• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

tulkas85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve,
ho firmato un compromesso con data stipula entro 30 novembre.
Ho però il tasso del mutuo che scade e si aggiornerà al nuovo listino (maggiorato) a fine ottobre.
Con il venditore comunque avevo fissato al 10 Ottobre la data per il rogito, tutti d'accordo, compreso notaio e agente immobiliare.
Purtroppo il venditore qualche giorno prima comunica all'agente immobiliare che per motivi personali non potrà venire.
Ora abbiamo una nuova data a fine mese.
C'è un modo che potrei usare per tutelarmi e fare in modo che non possa non presentarsi in questa data, pena l'annullamento del compromesso ?
E' utile questa volta inviare una raccomandata invece della sola comunicazione verbale fatta dall'agente ?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Se hai firmato un contratto preliminare che prevede il rogito entro il 30 novembre, il venditore potrebbe ritardare fino al 30 novembre stesso, senza risultare inadempiente.
L’unica cosa che puoi tentare è quella di far firmare al venditore una scrittura privata, nella quale , di comune accordo, decidere di modificare la data prevista per il rogito e vi impegnate reciprocamente a rogitare entro fine mese; ma non è obbligato a firmare , se non vuole.
Piuttosto bisognerebbe indagare su quali sono i motivi che lo spingono a ritardare, avendo già fissato la data del 10 ottobre, non rispettata.
 

Fift@

Membro Junior
Professionista
Siamo ad ottobre, fino al 30 novembre può rinviare quanto vuole. Cose che capitano, ai vivi aggiungerei
Ps I tassi stanno scendendo da un anno ormai
 

tulkas85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Se hai firmato un contratto preliminare che prevede il rogito entro il 30 novembre, il venditore potrebbe ritardare fino al 30 novembre stesso, senza risultare inadempiente.
L’unica cosa che puoi tentare è quella di far firmare al venditore una scrittura privata, nella quale , di comune accordo, decidere di modificare la data prevista per il rogito e vi impegnate reciprocamente a rogitare entro fine mese; ma non è obbligato a firmare , se non vuole.
Piuttosto bisognerebbe indagare su quali sono i motivi che lo spingono a ritardare, avendo già fissato la data del 10 ottobre, non rispettata.
motivi di salute di un parente...
In realtà lui assicura che stavolta non ci saranno problemi. Non credo che non voglia più vendere, anzi fino a poco fa mi pressavano per la questione dei tempi del mutuo.
Quindi a parte una scrittura privata posso fare poco.
Mandare una raccomandata per la convocazione può servire ?
 

Fift@

Membro Junior
Professionista
motivi di salute di un parente...
In realtà lui assicura che stavolta non ci saranno problemi. Non credo che non voglia più vendere, anzi fino a poco fa mi pressavano per la questione dei tempi del mutuo.
Quindi a parte una scrittura privata posso fare poco.
Mandare una raccomandata per la convocazione può servire ?
NO, fino al 30 novembre può andare al matrimonio dei gatti e tu non potresti contestargli niente
 

tulkas85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Sei sicuro che aumenti ?
Nel frattempo i tassi sono scesi ancora...
sei sicura ? Sto monitorando lo spread che sta applicando a settembre e ottobre la mia banca, rispetto a quello che ho sottoscritto io a luglio ed è aumentato di 0.35 a 20 anni.
Dubito riscenda così tanto.
 

Kokaicoke

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Sei sicuro che aumenti ?
Nel frattempo i tassi sono scesi ancora...
Mi trovo d'accordo: a settembre in fase di avvio pratica mi veniva proposto 1,35% fisso, ad ottobre a pari condizioni è l'1,10%. Probabilmente rogiterò a novembre e non ottobre, ma la speranza è che possano scendere ancora, chissà!
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
@tulkas85 sbattitene dei tassi: anche salisse tanto, la rata di cambia di quasi nulla. L'anno prossimo entrerai in filiale e rinegozierai le condizioni.
Se accettano di cambiartele vai in altre banche a vedere se ti fanno ancora meno.
Se non accettano.... vai in altre banche a farti fare meno.

Un mio collega lo fa sistematicamente, anche fosse per abbassar la rata di 13/18 € ogni volta. Al momento ha un risparmio, calcolato sul primo contratto di mutuo, di circa 4000 €. Confido migliorerà ulteriormente questa performance.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Il mio consiglio è quello di scrivere due righe sullo stesso preliminare dove le parti di comune accordo spostano la data dal ... Al termine essenziale. Attenzione però che poi lo è anche per te essenziale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno a tutti, mi piacerebbe entrare nel ramo immobiliare, ho provato ad entrare in un'agenzia tramite stage ma i metodi usati sono ancora il porta a porta, telefonate pressanti e mi sono trovata anche ad assistere ad uno scontro che stava sfociando in fisico.. quindi scoraggiata sto pensando di fare il corso per il patentino e trasferirmi a Roma. Vi chiedo qualche consiglio.
Stellina 12 ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno @francesca63 sono qui a chiedere di nuovo il tuo aiuto. Oggi mi sono recata in agenzia per mettere in chiaro un po la situazione e parlando mi dicono che l'acquirente potrebbe chiedere il doppio della caparra? Il problema è che io adesso dovrò cercare di risolvere la situazione che mi ritrovo..
Alto