1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. barbados

    barbados Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,

    Avevo un quesito da proporvi: sono in trattativa per vendere l'immobile adibito a "prima casa" ed entro la fine di questo anno, intendo trasferirmi e riacquistare in Spagna.

    Ai sensi della circolare AdE 31/E del 2010:

    "deve ritenersi che anche nell’ipotesi in cui l’immobile acquistato sia situato in uno Stato estero non si decade dall’agevolazione, semprechè sussistano strumenti di cooperazione amministrativa che consentono di verificare che effettivamente l’immobile ivi acquistato sia stato adibito a dimora abituale".

    Praticamente cosa vuol dire l'estratto citato? Devo presentare documentazione specifica a qualche ente? Grazie a chi vorrà illuminarmi.
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Che ci devono essere degli accordi fra i due stati che permettano di fare le verifiche del caso all'ADE.Essendo in vigore gia' dal 1980 (retroattivo al 1977) il trattato italia spagna sulle doppie imposizioni dovrai solo iscriverti all'AIRE quale residente estero in Spagna.
    Hanno tutti gli strumenti del caso per verificare se sei veramente residente e hai acquistato un immobile contattando i colleghi spagnoli.
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2014
    A andrea boschini piace questo elemento.
  3. comasinamilano

    comasinamilano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    E se riacquisto prima casa in Sud America, Russia o Repubbliche Baltiche (CE)? Posso non perdere agevolazioni prima casa?
     
  4. barbados

    barbados Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi hai confermato ciò che pensavo: con l'iscrizione all'AIRE e l'empadronamiento (la residenza spagnola) dovrei stare a posto, e non rischiare di pagare la sanzione per decadenza dei benefici "prima casa".

    L'altro problema è come dovrò gestire la compilazione del quadro RW dato che avrò bisogno di fare un bonifico internazionale dal mio conto italiano a quello spagnolo (sempre intestato a me) per saldare l'acquisto dell'immobile.

    Il mio quesito è il seguente: dovrò compilare il quadro RW in dichiarazione oppure è sufficiente la segnalazione della banca all'AdE?
     
  5. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    per quel che riguarda la spagna... FAMMI SAPERE DOVE CHE POSSO AIUTARTI IN LOCO.
    QUADRO RW SEMPRE....In pratica.... se l’Amministrazione finanziaria accerta che il contribuente non ha indicato nel modulo RW attività detenute all’estero - salvi ovviamente i casi in cui il modulo non è stato compilato per effetto di specifici esoneri (quando, ad esempio, il capitale è detenuto attraverso intermediari finanziari italiani) - si presume che l’intero capitale non dichiarato sia costituito da redditi sottratti a tassazione in Italia. Le sanzioni in caso di mendace dichiarazione sono pesanti...per infedele dichiarazione sono raddoppiate; vanno da un minimo del 200% delle imposte evase ad un massimo del 400%.

    Per info piu' precise consulta qui .
     
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    http://www.finanze.it/export/finanz...nvenzioni_e_accordi/convenzioni_stipulate.htm

    Queste sono le convenzioni in vigore per evitare la doppia imposizione poi bisogna leggere la convenzione e vedere cosa prevede in termini di scambio di informazioni.

    Qui invece c'e' la lista dei paesi aderenti alla convenzione OCSE.

    http://conventions.coe.int/Treaty/Commun/ChercheSig.asp?NT=127&CM=8&DF=12/5/2008&CL=ITA
     
  7. comasinamilano

    comasinamilano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  8. barbados

    barbados Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per le info. Andrò a Barcelona, ho diversi amici lì.

    Per quanto riguarda il quadro RW, mi spiego meglio: l'intera operazione dovrebbe concludersi entro l'anno, quindi fiscalmente passerò maggior tempo in Spagna rispetto all'Italia in relazione alla dichiarazione 2015. Quindi se le imposte si denunciano e si pagano in base alla residenza, dovrei essere esonerato.

    E' sbagliata la mia analisi?
     
  9. Silviap78

    Silviap78 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Mi permetto di aggiungere una cosa.

    Non sei più fiscalmente residente residente in Italia dal momento dell'iscrizione all'AIRE, ma non fa fede la data in cui tu mandi la comunicazione di cambio residenza ma da quando il comune italiano di provenienza ti cancella dagli elenchi.

    Quindi, per il 2014 sarai considerato residente fiscale in Italia se questa comunicazione prende data dopo il 184° giorno dell'anno. (intorno a fine giugno). In questo caso, in base a una legge del governo Monti, dovrai pagare in italia un'aliquota pari al 7,6 per mille sul valore dichiarato al momento dell'acquisto (una sorta di IMU). E questo per ogni anno che avrai l'immobile da residente fiscale in Italia...

    Ovviamente correggetemi se sbaglio. L'argomento mi sta a cuore.
     
  10. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    tutto ok tranne una piccola sfasatura...dal 7.6x1000 deve detrarre l'imposta che paghi all'estero
     
  11. Silviap78

    Silviap78 Membro Junior

    Privato Cittadino

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina