1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gio_Dominioni

    Gio_Dominioni Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    sono interessato a case in edilizia convenzionata. Visto il basso costo al metro quadrato volevo chiedere se è abitudine chiedere comunque uno sconto sul prezzo e in percentuale quanto si potrebbe chiedere. Una altra cosa che mi interessava capire è quanto può durare una trattativa. Per quanto ho visto i tagli migliori in edilizia convenzionata vengono venduti molto rapidamente e quando ci si sente dire "li abbiamo già venduti quasi tutti, oggi viene qualcuno interessato a vederli, ecc." di solito è vero. Perciò mi interessava capire se c'è margine per chiedere uno sconto giusto ma senza perdere troppo tempo
    Grazie
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Francamente, quasi sempre il prezzo a cui si può vendere l'edilizia convenzionata è più basso del prezzo di mercato già basso, per cui la trattativa è poco e niente...
     
  3. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    che io sappia, il prezzo fissato rigidamente al mq, non è trattabile.
    puoi eventualmente provare a "raschiare" qualcosa sull'extracapitolato, ma si tratta proprio di briciole.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    No, nell'edilizia convenzionata il limite è "al di sopra" nel senso che non puoi rogitare ad una cifra superiore a quella determinata dall'aggiornamento ISTAT secondo i parametri della Convenzione, ma puoi rogitare "al di sotto".

    Però, dal momento che, come dicevo prima, spesso il prezzo è penalizzante rispetto a quello di mercato...trattare è difficile.
     
    A CheCasa!, Rosa1968, eldic e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  5. Gio_Dominioni

    Gio_Dominioni Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  6. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    urca, questo non lo sapevo, grazie.
    quindi "il prezzo quello è" è da intendersi come "è già talmente basso che non è passibile di sconto"?
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dipende.

    Sugli immobili di recentissima costruzione, l'aggiornamento - data l'inflazione particolarmente bassa - è molto vicino al prezzo originale.

    Sugli immobili più vecchi, invece, il gap rispetto al prezzo di mercato è talvolta notevole.

    Non parliamo degli immobili acquistati in lire...
     
  8. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    a volte succede che a rogito si paghi meno del prezzo di listino. L'istat è negativa
     
  9. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    mi sono spiegato male.
    intendo dire, immobile nuovo in costruzione (o addirittura da iniziare).
    mi è stato detto "il prezzo è quello, fisso".
    in realtà, se ho ben capito, non è fisso, quanto "già talmente basso che non è passibile di negoziazione".
     
  10. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    di solito non è trattabile ma se dal giorno della firma della convenzione al giorno del rogito l'istat è più bassa delle previsioni, il prezzo calerà[DOUBLEPOST=1413747409,1413747355][/DOUBLEPOST]quest'anno ho venduto un bilocale che a listino era 134.00 e a rogito è calato a 128.000
     
    A Gio_Dominioni e Bagudi piace questo messaggio.
  11. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    ah, forse ho capito.. il prezzo stabilito oggi già tiene conto dell'adeguamento prezzi a fine lavori, ma se poi il tasso di inflazione si rivela più basso verrà ricalcolato al ribasso.... è così?
     
    A elisabettam piace questo elemento.
  12. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    In edilizia convenzionata di solito si è soci assegnatari non acquirenti, quindi il prezzo che si paga è il costo puo, non dovrebbero esserci possibilità di trattativa.
     
  13. nuovo mediatore

    nuovo mediatore Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Il prezzo non deve essere avvallato anche dalla firma del tecnico comunale?
     
  14. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    solo se il costruttore è una cooperativa
     
  15. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Esatto
     
  16. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    non so se sia prassi, ma nei due casi in cui mi sono "imbattuto" non si trattava di cooperativa....
     
  17. Gio_Dominioni

    Gio_Dominioni Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Questo che dici è successo alla prima vendita dell'immobile? Che cosa succede alla seconda vendita dell'immobile? Per esempio, se l'economia continua ad andare male per 2-3 anni con ISTAT negativo uno è costretto poi a vendere l'immobile a meno di quello che ha pagato?
     
  18. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    non lo so. In realtà non è mai successo che l'Istat sia in negativo per così tanto tempo
     
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In teoria si, anche se - come dice Elisabetta - non è mai successo che l'inflazione fosse negativa per un lungo periodo di tempo.
    Devi anche calcolare che, secondo i parametri della maggior parte delle convenzioni, dopo i 5 anni c'è un decremento del 5%, dopo i 10 del 10%... oppure decremento dell'1% a partire dal sesto anno, per cui se, da una parte, c'è l'aumento ISTAT, dall'altro c'è il decremento...
     
  20. gianluca5

    gianluca5 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao a tutti, quindi ricapitolando: può essere venduto da una impresa di costruzione, per esempio in regime di convenzione solo per il prezzo non per la proprietà con il comune, un appartamento nuovo ad un prezzo minore del prezzo fissato dalla convenzione stessa quindi con uno sconto, vero? Il prezzo convenzionato blocca al rialzo e non al ribasso il prezzo, vero? E' vero che il prezzo convenzionato è calmierato rispetto ai prezzi di mercato ma l'impresa può vendere ad un prezzo ancor minore, giusto? Ultima domanda: l'impresa come giustifica al comune un rogito ad un prezzo minore del prezzo fissato dalla convenzione stessa?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina