1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ronin68

    ronin68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,qualsiasi consiglio e' gradito...spero di essere chiaro a descrivere la situazione...siamo una societa' di tre persone,genitore 34% e 2 figli al 33%,poi ci sono 3 immobili,uno intestato a uno dei figli,con mutuo a pagare,e gli altri 2 cointestati a tutti e tre. Un bel giorno si decide di ipotecare uno dei 2 immobili cointestati per ricevere un prestito dalla banca,poi l'attivita' va male,il mutuo non si puo' piu' pagare,ne rimane molto piu' della meta',e in piu' ci altri 4 micro prestiti,nominali, fatto con banche,poste e finanziarie varie...Ora vi chiedo...visto che non possiamo piu' pagare vorrei sapere che succede e la tempistica con cui succede...in un immobile ci abita il genitore e in un altro io,mi conviene vendere subito il mio per salvare la casa di mia madre o ne compro un altra e la intesto a mia moglie...o se aspettiamo gli eventi i creditori si rifaranno pure sulla mia casa? E' un bel casino...consigliatemi qualcosa per non perdere tutto...grazie.
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Mancano dati.
    Che tipo di società è ?
    E quali garanzie personali avete dato ?
    Se l'immobile ipotecato vale oggi più del mutuo residuo, lo si cerca di vendere e si saldano i debiti.

    Ma senza dati sulla società e le garanzie personali coinvolte è come sparare nel vuoto risposte ed io non so farlo.
    Ciao
     
  3. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Io penso che si debba guardare al mutuo e la relativa ipoteca iscritta. Quindi, per il mutuo, qualità non viene ottemperato, la banca si soddisferà sulla casa data appunto a garanzia. Come detto, qualora valga più del residuo la si vende e si salda la parte di mutuo rimanente
    Per il resto, che tipo di società è?
     
  4. ronin68

    ronin68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ...scusate,mi sono dimenticato...e' un s.a.s.,ma una casa ipotecata si puo' vendere? Poi per ora e' impossibile vendere a meno che scendi di molto il prezzo...anche perche' le voci girano e tutti giocano al ribasso...
     
  5. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Sì, si può vendere. Con il ricavato estingui il debito e l ipoteca viene cancellata
    Nella sas chi sono i soci accomandanti? E gli immobili sono a loro intestati? Io questo caso il patrimonio personale non viene aggredito. Caso contrario qualora siano accomandatari. La loro comunque è una responsabilità sussidiaria, solo nel caso in cui il patrimonio della società sia esaurito
     
  6. ronin68

    ronin68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ...nostra madre e' accomandante e io e mio fratello siamo accomandatari...l'immobile dove sta mia madre,ipotecato,e dove sto io,sono finiti dopo la scomparsa di mio padre per successione a noi eredi...Ma se noi,abbiamo dovuto chiudere l'attivita',non riusciamo a vendere,o non vogliamo vendere,la prassi quale diventa e la tempistica sopratutto...avevo pure pensato di intestare la casa a mia moglie con i bambini ma per fare un atto di vendita ora ci vuole la tracciabilita' del denaro...e per ora denaro non c'e' ne...atto di donazione non vale nulla...o quasi...
     
  7. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    La discussione è stata ben affrontata da hf nei confronti di un altro utente in situazione simile ma forse peggiore. Dal cellulare non posso mettere il Link, va lento. Comunque x l immobile ipotecario c'è la solita prassi che si conclude con la vendita all'asta. Non conviene. Provate a vendere e saldare.
    Per il resto una soluzione potrebbe essere il fondo patrimoniale. Ma non per la immobile ipotecato ovviamente. Quindi essendo coeredi andrebbe aggredita solo la quota degli accomandatari. In ogni caso essendo ancora in comunione ereditaria credo che per costituire il fondo patrimoniale si debba effettuare l atto notarile di Divisione. Altrimenti sarebbe un fondo in parte costituito da terzi, la quota di tua madre, e in parte dal genitore.
     
  8. ronin68

    ronin68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ...ma si rifanno su tutti gli immobili o solo su quello ipotecato...se HF e' così gentile da delucidarmi...poi vendere e' veramente difficile dalle mie parti...c'e' tutto fermo...per questo voglio trovare un altra soluzione o per lo meno prendere tempo...grazie tante,comunque...
     
  9. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Si rifanno sino a soddisfacimento del loro credito. Quindi qualora il povero immobile ipotecario sia già di per se di un valore consono, alla vendita saldi i creditori amen. Qualora così non sia più procede all escussione del patrimonio edilizio soci aventi responsabilità illimitata.
     
  10. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Immobile ipotecato, maledetto dizionario automatico, non ipotecario.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  11. teate

    teate Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    La soluzione non può prescindere dalla situazione che vivi e, soprattutto dalle aspettative future. Per quanto riguarda i tempi, possono essere velocissimi ( meno di 2 anni per la vendita ) o molto più lunghi. Dipende dal tuo attaggiamento nei confronti del processo esecutivo. Una rassegnata inerzia porta inevitabilmente alla rapida perdita dell'immobile, ma esistono strumenti legali e strategie processuali che consentono di guadagnare molto tempo. Sappi che TUTTE le richieste di soddisfazione del credito che le banche portano in tribunale sono IMPUGNABILI. Per quanto riguarda gli immobili aggredibili, la banca mutuataria può aggrdire SOLO l'immobile ipotecato, salvo procedere con nuova esecuzione su altri immobili in caso di non completa soddisfazione del credito con il ricavato della vendita.
    Gli altri creditori possono aggredire qualunque bene, mobile o immobile.
    Ho letto un consiglio di costituzione di fondo patrimoniale: ASSOLUTAMENTE INUTILE. E' revocabile se costituito in un momento in cui si era già debitori e viene considerato tentativo di distrazione dei beni.
    Non è possibile, in questa sede, elencare tutte le possibili soluzioni.
    Se vuoi puoi inviarmi una mail a: ************** e stai sereno, non tutto è perduto.
     
  12. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Solito utente che vuole farsi pubblicità sin dal primo post....
     
  13. ronin68

    ronin68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ...scusa Luna,di chi parli...non capisco...poi in altri post consigliano il "trust"...mi potete spiegare come funziona e se farebbe al mio caso,grazie...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina