1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Giovanna41

    Giovanna41 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, avrei bisogno di un Vs. consiglio e sottopongo alla Vs. attenzione il seguente quesito. Sono proprietaria di un appartamento concesso in locazione ad uso abitativo ad una famiglia. Il contratto di locazione è intestato al capofamiglia. Il conduttore per circa un anno non ha corrisposto i canoni di locazione e gli oneri condominiali. Pertanto, ottenuto lo sfratto, poichè il conduttore è nullatenente mentre il coniuge è proprietario di un immobile, posso redigere un ricorso per decreto ingiuntivo nei confronti di entrambi i coniugi? Ed in tale atto posso inserire anche la richiesta degli oneri condominiali per i quali il conduttore si è reso moroso?
    Vi ringrazio per l'attenzione prestata e per le risposte che vorrete fornirmi.
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Se il coniuge è in regime di comunione di beni, penso che qualcosa la puoi spuntare, ma se in separazione (e magari non coniugati civilmente) allora credo che sia difficile...però vi è una cosa da non sottovalutare, il periodo che i coniugi hanno vissuto all'interno dell'abitazione...un legale sicuramente può esserti di maggiore aiuto...:)
     
  3. avvrobertopozzi

    avvrobertopozzi Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Personalmente ritengo che l'altro coniuge sia carente di legittimazione passiva e quindi non possa essere oggetto di procedimento monitorio.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  4. Simona Pellegrino

    Simona Pellegrino Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    concordo con il collega Pozzi, a prescindere dal regime patrimoniale scelto dal coniugi, questa è una responsabilità contrattuale e quindi, a mio parere, risponde il solo soggetto contraente. (avv. Simona Pellegrino)
     
    A buletti francesco piace questo elemento.
  5. conciliatore

    conciliatore Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    se i coniugi sono in regime di comunione legale sicuramente potrai evocare in giudizio anche la moglie e chiedere la responsabilità solidale. in caso conterario potresti provare a radicare azione per arricchimento senza causa, atteso che la sig.ra comunque ha usufruito dell'alloggio.
    ciao e buona fortuna
     
    A buletti francesco piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina