1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Questa domanda mi è stata appena formulata da un cliente e sinceramente non ho saputo che rispondere.

    Il notaio a quanto pare ha informato il cliente che ha 18 mesi di tempo dopo la stuipula dell'atto notarile per richiedere la residenza nel comune ove situato l'immobile, ma fino quando non richiederà la residenza dovrà pagare l'ICI.

    MI sono perso qualcosa? ( se cosi fosse, scusate, ma capita)

    Qualcuno ne è al corrente?

    Ciao Roby.
     
  2. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ha usufruito delle agevolazioni 1° casa?

    Se sì il notaio lo ha messo in guardia perchè probabilmente l'immobile non gli viene considerato come prima casa finchè non porta la residenza....

    Aggiungigli anche che se non la trasferisce entro 12 mesi non potrà detrarre gli interessi di un eventuale mutuo!
     
  3. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non solo : se Non porta la residenza nei successivi 18 mesi dovrà pagare l'ICI,e lo stato gli farà anche il conto, pagherà la differenza di quanto dovuto a titolo d'imposta per l'acquisto della prima casa ( pagato al rogito)e quello che avrebbe dovuto invece pagare per l'acquisto di seconda casa oltre le more ed i balzelli correlati! L'ICI sarebbe il male minore
    Scusate la confusione nell'esposizione,...sarà il tempo :)
    Ciao Raffaella
     
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    scusate gente ma quelle cose le sò pure io :^^: :^^: :^^: il cliente ha comprato priam casa ma vuole aspettare a trasferire la residenza, forse mi son spiegato male: dal momento dell'acquisto a l'effettivo momento in cui chiede la residenza, è obbligato a pagare l'ICI perchè non è residente?
     
  5. luisa depanis

    luisa depanis Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    a me non è mai capitato, ritengo in ogni caso che debba pagarla essendo una tassa sulla proprietà , sai che mi hai messo un dubbio??? hai sentito il commercialista' ?
     
  6. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ciao Luisa, no ancora non ho sentito il commercialista speravo che qualcuno del gruppo ne fosse gia al corrente.
     
  7. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Bel quesito... :?
    Mi sa che qui sarà inevitabile la chiamata al commercialista.
    Io comunque consiglierei alla tua cliente di fare richiesta quanto prima per la residenza (che è meglio mantenre il più possibile) anche per evitare un domani l'imbarazzo legato alla plusvalenza, nel caso in cui la signora decida di vendere prima della scadenza dei cinque anni.
     
  8. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    E se invece ciedessi direttamente in Comune?
     
  9. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Per chiedere si può chiedere .... ma io mi accerterei che la risposta fosse qualificata, e che contenesse riferimenti a documentazione scritta! :occhi_al_cielo:
    Ho scarsissima fiducia nell'affidabilità delle risposte date al telefono (o allo sportello) da un tizio qualunque! :ugeek:

    ;)
     
  10. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Quando ho chiesto, mi è sempre stato risposto e con cognizione di causa, probabilmente perchè vivo in un paese piuttosto piccolo e allo sportello lavorano persone che conosco. Ciao Raffaella
     
  11. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  12. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Mi sa di sì, a sentire le vostre esperienze ho l'impressione di essere discretamente fortunata!( o troppo ingenua :D)
     
  13. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    COnfermo, fino quando non viene spostata la residenze nel nuovo immobile acquistato si paga L'ICI, confermato dal comune di CEsano MAderno.
     
  14. MissB

    MissB Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, mi riallaccio a questo topic perchè sono direttamente interessata:

    Sto per acquistare un immobile da adibire a prima casa (pertanto con le previste agevolazioni) a Milano, Comune in cui già risiedo (e non ho altri immobili di proprietà).

    Per un accordo preso con gli attuali proprietari (che stanno ristrutturando la casa in cui andranno a vivere) la consegna effettiva delle chiavi verrà fatta circa un mese dopo la data del rogito.
    Una volta avute le chiavi dovrò effettuare dei lavori di manutenzione nella casa e pertanto non potrò abitarci prima di due o tre mesi.

    Posto che per le agevolazioni prima casa è richiesto il trasferimento di residenza entro 18 mesi dall'acquisto e che in ogni caso mi risulta che la normativa faccia riferimento all'obbligo di residenza nel Comune in cui si trova l'immobile (residenza che già possiedo) e non direttamente nell'immobile medesimo (si veda a tale proposito lo stralcio della Circolare del 01/03/2001 n. 19 riportato qui sotto dopo l'asterisco):

    - per il periodo intercorrente tra il rogito e il mio effettivo trasferimento nell'abitazione devo pagare l'ICI come seconda casa?
    - l'obbligo di segnalazione all'anagrafe (anche per la variazione di domicilio relativa alla patente di guida) del cambiamento di indirizzo entro 20 giorni dal trasferimento decorre dall' "effettivo" trasferimento nell'immobile (ovvero tra tre mesi) o dalla data del rogito? Perchè in questo secondo caso non potrei dimostrare di abitare effettivamente nell'immobile in caso di uscita dell'ufficiale anagrafico.

    Grazie a chi mi aiuterà a fare un pò di chiarezza.

    * 2.1.2. Ubicazione degli immobili trasferiti.
    L'immobile oggetto del trasferimento agevolato deve essere ubicato, ai sensi del comma 1, lettera a), della citata nota II bis), salvo i casi particolari precisati dallo stesso legislatore, nel territorio del comune in cui l'acquirente ha o intende stabilire la residenza. A tale ultimo proposito si sottolinea che la dichiarazione di intento, consistente nella manifestazione della volonta' di stabilire la residenza nel comune ove e' ubicato l'immobile acquistato, espressa nell'atto di trasferimento, costituisce vero e proprio obbligo dell'acquirente sancito con la decadenza dalle agevolazioni; da tale dichiarazione consegue l'onere per l'acquirente stesso di trasferire effettivamente la residenza, entro il termine di diciotto mesi a pena di decadenza, nel comune in cui e' situato l'immobile acquistato e di darne prova all'ufficio spontaneamente o a richiesta.
     
  15. Flabellina

    Flabellina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, mi intrufulo nella vs discussione perchè anch'io sono direttamente interessata...
    anche a me il notaio mi ha informata sul cambio di residenza entro i 18 mesi..
    Se non dovessi cambiare residenza perchè nn sono pronta a trasferirmi, quali sono le spese da sostenere oltre l'ICI?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina