1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Chiunque abbia un abbonamento con una compagnia di telefonia mobile è costretto a pagare ogni mese la tassa di concessione governativa: 5,16 euro per i privati e 12,91 per aziende e professionisti, per un totale di 91 milioni di euro all'anno. Negli ultimi anni molte associazioni dei consumatori hanno sostenuto, sulla base di alcune sentenze, l'illegittimità di questo tributo. Di diverso avviso si è mostrata l'Agenzia delle Entrate, che con la risoluzione 9/E del 18 gennaio 2012 ha ribadito l'obbligatorietà del pagamento della tassa per tutti i privati e gli enti pubblici non statali (qui il comunicato stampa riassuntivo), rifacendosi in particolar modo all'articolo 21 della Tariffa allegata al Dpr 641/1972, che prevede il pagamento della tassa di concessione governativa a fronte del rilascio della “licenza o documento sostitutivo per l'impiego di apparecchiature terminali per il servizio radiomobile pubblico terrestre di comunicazione”. Ma per il Codacons la tassa resta illegittima e parte una nuova campagna per chiederne il rimborso.

    Questa tassa era nata come tributo a carico delle società telefoniche per ottenere la concessione all'utilizzo delle frequenze, ma il Governo aveva poi stabilito che dovessero essere i titolari del contratto di abbonamento al cellulare, considerato "bene di lusso", a doverla pagare. Nel 2003 però è entrato in vigore il Codice delle Telecomunicazioni, in attuazione di alcune direttive europee relative alla liberalizzazione del mercato, che, secondo quanto sostenuto dal Codacons, ha abrogato i presupposti su cui si fonda proprio la tassa di concessione governativa.
    Infatti, l'articolo 3 garantisce “i diritti inderogabili di libertà delle persone nell’uso dei mezzi di comunicazione elettronica, nonché il diritto di iniziativa economica ed il suo esercizio in regime di concorrenza nel settore delle comunicazioni elettroniche”, impostazione che contrasta con quella precedente che invece richiedeva un'autorizzazione, e quindi una licenza, per poter accedere alle reti di comunicazione.
    fonte yahoo finanza

    che ne pensate???
     
  2. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Secondo quanto riportato dal Codacons, le sentenze numero 33 del 2 aprile 2012 e numero 5 del 10 gennaio 2011 della Commissione Tributaria Regionale del Veneto e la sentenza numero 37 del 15 febbraio 2011 della Commissione Tributaria di Perugia hanno riconosciuto che con l'entrata in vigore del nuovo Codice delle Telecomunicazioni la tassa di concessione governativa non è più prevista, definendola illegittima e anacronistica in un mercato che è stato oggetto di un processo di privatizzazione e liberalizzazione che “ha avuto come principale conseguenza il passaggio dalla concessione al contratto, cioè uno strumento di diritto privato il quale presuppone una posizione di parità tra i contraenti” (Commissione Tributaria Regionale di Venezia – Mestre, Sez. I n. 5/1/11 depositata il 10 gennaio 2011). La fornitura di reti e servizi di comunicazione elettronica non è più quindi proprietà esclusiva dello Stato e in questo modo cade il presupposto giuridico alla tassazione legittima degli atti amministrativi autorizzatori.
     
  3. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    informatevi anke voi con i vostri legali...e speriamo bene, anke se dubito fortemente che lo stato ci rimborsi qualcosa....
     
  4. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Premesso che concordo su quanto da te scritto, devo dire che da molti anni ho preteso e ottenuto sul mio contratto telefonico che mi venisse stornata la tcg . non so se posso dire quale compagnia per cui mi astengo dal scriverlo.
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Fai sapere a tutti che il risparmio è un argomento di interesse pubblico.
     
  6. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si tratta di Vodafone
     
    A Antonello piace questo elemento.
  7. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare

    Qualche giorno fà sono riuscita ad ottenere da una compagniate lefonica (Vodafone) lo stesso prezzo che avrebbe pagato un nuovo cliente, cioé una promozionale, pur essendo passato a loro dal mese di maggio c.a.. Altra esperienza con la 3 (ci tengo a mettervi in guardia) che per non aver pagato qualche bolletta e per recesso anticipato due anni or sono avrebbe voluto € 1.800 , poi si arrivò ad una conciliazione legale e fui costretta a pagare "soltanto" 1200 €...poi qualche mese fà mi arrivò una raccomandata dell'equitalia in cui mi si chiedevano le tasse di concessione governative riferite ai due anni in cui ero stata cliente della "tre"
    Subito , in quanto possibile invia il fax all'equitalia con allegato quanto stabilitol in conciliazione legale e chiedendo "visto che è chiaramente scritto che con i 1200 € è saldato ogni mio debito, deducete voi a chi chiedere le tasse di concessione governative" Nessuno mi ha più cercato.
    Dalla tua esperienza e dalle mie deduco che se si comincia a "battere i piedi" e si smette di abboccare a chi fà la voce grossa potremo anche smettere di essere presi in giro e derubati!
     
    A patrizia581958, H&F e Fenix66 piace questo elemento.
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Puoi descrivere la procedura utilizzata?
     
  9. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Antonello nulla di chè....ho chiesto di non pagarla perchè la ritenevo impropria e pena la non sottoscrizione del contratto hanno accettato.
     
    A Bagudi, Antonello e La Capanna piace questo elemento.
  10. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si loro ci provano....ma se uno minaccia di andarsene o dimostra di capirci qualcosa ...abbozzano
     
    A Antonello e La Capanna piace questo messaggio.
  11. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E se anche gli altri che ci stanno leggendo cominciassero a fare così le cose andrebbero meglio per tutti. Bisogna rendersi conto che anche le grandi aziende sono in crisi ed hanno un mare di concorrenza, quindi se vogliono lavorare che facciano anche i nostri interessi!
     
    A Fenix66 piace questo elemento.
  12. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    si signori tutto vero, ma ricordiamoci che la tassa di concessione governativa va allo stato e non alle grandi aziende
     
  13. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non ce ne importa nulla saranno quelli che guadagnano tramite noi che si toglieranno questo boccone e pagheranno lo Stato, se ci vogliono come clienti, le cose son cambiate per noi? che cambino anche per gli altri |
     
    A H&F e Fenix66 piace questo messaggio.
  14. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A......se solo riuscissimo a trasformare il malcontento generale in azioni......(Grecia,e Spagna Docet)
     
    A Bagudi e La Capanna piace questo messaggio.
  15. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    è lo stato non l'azienda a "incassare" questi soldi, le compagnie girano i ns pagamenti a loro facendo fare un fatturato annuo di oltre



    750 MILIONI DI EURO!! mica pizza e fichi o bau bau micio micio
     
  16. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    dubito che smetteranno di ottenere questo "PIZZO" e se no le pensioni......ai POLITICI come le pagheranno?
     
  17. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E come faremo a migliorarci se esistono persone che la pensano come te? continuiamo a farci derubare e lamentarci come cretini, tanto a noi daranno il minimo di pensione (415 € mensili) dopo una vita di lavoro per far arricchire loro con le loro prostitute, bravo continua cosi!
     
  18. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Emh.. Anna a me con le nuove regoline by Monti non verrà data neanche quella poichè dubito che farò ancora l'AI a 70 anni
     
  19. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io guardavo oggi il resoconto dei miei versamenti INPS, però, visto che non ho interpellato il commercialiata, non ho capito se me li darebbero ora che non ho neppure 60 anni o devo aspettare 65 anni per averli, e comunque se versassi ancora l'INPS per i prossimi anni fino all'età di pensione, la quota mensile non cambierebbe di molto, ma sai che c'é, quasi quasi smetto così risparmio...
     
  20. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa ma perchè dai del cretino? moderiamo i termini, ho inserito questo post perchè pensavo potesse essere di utilità per la comunità,io sto gia agendo con i miei legali altro che lamentarsi e basta! ho fatto un piccolo conto e con 4 sim aziendali mi spettano circa 1800 euro, col cavolo che glieli lascio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina