1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno.
    Dovrei riaccatastare un immobile, gia' accatastato al catasto urbano come richiesto per fabbricati ex-rurali. Si tratta di un magazzino D10, del quale al catasto, prima dell'accatastamento all'urbano non esisteva nulla. Ora ci sarebbe la possibilita' di ristrutturarlo. Il problema e' che sulla planimetria, piuttosto approssimativa, c'e' solo la pianta, e' indicata una altezza "media" molto piu' bassa di quella reale (circa 1 metro, non si capisce cos'abbia "bevuto" il geometra quel giorno...) e cio' comprometterebbe la possibilita' di edificare ad una altezza accettabile.
    Una volta fatto il riaccatastamento all'altezza corretta c'e' qualche problema in caso di contestazione da parte di chicchessia (es. il Comune che vede un riaccatastamento appena prima della richiesta di PdC) rivendicando il fatto che al catasto c'era precedentemente un'altezza dichiarata (ma solo sulla planimetria, non ce n'e' traccia nei fogli catastali) minore? C'e' la possibilita' di risalire ad uno "storico" dei vari riaccatastamenti o l'ultimo depositato annulla definitivamente quelli precedenti? Grazie!!!
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Occorre che il tecnico ripresenti docfa con deposito dell'idonea planimetria incui siano indicate le altezze sia minima che massima relazionando che la cosa è scaturita da un mero errore di trascrizione delle altezze e rappresentazione grafica.
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  3. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie salves.
    Secondo gli accordi finora presi il tecnico presentera' un nuovo riaccatastamento (penso proprio un docfa) ed alleghera' una nuova planimetria, con tanto di pianta (non so quanto convenga fare anche una sezione con le misure precise, si rischie di togliersi "gradi di liberta'"), quote aggiornate e documentazione fotografica, anche se mi ha detto che le foto non hanno un grosso valore probatorio, in quanto e' difficile risalire alla vera misura, ma faranno fede le altezza che indichera'.
    Dira' che c'e' stato un errore di misurazione o di trascrizione.
    Quello che mi preoccupava e' se qualcuno possa contestare tale riaccatastamento.

    Un saluto e grazie.
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Premesso che le foto poco interessano all'Ag. del territorio ma piuttosto sono più considerate in sede di autorizzzione o permesso di costruire da parte del comune, al quale interessa verificare che l'edificio esite per riconfermare la cubatura esistente, il calcolo della quale è indispenzabile rappresentare lo stato di fatto e relative quote e planumetrie.
    Il comune, inoltre, per autorizzarti chiederà il titolo di proprietà dell'immobile, poco gli importa della correzione se il tutto poi è avvallato da un tecnico che conferma lo stato dei luoghi alla rappresentazione grafica di fatto, qualora non ne fosse soddifsatto procede a sopralluogo preliminare dalla quale penso che evincano la vridicità dello stato esistente e l'inesistenza evidente di opere recenti che inducano a pensare in un recente innalzamento della quota sia di gronda quanto di colmo.
    Ciao salves
     
    A Marco Giovannelli e Wile piace questo messaggio.
  5. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie della esauriente risposta salves!:ok:

    A buon rendere!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina