1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gio1979

    gio1979 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve la mia esperienza è alquanto tortuosa...
    A fine febbraio ho individuato la casa dei miei sogni , che ora è diventato un incubo.
    Entriamo in contatto con l'agenzia immobiliare che ci presenta l'oggetto. L'immobile attualmente è al grezzo ed in mano ad un' impresa che lo avrebbe terminato. Ci presentano uno "pseudo" capitolato che non ci soddisfa e chiediamo che l'immobile ci sia venduto al grezzo. Poco prima di fare la proposta di acquisto ci viene detto che i reali proprietari dell'Immobile NON sono i titolari dell'impresa, ma delle persone fisiche, che a causa di un decesso vendono l'immobile e ci propongono di andare a rogito con loro.(l'impresa è tenutaria di un compromesso con questi proprietari)
    Sostanzialmente per saltare un rogito. La situazione era contorta ma si poteva anche capire....(forse..). L'impresa ha comunque fatto con noi un compromesso(a metà maggio) dove si indicava che si sarebbe andati e rogito con i reali Proprietari. Il compromesso aveva come data per poter andare a rogito il 30/06/2011;dopo innumerevoli pressioni fatte dalla parte venditrice per fare al più presto il rogito( io stavo aspettando l'approvazione del mutuo che mi è stata data a fine maggio) entro tale data non è avvenuto nessun rogito e dopo numerose chiamate a notaio agenzia, e chi più ne ha più ne metta, il giorno 30/06 mi è stato detto che mancava un documento di un giudice tutelare perchè tra questi Proprietari vi è un minore. Comunque è stata fissata (da me con raccomandata) un ulteriore data per il rogito a 15 gg di distanza. I proprietari hanno detto che sarebbero riusciti ad avere il documento anche prima di quella data.
    Fatto sta che al rogito non si sono presentati (tenuto presente che avevo mobilitato anche la banca per il mutuo)(mi hanno mandato una lettera dal loro legale dove mi chiedono di pazientare...) Forse ho peccato nel fatto di non aver contattato qualche gg prima del rogito il notaio per sapere se tutto era a posto;ho dato proprio per scontato che se il notaio non si faceva sentire i documenti ci sarebbero stati tutti.....
    Ora...io ho dei soldi impegnati... un affitto( un temine perchè l'appartamento dove sono serve al proprietario...), tutte le spese della banca, le perizie, il tempo speso per fare preventivi per terminare l'immobile...:triste:
    Loro, non sanno quando gli arriva questo documento, potrebbero essere 2 gg come 6 mesi, come posso fare per non continuare a perdere del tempo e denaro? :disappunto:
    A dimenticavo mi hanno detto che probabilmente non ho diritto al doppio della caparra in quanto non dipende dai Proprietari se manca un documento ma dal tribunale.... può essere vero ?
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In effetti, non è loro responsbilità se il Tribunale dei Minori non produce il documento in tempi brevi: per mia esperienza sono almeno un paio di mesi, ma non dovrebbe essere di più...
    Il notaio potrebbe essere più preciso...

    A questo punto ti conviene aspettare, perchè un recesso non mi sembra giustificato.

    Silvana
     
  3. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A me, una volta é successa una cosa strana, due tipi proponevano un garage in vendita, che poi, all'atto di chiedere la documentazione, mi dissero che aspettavano la documentazione da un Giudice tutelare ma che nel frattempo si poteva fare il compromesso.:confuso: Poi, scoprii che il presunto proprietario era morto da più di un anno e fra l'altro non era nemmeno una donna come avevano dichiarato loro.:shock: Insomma erano due truffatori.:rabbia: Per sicurezza farei controllare le cose da un Legale.;)
     
  4. papponik

    papponik Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    personalmente mi è saltata una vendita perchè dopo l'intervento del giudice tutelare e le varie procedure tipo l'inventario dei beni ecc.. sono passati più ditre mesi, e l'acquirente si è stufato!:triste:
     
  5. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Nel mio caso, l'acquirente non si é stufato....perché gli ho proposto qualcos'altro!:risata:
    Nel caso di Gio79, il compromesso firmato solo da 2 proprietari e non da tre,non ha valore, a meno che non volessero cedergli solo le loro 2 quote.
     
  6. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, il preliminare firmato da 2 dei 3 proprietari è un contratto che ha si valore, sempre che siano indicati come venditori solo i 2 firmatari, sono loro che rispondono e si impegnano a far si che la vendita sia perfezionata.;)
     
  7. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma se quell'altro non é d'accordo per la vendita , voglio proprio vedere come si impegnano!
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se c'è un minore, ha sempre un tutore che ha potere di firmare per lui, quindi bastano due firme, finchè non si esprime il giudice...

    Silvana
     
  9. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Pagano i danni
     
  10. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Eh, ho capito ma, quel povero acquirente, non lo si poteva informare prima, di tutta la vicenda, in modo tale che potesse scegliere cosa fare?:triste::confuso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina