1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. trevor

    trevor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nel compromesso sta scritto :...la stipula dell'atto dovrà avvenire entro e non oltre il 30/09/2010".Potrei ritenermi,io venditore,automaticamente libero da impegni a vendere il 1/10/2010?
     
  2. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
  3. trevor

    trevor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    e cosa dovrei fare?
     
  4. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    per prima cosa devi aspettare la data del 30 settembre, poi interpellare l'acquirente per un incontro, capire il perchè del ritardo o della rinuncia all'acquisto e comportarsi di conseguenza.
    troverai sotto il tuo post discussioni simili e certamente ci saranno consigli per il tuo caso.
    comunque aspetta il 30 settembre o eventuali comunicazioni dell'acquirente.
    Auguri.:ok:
     
    A enrikon piace questo elemento.
  5. trevor

    trevor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho sentito l'acquirente 2 giorni fa : è in Thailandia e ritornerà il 10 novembre.Mi ha solo detto di avere un poco di pazienza.Tra l'altro non è stato ancora fatto nulla da alcun notaio.La data del preliminare è del 29/05/2010,caparra di 5000 euro e provvigioni già pagate.
     
  6. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    purtroppo e' assurdo che oggi...si faccia ancora un preliminare con 5000 euro........come hai potuto accetare un preliminare cosi scarno.....se ti aveva dato 40/50.000 euro....col cavolo che partiva per la thailandia...il preliminare e' stato registrato???mi sa tanto che forse per natale riuscirai a fare il riogito......auguri..
     
  7. trevor

    trevor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per natale penso,anzi ne sono certo,di fare l'atto,ma non con lui.
     
  8. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    lo penso anchio:risata::risata::risata: perche' non credo che riuscira' in tempo a mandarti un certificato medico dalla thailandia...a meno che' li le poste siano molto piu' veloci delle nostre....:risata::risata::risata:fai la cosa giusta... ( addio ) ........e ti rinnovo i miei auguri
     
  9. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Ma in questi casi non sarebbe bene coinvolgere terze parti (AI? Legale? ...) a testimonianza dei chiarimenti che seguiranno (immagino verbali :fico:) e/o comunque uscire dall'incontro con una idea precisa di una eventuale scadenza prorogata?
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Se la caparra fosse stata PENITENZIALE, una delle due parti avrebbe potuto ritirarsi perdendo solo la caparra o raddoppiandola se la parte inadempiente è chi l'ha ricevuta. In pratica la caparra penitenziale corrisponderebbe ad una penale per diritto di recesso.

    Io ad ogni modo inviterei già sin da ora, tramite raccomandata R.R, il compratore a comunicarti in forma scritta la data, il luogo ed il notaio rogante, ricordando che nel preliminare è indicato entro e non oltre il 30/04/2010
    Se non ti risponde, invierei un altra RR intimandolo in mora, cioè convocandolo all'atto entro 15 gg dalla data del 30/09/2010. Sarebbe stato meglio scrivere una data CON SCADENZA ESSENZIALE.

    Se non rispondesse Lei dovrà provvedere a scegliere un notaio di sua fiducia e comunicargli il nominativo di detto Notaio intimandogli che se non verrà all'appuntamento per eseguire l' atto Lei lo considererà inadempiente.
    verificata la inadempienza Lei dovrà scegliere:
    Invocare la risoluzione del contratto, trattenere la caparra ricevuta e fine così.
    Invocare la risoluzione del contratto ed il risarcimento dei danni (attivare una pratica legale o arbitrale)
    Chiedere la esecuzione giudiziale del contratto ed i danni . Pratica che comporta qualche incertezza di tempi e di costi .
    Nella pratica Lei comprende bene come sia preferibile riscuotere la caparra ed immediatamente procedere a rimettere celermente in vendita il bene
    La prossima volta in sede di acconto si faccia versare una caparra sostanziosa che rappresenti la somma dell’eventuale danno della mancata esecuzione del contratto più le eventuali spese che lei dovesse sostenere comunque.
    AUGURI
     
    A antonellifederico, bbird e darionaldo piace questo elemento.
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sicuro di non avere avuto contatti da parte dell'acquirente o da chi per lui ?

    E sicuro che nel compromesso non ci sia una clausola per un eventuale ritardo nella stipula ?

    Non credo che una persona che si è impegnato ad acquistare una casa, se ne vada in Thailandia in vacanza... Magari è là per lavoro.

    Silvana
     
    A darionaldo piace questo elemento.
  12. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    purtroppo ( per te ) non lo sei...lo saresti nel solo caso di inserimento della Clausola risolutiva espressa Art. 1456 C.C.
     
    A darionaldo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina