1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. manuelmassa

    manuelmassa Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno,
    purtroppo non risco a trovare delle risposte a dei piccoli questiti, qulcuno molto gentile saprebbe darmi delle info, ringrazio anticipatamente:

    1)Attualmente ho un’immobile che ho messo in vendita, una volta venduto (ad esempio venduto il 1°ottobre 2010) entro quanto tempo devo riacquistare la 1° casa per non perdere le agevolazione dell’IVA 4%?

    2) se la casa che ho comprato costava 70.000 e ho pagato l'IVA al 4%, se la vendo e acquisto un'altra casa che costa 120.000 devo pagare totalmente l'IVA al 4% o solo la differenza dell'IVA tra l'altra casa e questa?

    Ringrazio.Saluti.
     
  2. GuglielmoP

    GuglielmoP Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Prima di poter rispondere sarebbe utile sapere quanto tempo è trascorso tra che hai comprato la prima casa e che la stai rivendendo ed inoltre se l'appartamento in questione lo hai abitato ( e per quanto) oppure dato in locazione.

    In ogni caso, per darti intanto un'idea generale:

    1) dovresti ricomprare entro un anno dalla vendita per non perdere le agevolazioni di cui hai goduto. Ovviamente, oltre alla residenza nel comune ove si trova il primo immobile, stavolta dovrai portare anche l'abitazione.


    2)Esiste quello che viene chiamato "credito di imposta" vale a dire che, in genere, è possibile pagare solamente la differenza nel caso in cui esista una differenza tra le somme versate la prima volta e quelle da versare la seconda (es: pagasti € 3000, ora ne dovresti pagare 6000. Pagherai solo i 3000 € di differenza). Purtroppa devo dirti subito che non è possibile il discorso contrario (ossia vantare del credito).
     
  3. manuelmassa

    manuelmassa Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Gentile GuglielmoP,

    la casa è abitata ormai da 5 anni, la residenza l'ho ricevuta dopo cira 7 mesi da quando l'ho abitata.
    La casa è stata pagata 70000 con IVA 4% pari a 2800, la nuova casa che acquistero' sarà nello stesso comune e costerà 130000 quindi paghero solo la differenza...è corretto?
     
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Per il credito d'imposta nel primo acquisto hai pagato le imposta con regime IVA, se acquisti da privato sconti subito in sede di atto notarile la differenza di imposta, se acquisti ancora da impresa o soggetto che vende con imposta IVA detrarrai la differenza dalle tasse col modello che compili a seguito del tuo inquadramento fiscale.
     
  5. GuglielmoP

    GuglielmoP Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sinceramente, ma fossi in te aspetterei anche la risposta di altri colleghi, non sono sicuro che, in questo caso, tu possa vantare il credito, a meno che, anche nel nuovo acquisto, sia presente l'IVA. Altrimenti no, purtroppo non credo ci sia, dato che non è fattibile il discorso di detrazione IVA - Imposta di registro.
    Inoltre, essendo già trascorso il vincolo dei 5 anni, puoi vendere tranquillamente senza per forza riacquistare. Se ricompri, e come prima casa, è però valido quanto detto circa l'abitazione.
     
  6. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Guglielmo, il credito d'imposta c'è sempre indipendentemente da come acquisti e rivendi, sono diverse le modalità della detrazione del credito d'imposta:

    Acquisto con Imposta di Registro - riacquisto con Imposta di registro- c'è detrazione immediata scontata al momento dell'atto notarile dal notaio stesso, fino alla concorrenza di quanto pagato ( non si va di sicuro a credito)

    Acquisto IVA - Riacquisto imposta di registro idem come sopra

    Acquisto IVA riacquisto IVA la detrazione viene fatta in sede di dichiarazione fiscale (tasse)
     
    A GuglielmoP piace questo elemento.
  7. manuelmassa

    manuelmassa Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Allora facendo un'esempio se io ho pagato 2800 euro di IVA, se ne dovessi pagare 4800 farei la differenza con 2400 e ne pagherei solamente 2000 corretto????
     
  8. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Esatto, devi portare al notaio rogante l'atto di acquisto la registrazione del preliminare d'acquisto farà il calcolo e ti sconterà l 'imposta.

    RIpreciso la sconti subito se non fai un nuovo acquisto soggetto ad Imposta IVA.

    In poche parole lo stato l'IVA la esige subito non permette all' acquirente di scontarla in atto ma bensì dalle tasse.
     
    A manuelmassa piace questo elemento.
  9. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    fidati di roby. :applauso: :applauso: :ok:
     
  10. manuelmassa

    manuelmassa Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Salva Roby,

    ringrazio per le informazioni.
    Non son riuscito a capire pero' la frase che hai scritto "RIpreciso la sconti subito se non fai un nuovo acquisto soggetto ad Imposta IVA."...Io devo vendere adesso e acquisterò a Giugno 2011 xche' la casa è in costruzione. Quindi come mi devo comportare ??? Grazie
     
  11. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina