1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. kurtdc

    kurtdc Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao a tutti,
    vi scrivo in quanto avrei intenzione di liquidare i miei parenti per acquisire delle quote di una casa che è stata lasciata in eredità da mia nonna.

    Non entrando troppo nei particolari, abbiamo fatto fare una valutazione ufficiale da un perito che ci ha fatto appunto una valutazione che tiene conto dell'immobile svuotato di ogni bene e persona.

    Ora, partendo da questa valutazione, mi sapreste indicare di quanto piu o meno deve essere "svalutato" il valore della perizia considerando che:
    - sto comprando quote da miei parenti (immagino che sia diverso che comprare da estranei)
    - la casa ha delle parti comuni che sono condivise con mia zia che abita nell'appartamento al piano di sopra (separato da quello a piano terra che vorrei acquisire) ma ai quali si accede dallo stesso ingresso principale

    Grazie mille
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se sono parti comuni sono condivise ....
     
  3. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Fossi in te farei prima una altra mia personale perizia e, anche farla valutare da qualche agenzia...

    Confrontati i risultati e i sicuri "diversi pareri" e metodi di valutazione, occorrerebbe rilevare quali riscontri oggettivi di vendita vi sono stati nel recente passato in quella zona di immobili aventi le stesse caratteristiche.

    Questa la teoria.

    Ricercare la massima aderenza di quel dato "STORICO" che è il prezzo, così da poter "isolare" invece i dati PRESUNTI , cioè dati da una PREVISIONE di una o più valutazioni che i vari paladini dell'estimo, sono solventi fare è la pratica.

    Nodo delicato da sciogliere quando trattasi di rapporti con la parentela.

    Esposto quanto sopra, considerato che siamo giunti ormai a voler argomentare di pratica e non di teoria e "soppesando" un termine che hai usato nell'esposizione del tuo quesito, ovvero individuare un "grado di svalutazione";

    Immagino (giustamente) al fine di ridurre al minimo il tuo esborso, mi permetto di darti alcuni consigli pratici appunto.

    Spesso mi ritrovo a condurre trattative ove vi sono dei coeredi di un bene lasciato vacante dalla morte di un congiunto.

    Molto spesso, il disaccordo tra parenti dei valori di un prezzo che si sono preposti o che speravano di ottenere è la consuetudine.

    Come pure dissapori, bisticci, vecchi rancori, financo a ritorsioni pure.

    Ti auguro non sia pure questo un caso di quest'ultima eventualità.

    Comunque tenendo lontane dalla trattativa le questioni personali, uno dei più efficaci trucchi che un tramite sà mettere in campo per mediare in questi casi è appunto far "scontrare" (anche duramente) sul prezzo tutti gli attori coeredi.

    Per te che non sei un tramite, mettere in campo questa strategia è assai più semplice e puoi avere maggiori e diversi vantaggi.

    Far scontrare i vari attori potrà evidenziarti quali siano gli "anelli più deboli".

    L'interesse non è cattiveria e in fondo a chi acquista interessa acquistare al meglio.

    ..O no..?

    Quanti coeredi siete sarebbe curioso sapere.

    In conclusione, confrontate le altre perizie fai un'offerta che aldilà del prezzo che riterrai opportuno abbia una efficacia rapida.

    Dopodichè come diceva qualcuno:

    "Non ci resta che piangere".

    Lascia che gli altri si scontrano e attendi e guarda che succede.

    Da lì in poi potrai vedere chi sono i tuoi avversari e quali i tuoi alleati.

    Combatti.
     
    Ultima modifica: 25 Luglio 2015
    A Bagudi piace questo elemento.
  4. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Quindi partiamo da una valutazione che supponiamo assolutamente corretta, non è questo che ci interessa dibattere.

    Secondo me nessuna svalutazione.

    Anche qui non vedo quale svalutazione si possa prevedere, a meno ché tua zia non faccia il soffritto da 18 ore tutti i giorni.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina