1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ho trovato questo articolo che allego e che condivido.

    Silvana





    Tutela degli acquirenti di immobili da costruire
    L’Ance spiega che alla Camera dei Deputati, è stata presentata l’Interrogazione a risposta scritta (n. 4-08787 - a firma dell’On. Antonio Borghesi del Gruppo parlamentare IdV), rivolta al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e al Ministro dell’Economia e delle Finanze, sulle modalità di rilascio della fideiussione per l’acquisto di immobili in costruzione di cui al Dlgs 122/2005 attuativo della L. 210/2004.
    La Legge 210/2004 ha, infatti, delegato il Governo ad adottare, entro sei mesi dalla sua entrata in vigore, uno o più decreti legislativi per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili che siano ancora da edificare.
    In attuazione della stessa è stato, poi, emanato il Dlgs 122/2005 che ha introdotto, a pena di nullità del contratto, l’obbligo del costruttore di rilasciare all’acquirente un’unica fideiussione di importo corrispondente alle somme riscosse e a quelle che, secondo i termini e le modalità stabilite nel contratto, deve ancora riscuotere dall`acquirente prima del trasferimento della proprietà o di altro diritto reale di godimento.
    Nelle premesse dell’Atto di controllo, viene, tra l’altro, evidenziato che nei cinque anni di applicazione della disposizione si sono manifestate, da parte dei costruttori, obiettive difficoltà ad adempiere l’obbligo di legge, in relazione alla necessità di garantire non solo gli acconti ricevuti ma anche quelli ancora da percepire. Questa situazione si è, poi, ulteriormente aggravata con la crisi economica che determinando una restrizione del credito alle imprese ha reso ancora più complessa l’attuazione della disposizione legislativa.
    L’Ance conclude che viene richiesto al Governo «se ritenga opportuno, ferme restando le garanzie a favore degli acquirenti di immobili da costruire, e sentite le organizzazioni di categoria, assumere le opportune iniziative per una revisione del decreto legislativo 122/2005 prevedendo che la fideiussione sia conseguita solo a fronte di effettivi incassi, ovvero individuando altre forme di garanzia».
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina