1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. salomone

    salomone Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,
    mi sto avventurando nell'impresa di ristrutturare un alloggio a Torino ma i soldi sono contati al centesimo per fare quello che ho in mente.
    Vorrei fare tutto in regola e con fattura, ma mi e' stato detto dalla ditta che farebbe i lavori che in base al progetto occorrerebbe fare DIA+riaccatastamento, per un costo di 1200/1400 euro circa.

    Si tratta di una cifra onesta?
    I lavori consisterebbero nell'abbattimento di un muro per unire ingresso e cucina, piu' ripavimentazione di quell'area e rifacimento impianti elettrico ed idraulico in tutta la casa. A quanto ho capito si tratta di tramezzi per i quali non sarebbe necessaria nessuna DIA.

    Tuttavia il problema e' che abbattendo il muro dell'ingresso verrebbe a mancare l'antibagno, ovvero il bagno "darebbe" direttamente sulla zona cucina/soggiorno, e questo mi dicono essere illegale.

    Dunque...il succo e' che non credo riusciro' a sostenere il costo della DIA, a meno che non chieda all'impresa di pagare in nero almeno una parte del lavoro.

    Mi chiedo quindi se qualcuno saprebbe monetizzarmi i rischi che corro, ovvero:

    1- quanto mi costerebbe fare il riaccatastamento tra qualche anno (forse e' piu' giusto chiamarlo condono o sanatoria...)?

    2- a quanto ammonterebbe la multa se facessero un controllo e non risultassi in regola durante i lavori?

    Oppure, "converrebbe" piuttosto fare dia e riaccatastamento e risparmiare sull'IVA?

    Spero la domanda non sia troppo "imbarazzante".....ma a quanto sento dire in giro DIA+riaccatastamento vengono pagate piu' o meno come il canone rai (=poco!)

    Grazie in anticipo a chiunque mi sappia consigliare e buon weekend a tutti.
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Si tratta di avviare una CIA o SCIA a seconda di quello che intende fare il professionista e/o il tecnico comunale...

    Si non è ammissibile...l'unico locale dove il bagno può affacciare direttamente è la camera da letto...

    se avvi la pratica il riaccatastamento va presentato con la chiusura dei lavori...

    La sanzione oggi ammonta a circa 516,00 €., domani...?

    Una Dia o CIA si aggira intorno a 700/800 €., una scheda catastale intorno a 200/300 €., ma questo è un mio parerem bisognerebbe che valuti in base ai professionisti della tua zona...
     
  3. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Buongiorno!
    Sicuramente risparmieresti facendo ora CIL o DIA + pratica catastale; infatti, al di la dei rischi che vai correndo come proprietario (ricordo che, in caso di controllo, peraltro richiedibile in qualsiasi momento da un qualsiasi vicino "rognoso"...c'è il penale, anche per un "muretto" buttato giù...) e che eviterei, per lavorare in serenità, tu e l'impresa, in un secondo momento ti troveresti a pagare la stessa cifra al professionista che ti redigerà le pratiche di sanatoria + catasto + la multa, anzi, le multe se rinvii il riaccatastamento oltre un mese dalla chiusura lavori...vedi tu!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina