1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Andrea U.

    Andrea U. Membro Attivo

    Altro Professionista
    Buongiorno a tutti. Scrivo per chiedervi un parere a riguardo di un prossimo rogito. Io sono la parte venditrice di un Box con annesso rustico il quale mi è stato contestato dalla parte acquirente la difformità della visura rispetto la scheda catastale. in particolare in passato avevo acquistato lo stesso immobile dal precedente proprietario riscontrando personalmente solo dopo diversi anni l'errore. Premetto che l'immobile è composto da box di 11 metri con annesso magazzino della stessa metratura ( 11) e sottotetto rustico sovrastante non accessibile del totale dei due ( 22 mt.) ma sulla mia visura e rogito risultavano solo un totale di 11 metri C/2 con annesso rustico. Adesso dopo la contestazione ho fatto rettificare il tutto e quindi sono comparsi 44 metri.
    1) domanda il comune potrebbe contestarmi le varie tasse dovute x 5 anni a differenza della rendita'?
    2)e' possibile che in futuro mi contestino la provenienza di tale metrature senza avere io concessioni o altro?
    3) posso far inserire al notaio una clausola che indica che gli eventuali sanzioni o mancati versamenti delle tasse contestati verranno attribuiti all'acquirente? grazie mille anticipatamente... andrea
     
    Ultima modifica di un moderatore: 4 Marzo 2014
  2. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    L'immobile potrebbe essere regolare sotto il profilo urbanistico se realizzato antecedentemente al settembre 1967. Per quanto riguarda le imposte ecc.. il Comune applica le aliquote sulla rendita dei beni posseduti al 1° gennaio dell'anno o successivamente acquisiti, se accerta la variazione di rendita ti dovrebbe chiedere l'integrazione da quella data in poi. Di solito non effettuano accertamenti incrociati con l'ufficio tecnico per verificare la legittimità di variazioni ecc... ma non è escluso. Nel caso della Tares avresti dovuto denunciare la variazione di superficie o più opportunamente l'acquirente, all'attivazione di nuova utenza (nuovo utente, non immobile), denunciare anche la superficie effettiva.
     
  3. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Andrea cosa c'entra l'acquirente se la situazione è stata gestita da te ?
    Comunque senti il geometra che ha fatto la pratica ma credo che se la "costituzione£ è registrata al catasto come fatta nel 2014 non dovrebbero esserti comminate sanzioni antecedenti.
     
  4. Andrea U.

    Andrea U. Membro Attivo

    Altro Professionista
    la situazione è stata gestita su richiesta dell'acquirente. Io avrei lasciato tutto come mi era stato consegnato in precedenza.Inoltre mi era stato detto dal vecchio tecnico che aveva seguito l'atto precedente, che le superfici non accessibili come i fienili sopra le stalle non costituivano superfici. .. Andrea
     
  5. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Certo ma la modifica l'hai fatta tu per vendere, dubito l'acquirente l'avrebbe fatta dopo il rogito
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina