• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Jeko

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
chiedo cortesemente un vostro parere.
Siamo tre fratelli che dopo la morte dei nostri genitori ci hanno lasciato in eredità un immobile, che abbiamo deciso di vendere, ma purtroppo in questo periodo uno dei miei fratelli si è ammalato, chiaramente abbiamo dovuto procedere per nominare l'amministratore di sostegno che a sua volta a presentato istanza al giudice tutelare per procedere alla vendita. Dopo 5 mesi finalmente è arrivato il parere favorevole a poter vendere l'immobile, ma purtroppo il notaio ci chiede la copia del tribunale definitiva per vendere, e quindi in attesa che il tribunale rilascia il documento non si può procedere alla vendita. La domanda che le pongo è la seguente. Visto che il giudice ha dato parere favorevole non possiamo procedere alla vendita dell'immobile? Perché il notaio non può stipulare? Può succedere che il tribunale sconfessi il giudice tutelare. Gli acquirenti mi hanno proposto di versarmi una parte di soldi per poter iniziare i lavori di ristrutturazione, posso accettare questa richiesta, oppure corro dei rischi che il tribunale annulli tutto? Mi scuso sin d'ora per la lungaggine della domanda. Grazie sin d'ora
 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Perdomi, quali sono i rischi di accettare una parte dei soldi, che in questo momento ci farebbero molto comodo, se il tribunale da quello che si capisce deve solo formalizzare l'autorizzazione?
in linea di massima nessuno, però finchè non c'è nero su bianco un piccolissimo rischio c'è sempre. Devi comunque definire bene anche le tempistiche.
Chiedevo l'intervento dell'avvocato per avere conferma perchè se si tratti di una mera formalità sinceramente non lo so.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
quali sono i rischi di accettare una parte dei soldi, che in questo momento ci farebbero molto comodo, se il tribunale da quello che si capisce deve solo formalizzare l'autorizzazione?
Non è per l'autorizzazione; è buona regola di prudenza non consegnare l'immobile all'acquirente prima del rogito, anche in una vendita normale.
Se comincia i lavori e poi non compra ?
Se fa danni ad altri facendo i lavori ?
Se fa lavori abusivi ?
 

Jeko

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Non è per l'autorizzazione; è buona regola di prudenza non consegnare l'immobile all'acquirente prima del rogito, anche in una vendita normale.
Se comincia i lavori e poi non compra ?
Se fa danni ad altri facendo i lavori ?
Se fa lavori abusivi ?
A rinunciare all’acquisto non penso propio, visto che al compromesso fatto 5 mesi fa mi ha anticipato 30,000 , e facciamo un accordo davanti ad un legale , circa i rischi da te descritti?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
A rinunciare all’acquisto non penso propio, visto che al compromesso fatto 5 mesi fa mi ha anticipato 30,000 , e facciamo un accordo davanti ad un legale , circa i rischi da te descritti?
Se proprio ne hai necessità , firmate un accordo ben predisposto da un legale , ma resta comunque una situazione rischiosa , per te e per l'acquirente.
In ogni caso deve versare una grossa parte della somma totale, per avere le chiavi in anticipo.
Perché invece non informarsi di quanto tempo occorre per il Tribunale , e aspettare di fare tutto per bene ?
 

Avv Luigi Polidoro

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Professionista
Trattandosi di immobile di provenienza ereditaria, la decisione spetta al Tribunale in composizione collegiale che decide dopo il parere del Giudice Tutelare.
Non ho mai visto il Collegio disattendere il parere favorevole del G.T. (è possibile ma davvero infrequente), quindi si tratta solo di attendere i tempi tecnici (maggiori perché in genere il Collegio si riunisce una volta a settimana per le relative decisioni).
Qualora i tempi dovessero allungarsi o fosse prossima la scadenza del termine per rogitare (o per sottoscrivere il preliminare, non so come abbiate strutturato l'affare) consiglio il deposito di istanza di sollecito documentata.
 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Trattandosi di immobile di provenienza ereditaria, la decisione spetta al Tribunale in composizione collegiale che decide dopo il parere del Giudice Tutelare.
Non ho mai visto il Collegio disattendere il parere favorevole del G.T. (è possibile ma davvero infrequente), quindi si tratta solo di attendere i tempi tecnici (maggiori perché in genere il Collegio si riunisce una volta a settimana per le relative decisioni).
Qualora i tempi dovessero allungarsi o fosse prossima la scadenza del termine per rogitare (o per sottoscrivere il preliminare, non so come abbiate strutturato l'affare) consiglio il deposito di istanza di sollecito documentata.
Prenderesti soldi prima del parere del Collegio?
 

Avv Luigi Polidoro

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Professionista
Dipende.
A rigore si dovrebbe raccogliere la proposta, depositarla insieme ad una perizia, attendere l'esito e quindi accettare, fare il preliminare ed il rogito.
Spesso, però, si arriva con proposta già accettata, anche in virtù del fatto che la sottoscrizione del preliminare, secondo la giurisprudenza, non necessita di parere del Tribunale (orientamento che io non condivido ma tant'è).
Tutte le volte in cui vengo coinvolto da subito, faccio accettare la proposta prevedendo una dazione e stabilendo espressamente che, in caso di mancato assenso del Tribunale, la somma verrà restituita (condizione sospensiva quindi, escludendo il rischio della restituzione del doppio della caparra); ciò per due motivi:
1) fissazione dell'affare;
2) previsione di tempi certi per la contrattazione, sì da poter compulsare il tribunale a decidere il più presto possibile.
Naturalmente in questi casi, prima ancora della accettazione della proposta, il mio assistito avrà fatto redigere perizia di stima, sì da scongiurare il rischio di uno scollamento fra prezzo di mercato e prezzo pattuito (riducendo quindi al minimo l'eventualità di una mancata autorizzazione).
 

Jeko

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ringrazio tutti, per i vostri pareri, in special modo quello dell'avv Polidoro
 

Jeko

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Trattandosi di immobile di provenienza ereditaria, la decisione spetta al Tribunale in composizione collegiale che decide dopo il parere del Giudice Tutelare.
Non ho mai visto il Collegio disattendere il parere favorevole del G.T. (è possibile ma davvero infrequente), quindi si tratta solo di attendere i tempi tecnici (maggiori perché in genere il Collegio si riunisce una volta a settimana per le relative decisioni).
Qualora i tempi dovessero allungarsi o fosse prossima la scadenza del termine per rogitare (o per sottoscrivere il preliminare, non so come abbiate strutturato l'affare) consiglio il deposito di istanza di sollecito documentata.
Gentile avvocato intanto la ringrazio del vostro parere, in sostanza il preliminare è stato già redatto da un avvocato, e come dicevo gli acquirenti hanno già versato un anticipo, tra l'altro è stata fatta anche la perizia dell'immobile da parte della banca, ed inoltre dalla stessa banca e stato deliberato la richiesta di mutuo che l'acquirente ha chiesto. Quindi è tutto pronto serve solo il documento finale del tribunale che, spero non sconfessi il G.T affinché si concluda la vendita. Mi permetta una domanda, i tempi della risposta quali possono essere, io abito a napoli. Grazie comunque sin d'ora per la risposta
 

Avv Luigi Polidoro

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Professionista
Ogni tribunale ha i suoi. Credo e spero meno di un mese. Forse anche solo 1 o 2 settimane. Ma prendi queste previsioni con le pinze.
 

specialist

Oggi è il mio Compleanno!
Privato Cittadino
Ma a che servono l'amministratore di sostegno e il giudice tutelare se anche dopo mesi di inutili lungaggini bisogna comunque aspettare il parere di un tribunale?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buon giorno sono un nuovo iscritto, come posso mettermi in contatto telefonico con un responsabile o segretaria?
Buonasera, sono collaboratrice di una storica azienda immobiliare di Reggio Emilia.
Stiamo cercando Delle collaborazioni in Romagna per numerose richieste di nostri clienti interessati ad immobili in vendita o per venire a trascorrere le ferie.
Qualcuno è interessato?
Alto