono stati sottoscritti e allegati alla proposta o sono stati fatti a voce... se tu potessi postare la proposta senza dati sensibili, ci aiuteresti. Fabrizio
     
  3. Narna

    Narna Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie di cuore, i problemi erano e sono tutti del venditore, quando ho fatto la proposta d'acquisto, il 30/5/12, al punto 1° "il venditore ha dichiarato all'agente immobiliare che l'immobile è conforme alle norme edilizie e urbanistiche". Ma purtroppo, era tutto falso, alla consegna dei documenti urbanistici e catastali si è scoperto:
    Il lastrico solare non era accatastato;
    La cantina sia sulla planimetria catastale che dalla visura erano sbagliate le dimensioni e quindi la rendita;
    Ma la cosa più eclatante è che la planimetria depositata presso l'Ufficio Tecnico del Comune non risulta un terrazzino.
    Pertanto, su consiglio del mio notaio, ho chiesto un parere tecnico ad un geometra che ha confermato che per sanare tale abuso, occorrerà presentare una D.I.A. in sanatoria art. 36 D.P.R. 380/01. Infatti in data 31/07/12, il giorno dopo la scadenza per la stipula è stata presentata la D.I.A. in sanatoria art. 37 D.P.R. 380/01 da parte del venditore, ora sono in attesa che l'Ufficio Tecnico approvi detta sanatoria, sempre che si possa sanare, perchè mi hanno messo il dubbio che non è sanabile e quindi non vendibile, ma bisognera aspettare un nuovo condono.
    Pertanto tutti questi ritardi sono a causa della superficialità da parte sia del venditore che dell'agenzia immobiliare.
    Per rispondere alla tua domanda, le firme dei venditori che ho ricevuto, sia per l'accettazione della proposta che delle richieste di posticipo sono tutte arrivate via fax o fotocopie, per il tramite l'agenzia, che io ho controfirmato e inviato o via email o via fax.
    Francamente sono stanca, mi hanno rovinato l'estate, io volevo passarci le vacanze ed invece chiusa qui in città.
    Grazie dell'aiuto.
     

    Files Allegati:

  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ho letto la proposta, ed a mio parere prima di tutto è redatta su di un modello standard del 2008, quindi non tiene conto di aggiornamenti e/ o altro, secondo è un pò lacunosa ed anche in maniera furba...per esempio le dichiarazioni di conformità sono rese all'agente immobiliare e non nella scrittura, può sembrare una sciocchezza ma cambia l'aspetto legale della dichiarazione che da mendace ( se resa nella scrittura privata ) e quindi opponibile, diventa priva di sussististenza in quanto resa all'agente immobiliare ( il proprietario potrebbe tranquillamente dire che non sapeva del tutto o che l'agente ha compreso male o altre scuse ) . Penso che volendo con calma spulciare e cavillare si possano trovare gli estremi per l'annullamento della proposta, che sempre a mio parere non ha i requisiti per divenire un contratto preliminare di compravendita registrabile una volta accettata... per es. non mi sembra ci siano i dati univoci per identificare con precisione l'immobile ( dati catastali ) ma potrebbero essere sotto le cancellature, ma penso non sia questo il problema, la possibilità di recedere dalla proposta o pseudo tale ti è data dalle richieste di posticipo del rogito notarile, credo che tu possa tranquillamente recedere dalla proposta se alla data del 30/9/2012 la situazione non è in ordine per inadempienza del venditore, comunque un passaggio con un avvocato ti confermerà e ti darà maggiore sicurezza. Fabrizio
     
    A Tobia piace questo elemento.
  5. Abakab

    Abakab Ospite

    . .tra l'altro parla di perfezionamento dell'accordo tramite preliminare (punto 3) .. quindi ..!
     
    A studiopci piace questo elemento.
  6. Narna

    Narna Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Fabrizio grazie dei consigli. comunque i dati catastali nella proposta sono riportati, ma un'altro aspetto, "poco professionale" è che le parti venditrice non l'ho mai viste e le firme che ho ricevuto sono tutte via fax o email.
    Fabrizio grazie non sono sicura, posso chiederti in quale città hai lo studio?
     
  7. Narna

    Narna Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusatemi tutti, mi sono iscritta da poco e non sapevo come funzionava, vi chiedo scusa del tempo che vi ho fatto perdere.
    Narna.
     
  8. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma scherzi Narna, il Forum esiste per questo. Fabrizio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina