1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. calarossa

    calarossa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    un saluto a tutti.
    Sono nuovo del forum e non sono un agente immobiliare.
    Ho un problema con l'agenza con la quale ho firmato una proposta di acquisto il 16/9/2009.
    Sulla proposta è stata inserita una data di scadenza della proposta ( accettata dal venditore ) di 30 gg.
    La proposta d'acquisto con al seguito della sua caparra di € 2500, è legata alla erogazione del mutuo.

    Oggi, dopo più di 2 mesi, ho deciso di interrompere qualsiasi rapporto con questo immobile in quanto sono emerse delle novità ( ipoteche, regolamenti condominiali, ecc .... ) che l'agente immobiliare non mi ha mai mostrato in quanto riteneva documenti personali.

    Ora chiedo a Voi, posso ritirare la mia caparra visto che il termine massima della proposta era di 30 gg?
    Corro il rischio di perdere la mia somma più la parcella dell'agenzia?
    Come posso fare?

    Grazie in anticipo
     
  2. angeloberti

    angeloberti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Se quella che hai sottoscritto è una proposta di acquisto, con la scadenza che hai citato, e se tutto quello che hai detto è esatto, avresti già dovuto avere avuto indietro i tuoi soldi. Comunque, scrivi una A.R. nella quale specifichi che essendo decaduti i termini della condizione sospensiva (se così è stata citata), ritieni decaduta la proposta e richiedi la restituzione delle somme versate. Nulla dovrai pagare all'agenzia.
    Una domanda: e il mutuo? che fine ha fatto? dopo due mesi!?! :?
    In fondo tu chiedi di ritirarti per motivi diversi da quelli posti come condizione sospensiva. Ma quella condizione, non si è verificata? Perchè? Sei sicuro che gli altri "problemi" non siano risolvibili. un'ultima cosa: Ipoteche e regolamenti ocndominiali, non hanno niente di personale: specie con una proposta di acquisto hai tutti i diritti di visionarli e di esserne messo a conoscenza.! Qualcosa non mi quadra!
     
  3. f r o s t y

    f r o s t y Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    io non ho capito bene se il venditore ha accettato e controfirmato la tua proposta nei 300gg di validità.
    Se sì, perdi i 2.500 €, se no, li devi avere indietro.
     
  4. osammot

    osammot Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Una proposta d'acquisto condizionata all'ottenimento del mutuo è "sospensiva" fino all'avveramento di tale condizione. Se è stata stabilita una scadenza ed a tale scadenza non si è ottenuto delibera per il mutuo, la parte promissoria acquirente può ritirare la proposta senza dover pagare nessuna penale, anche se la somma versata è a titolo di caparra.
    Attenzione però:
    tutto questo dev'essere chiaramente indicato in proposta perchè altrimenti si rischia di perdere la caparra e di dover pagare l'agenzia.
    In questo caso specifico decorsi i trenta giorni stabiliti senza aver ottenuto delibera di mutuo si può risolvere il contratto. L'agenzia non ha dirittto a nessun compenso tranne eventuale rimborso spese, sempre se previsto e chiaramente indicato.
    Scrivere una raccomandata AR come consigliato da angeloberti è la cosa più giusta. Naturalmente il motivo della richiesta di risoluzione dev'essere in riferimento al tempo trascorso ed al mutuo, e non ai vizi non dichiarati, perchè tali vizi possono essere sanati dal venditore prima del rogito. :basito:
    :stretta_di_mano:
     
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quoto totalmente. Viceversa se il mutuo è stato deliberato non puoi ritirare la proposta: se recedi perdi caparra e ovviamente la parcella dell'agenzia va pagata. Ma siamo sicuri che la colpa sia dell'AI o semplicemente che tu nn abbia cambiato idea??
     
  6. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    se hai cambiato idea xche' non ti piace il regolamento di cond. e' un problema ( tu hai un alano e li' non sono ammessi i cani ,etc. ),normalmente i r.cond. sono "civillizzati",in merito alle ipoteche basta che siano cancellate o in corso di cancellazione o con assenso allo stesso, e questo" problema " che tra l'altroe' normalita' lo si risolve al rogito col notaio..non hai citato la mancata concessione del mutuo ( che era la clausola decisiva ),quindi presumo che ti sia stato accordato...se non c'e' stata malafede( cmq. da dimostrare da parte dell'AI ),NON VEDO cosa si possa imputare la risoluzione senza danni del contratto.
    P.S. Viceversa da oggi dobbiamo far sottoscrivere anche la presa visione del reg. di cond. :occhi_al_cielo:
     
  7. calarossa

    calarossa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La richiesta di mutuo è stata ioltrata tramite un broker ( intimo amico dell'agente imm. ) il quale ogni volta che lo chiamo per avere notizie mi richiede altri documenti. Tutto questo va avanti da 2 mesi.
    Io non ho cambiato idea sull'acquisto della casa, ma ci sono tante cose che l'AI non vuole farmi visionare o mettermi al corrente. Questo è il semplice motivo dell'idea di ritirare la proposta.
    Tipo: " Prima diventi proprietario e poi puoi sapere il nome dell'amministratore "
    " Non ho sottoscritta nessuna presa visione del contratto di condominio "

    Grazie a tutti per la disponibiltà
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se il termine è scaduto senza che il mutuo ti sia stato concesso la proposta non è piu valida. Quindi non sei obbligato a proseguire. Per quanto riguarda la parcella dell'agenzia se le cose stanno come dici non dovresti averla già pagata e quindi non la dovrai pagare. Hai diritto a riavere immediatamente l'assegno di caparra
     
  9. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  10. calarossa

    calarossa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per le informazioni.
    Vi farò sapere come finirà!
     
  11. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie calarossa.
    Comunque ti hanno gia risposto esaurientemente i colleghi.
    Io non farei nemmeno la raccomandata, ma mi recherei in agenzia chiarendo la situazione e richiedendo indietro i soldi.
    Se fai raccomandata potrebbero inventarsi qualkosa.
    Cordialmente
    Noel
     
  12. calarossa

    calarossa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille Noel, però mi stò muovendo con i piedi di piombo onde evitare spiacevoli sorprese.
    Penso di andare oggi pomeriggio per l'annullamento della proposta ed il ritiro della mia caparra.

    saluti
     
  13. gio10372

    gio10372 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Secondo me in questi casi, dove esiste una condizione sospensiva ( esrogazione del Mutuo), il venditore ha anche il diritto di avere in mano qualcosa di scritto da parte dell banca che non ti ha concesso il mutuo..Esempio : una lettera che indica che il mutuo non ti è stato concesso per motivi....., altrimenti viene fuori sempre il solito giochino ( ci ho ripensato, quindi dico che il mutuo non mi è stato concesso e ritiro la proposta.
    Io ad un cliente gli ho fatto fare questa dichiarazione dalla banca, altrimenti non gli veniva restituita la caparra e la proposta andava avanti.
    Comunque prima di firmare una proposta e dare dei soldi come caparra, consiglio di fare un saltino in banca e vedere le proprie condizioni.
    Saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina