1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Floriana Mancini

    Floriana Mancini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti!
    Vi racconto una mia esperienza che ho vissuto poco tempo fa....secondo voi cosa posso fare?
    Dunque in data...08/09/2010 la proprietaria di una attività di bar nel centro della mia città mi firma un incarico in esclusiva con scadenza in data 31/12/2010 specificando, sia in forma scritta che in forma verbale, che si sarebbe tacitamente rinnovato per un uguale periodo. Specifico che si tratta di una SAS e la signora risulta essere la socia accomandataria mentre un altro signore il socio accomandante. Dato l'ottimo prezzo (€120.000) e la posizione perfetta, iniziano ad arrivarmi molte richieste, tra cui quella di una ragazza molto interessata all'acquisto tanto da firmare una prima proposta ad un prezzo inferiore rispetto a quello richiesto dalla proprietaria (€100.000).Lo scopo di questa prima proposta era di "arrivare" ai documenti contabili dell'attività semplicemente per controllare che tutto fosse a posto. La proprietaria ovviamente rifiuta la prima proposta e si fissa un appuntamento dal contabile dell'attività e si scopre che effettivamente c'è qualcosa che non và (si parla di plusvalenze non dimostrabili, etc...). La ragazza, realmente interessata all'acquisto, è disposta a riformulare una seconda proposta questa volta a €110.000. La socia accomandante firma la proposta davanti al soci accomandatario. A questo punto credevo che l'affare fosse concluso. Invece mi sbagliavo. Date le plusvalenze di cui parlavo prima, non si è riusciti ad arrivare ad un accordo per quanto riguarda i pagamenti. Quindi l'affare è saltato.
    Ora il mio dubbio è: ho diritto alla provvigione?
    Visto che "la colpa" di tutto ciò è stata dei proprietari, perchè gli acquirenti hanno dimostrato la massima disponibilità in tutto, potrei ricorrere alle vie legali?
    Visto anche la presa in giro che mi è stata fatta... in quanto i proprietari per disdire l'incarico avrebbero dovuto mandarmi un fax almeno 10 gg prima la scadenza dello stesso invece me lo hanno inviato in data 22/12 (quindi con 1 giorno di ritardo) come ricevuta del fax, invece loro a penna hanno messo la data del 21/12/2010 e firmato. Proprio per prendermi in giro......:rabbia:
    Vi sembra giusto???
    Potrei avere diritto alla provvigione????
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    certamente il fax dovrebbe essere pulito e non con la data a biro..............troppo facile scrivere quello che si vuole.
    da quello che leggo, mi sembra che si tratti di inadempienza del venditore che aveva accettato la proposta.
    hai diritto alla provvigione.
     
  3. Il Mattone

    Il Mattone Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si, credo anche io.
     
  4. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' stata versata una caparra?
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' un errore nello scrivere o realmente l'accomandante ha accettato la proposta al posto dell'accomandatario?

    Nell'incarico che al periodo ti era stato conferito, queste plusvalenze ti erano state taciute?
    C'era per caso scritto che non esistevano debiti, pignoramenti, esecuzioni, ecc.?
     
  6. Floriana Mancini

    Floriana Mancini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare

    Si errore mio...è stata la socia accomandataria che ha firmato la proposta davanti all'accomandante....e si, era stata versata una caparra....
    Delle plusvalenze non sapevo nulla al momento della firma dell'incarico...ne sono venuta a conoscenza davanti alla cliente durante l'incontro con il contabile della proprietaria....
    Inoltre sull'incarico c'è scritto proprio (cito testuali parole....):
    "Il venditore garantisce che l'azienda verrà ceduta libera da oneri, liti in corso, privilegi anche fiscali, sequestri, pignoramenti e vincoli di sorta, in regola con le autorizzazioni amministrative, senza accollo da parte dell'acquirente di alcun debito o credito;"
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Per plusvalenze intendi una somma che la società venditrice doveva pagare in caso di cessione o erano plusvalenze dipendenti da altro?
     
  8. Floriana Mancini

    Floriana Mancini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    si praticamente si...
     
  9. Greta Phlix

    Greta Phlix Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se il venditore non vuole più vendere per via delle plusvalenze da pagare è inadempiente, quindi secondo me l'acquirente ha diritto al doppio della caparra e tu alle provvigioni.
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se è così, insisti nel farti pagare le provvigioni.
    La parte venditrice, prima di vendere, doveva consultarsi con il rporio commercialista per sapere il conto delle tasse da pagare sulle plusvalenze, non dopo.
    Emetti la regolare fattura a tutte e due le parti e vedrai che qualcosa si muove.
    Sei nel pieno diritto.
    Fai sapere.
     
  11. Mazza

    Mazza Membro Attivo

    Agente Immobiliare
  12. Floriana Mancini

    Floriana Mancini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Vedo che potrei benissimo andare avanti...visto che a quanto sembra non ci sono dubbi
    Il mio problema è....ho aperto questa attività da settembre scorso...posso inaugurare la mia carriera con un procedimento legale....mille dubbi e timori mi vengono in mente...e se poi dovesse spargersi una voce negativa?
    A volte la poca esperienza porta anche a paure del genere ed insicurezze, purtroppo....:occhi_al_cielo:
    Cmq grazie a tutti!
     
  13. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non ti mettere alcuna paura.
    Sei nel pieno diritto.
    La voce negativa sugli agenti immobiliari si è sparsa prima di ora.
    Continuerà ancora a spargersi, mica per colpa tua, ma almeno con il sudato guadagno in tasca.
    Prima di rivolgerti al legale, invia la fattura ad entrambi e attendi la reazione.
    Semmai accompagnala con una lettera del tipo:
    "con riferimento alla proposta di acquisto dell'azienda accettata in data____-, invio in allegato la fattura afferente le provvigioni.
    Distinti saluti".
    Ricordati di operare la ritenuta d'acconto.
    Fai sapere.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina