1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. soniag83

    soniag83 Ospite

    Salve,
    ho in essere un contratto 4+4 da 1 solo anno.
    il proprietario ha messo in vendita il locale comunicandomelo tramite e-mail. Ha fornito, senza il mio consenso, il mio cellulare all'agente e mi chiede la disponibilità a far visitare il locale per la vendita.
    Il contratto prevede specificatamente visite per "ispezionare" i locali da parte del proprietario o suoi delegati.
    Dovrò passare i prossimi 3 anni condizionata dal fatto che devo dedicare parte del mio tempo all'agenzia e alla vendita della casa?
    Il tutto non preclude l 'uso del bene locato e la mia privacy?
    Come si giustifica il fatto che entreranno degli estranei in casa mia?
    posso chiedere al proprietario di delegare per iscritto l'agente ed assumersi la responsabilità di eventuali danni alle cose e alle persone?
     
  2. badboy

    badboy Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ..diciamo che per legge dovrebbe comunicarti la messa in vendita con una raccomandata,ma fra persone per bene forse era meglio una telefonata piuttosto che una mail...poi dovrai semplicemente concordare almeno un giorno in cui la tua privacy è meno disturbata, e in ogni caso l'agente ha già la responsabilità...ma poi sinceramente non credo che durerà tre anni questa operazione..
     
  3. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Pur nel silenzio della legge, il locatore ha il diritto di eseguire visite periodiche per determinate, motivate esigenze presso l’immobile dato in locazione: la necessità di far visionare l’immobile ai possibili compratori, affinché formulino la loro proposta d’acquisto, è una delle ragioni per cui il locatore può legittimamente pretendere di visitare o di far visitare l’immobile da parte di un suo delegato nel corso del contratto.

    Insieme al conduttore, il locatore dovrà concordare le modalità e gli orari di accesso, purchè essi non costituiscano delle vere e proprie molestie al godimento del bene locato da parte del conduttore. Quest’ultimo, d’altro canto, nel godere del bene locato, non deve compiere alcun abuso, che può consistere in qualsiasi comportamento lesivo degli interessi del locatore: ne consegue che il ripetuto ingiustificato motivo del conduttore a consentire la visita dell’immobile da parte del locatore o chi per lui integra gli estremi di grave inadempimento, a seguito del quale può essere richiesta la risoluzione del contratto o il ricorso in via d’urgenza all’autorità giudiziaria (art. 700 codice procedura civile), qualora venga dimostrato al giudice non solo il fondamento del diritto fatto valere, ma anche il maggior danno che potrebbe conseguire alla mancata visita dell'immobile nei tempi ritenuti opportuni dal locatore.
     
    A Alessandro Frisoli, studiopci, Limpida e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Nei contratti a volte è specificata non tanto la facoltà i ispezione per verificare il buon uso della cosa locata, ma proprio in caso di vendita il conduttore dovrà permettere l'accesso a potenziali acquirenti in giorni ed orari stabiliti ( o diciture simili)

    Magari c'è nel contratto anche il fatto che conduttore e locatore si danno specificatamente il consenso a comunicare a terzi i propri dati per l'espletamento del contratto, e per espletamento del contratto è prevista anche la messa in vendita dell'appartamento.

    Ad ogni modo, a sto punto, mettiti direttamente in contatto con l'Agenti Immobiliari, e concorda con lui 1 giorno o un'ora della giornata, nella quale sei disponibile
     
  5. soniag83

    soniag83 Ospite

    Questo è quanto riportato nel contratto:

    I locatori potranno in qualunque momento ispezionare o far ispezionare i locali affittati, previo preavviso da comunicare con almeno 48 ore di anticipo.
    Il termine ispezionare non ha nulla a che fare con visite a scopo commerciale, non vedo nessun nesso logico.... ciò sarebbe stato comprensibile previo accordo comune nel caso di scadenza di contratto nei sei mesi precedenti, non vi pare?
    A mio modo di vedere tutto ciò limita il pacifico godimento della cosa durante tutto l’arco temporale della locazione.

    Vi chiedo solo di fare delle osservazioni non di parte.....
    :D
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Soniag83, non sono osservazioni di parte... anche perchè non abbiamo nè da prendere le parti di qualcuno nè tantomeno da difendere, sono precisi riferimenti di legge che, anche se non riportati sul contratto, restano comunque validi e ricadono in capo al conduttore, nello specifico per legge il conduttore è obbligato a consentire la visita in orari condordati e con adeguato preavviso di almeno 48 ore, per motivi di ispezione e di vendita del bene locato Cass. civ., sez. III, 17 settembre 1981, n. 5147.
     
  7. soniag83

    soniag83 Ospite

    Si difatti la sentenza recita "allo scadere di quello in corso" ma il mio contratto come già riportato sopra nn è in scadenza!
     
  8. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Soniag83, allora non farli entrare ! :risata:
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Che fastidio può dare alla tua privacy la visita di qualche cliente (non crederai che ci sia la fila per comprare un immobile occupato !), se il tuo proprietario vuole o è costretto a vendere ???

    Non esageriamo con questa privacy, in nome della quale si pretende di fare tutto purchè non venga fatto lo stesso a noi !
     
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    L'obbligo del conduttore non è solo se il contratto è in scadenza, l'obbligo è sempre, come recita l''art. 1587 cod. civ.,
    - ha diritto a far visitare la cosa locata, con le modalità dettate dagli usi localmente vigenti, al fine di poter vendere il bene.
     
  11. soniag83

    soniag83 Ospite

    Il mio codice civile sarà vecchio...
    articolo 1587. Il conduttore deve:
    1) prendere in consegna la cosa e osservare la diligenza del buon padre di famiglia (1176) nel servirsene per l’uso determinato nel contratto o per l’uso che può altrimenti presumersi dalle circostanze;
    2) dare il corrispettivo nei termini convenuti (1282).
    E si... finchè la privacy è degli altri......

     
  12. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Sonia premesso che, ripeto , non siamo noi a dover essere convinti della veridicità della cosa o ad essere convinti, ti confermo che il tuo codice civile non è vecchio nè più ne meno del mio, il discorso e che forse lo leggi con occhi diversi, la soluzionie al tuo dilemma ( consentire la visita si o no ) risiede nella lettura della frase " o per l'uso che può altrimenti presumersi dalle circostanze " in parole povere se si presume che l'uso sia quello di far visitare l'immobile ai fini della vendita, c'è l'obbligo di farlo visitare... vista la tua ritrosia ad accettare le nostre indicazioni ( che tu definisci di parte ) manco fossimo parti in causa nella vendita o proprietà, ti consiglio di rivolgerti ad un avvocato il quale potrà ( lui ) in maniera spassionata avallare quello che fin quì ti è stato detto, anche perchè , l'ingiustificato motivo a non far visitare l'immobile o peggio ancora il comportamento palesemente contrario e ostativo alla vendita, può essere motivo di inadempienza contrattuale e relativa rescissione.
     
  13. soniag83

    soniag83 Ospite

    Continua a far riferimento a normative quando sa benissimo che non esiste giurisprudenza in merito. Non sono un giurista e nemmeno lei a quanto pare...
    si deduce soltato che il diritto di godimento non è senza limiti, ma deve essere esercitato nell'ambito delle singole e specifiche facoltà espressamente previste dalla parti o, in mancanza di previsione pattizia, ricavabili implicitamente dalle circostanze esistenti al momento della conclusione del contratto.
    Il mio errore è stato semplicemente quello di aver pensato che gente che lavora nel mondo dell'immobiliare potesse avere le idee più chiare delle mie...
    Grazie
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Infatti le abbiamo.
     
  15. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Soniag83, fai la prova contraria, ossia, prendi la mia battuta come verità.

    Rifiutati di far entrare chicchessia nell'appartamento per visionare l'immobile, vedrai che qualcosa succede.
     
    A studiopci piace questo elemento.
  16. pattydg1974

    pattydg1974 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, ho letto questa discussione e devo dire che mi pare di vivere in un sogno o forse è un incubo...
    cara Sonia, ma se fossi tu la proprietaria di un appartamento dato in affitto e avessi bisogno di venderlo, dimmi riusciresti a trovare qualcuno che lo compra a scatola chiusa o dovresti metterti d'accordo con l'inquilino per far visitare l'appartamento ai potenziali compratori?
    e se la legge non prevedesse che il proprietario possa far visitare l'appartamento a potenziali acquirenti ti sembrerebbe una legge giusta?
    insomma, secondo te il proprietario non ha diritto di far vedere l'appartamento a potenziali acquirenti: ti sembra una situazione che la legge possa tutelare?
    vorrebbe dire che l'unica ad avere dei diritti sei tu che sei l'inquilina, mentre il proprietario non ha nessun diritto.
    be', mi sa che se continui così riceverai un bell'avviso di sfratto e te lo sarai meritato.
     
  17. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Di solito viene inserito nei contratti, proprio per evitare contenziosi.

    Ma la giurispridenza ha confermato che anche in assenza il proprietario ne ha diritto: n° 5147 /81
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  18. lama72

    lama72 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Carissimi... sono in piene guerrA perché il mio proprietario appena 10 mesi fa mi ha affittato casa con regolare contratto 4+4 e ora vuole vendere chiedendomi di lasciare casa... nemmeno il tempo di finire di SISTEMARE tutto e mi chiede questa cosa.... NN solo ... ogni gg l'agenzia immobiliare mi chiede un appuntamento... io lavoro come tutti e francamente nn posso stare alle loro continue richieste... quante volte a settimana hanno il diritto di vedere casa e io l'obbligo di accoglierli?
     
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non può chiederti di lasciare la casa adesso, ma potrà farlo solo alla prima scadenza contrattuale di 4 anni.

    Nel contratto di locazione ci dovrebbe essere scritto che devi dare la tua disponibilità per fare vedere l'immobile due ore alla settimana.
     
    A lama72 e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  20. lama72

    lama72 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ...ok grazie.. sapevo questa cosa ma nn ero certo... grazie ancora
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina