• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Silvia me

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao ho urgentemente bisogno di un consiglio.. se qualcuno di voi può aiutarmi vi sono immensamente grata.

Sono in gravidanza al 4 mese inoltrato.

Abbiamo trovato casa al 13 luglio e abbiamo firmato subito il preliminare con data del rogito entro il 30/09. Si è scoperto che dai mappali una particella del terreno non risultava ( quindi, come specificato sul preliminare, l’allineamento catastale è da fare a carico del venditore, in pratica un’integrazione di una successione) nel frattempo abbiamo fatto richiesta del mutuo: approvato. Abbiamo pagato La caparra di 10 mila euro.

La casa è di proprietà della fondazione don bosco. (È avvenuto che la spesa x la successione con un certo notaio non andava bene ai preti, quindi hanno voluto muoversi da soli/ cosa che a noi non interessa ma a prolungato di più di un mese la cosa).
Quello dell’agenzia continua a dirci che fa fatica a mettersi in contatto con i preti e con i notai ecc.

Il fatto è che ad oggi siamo al 30 novembre sono passati quasi 5 mesi, il preliminare è ovviamente scaduto, e noi entro fine anno dobbiamo lasciare l’appartamento dove siamo ora in cui scade il contratto d’affitto.

Inoltre nella casa nuova ci sono da fare dei lavori, oltre che il trasloco. E la data del parto non è lontana. Tra l’altro la casa si trova in un’altra regione rispetto a dove abitiamo noi ora, quindi non vorrei ci fossero ulteriori ritardi per restrizioni covid.

Quali sono le tutele di cui possiamo avvalerci?

Ovviamente noi la casa la vogliamo avere e quanto prima. A chi Possiamo rivolgerci ? Cosa possiamo fare per velocizzare ? devo mettermi a chiamare i notai io ?
Ringrazio fin da subito la buona anima che mi saprà aiutare.
 

irma

Membro Attivo
Privato Cittadino
- Il preliminare è stato registrato? Hanno incassato la caparra?
Il preliminare è un contratto ... dice qualcosa in caso di superamento della data del rogito? Potrebbe esserci la postilla della restituzione del doppio della caparra e danni, se i venditori sono inadempienti sul termine per il rogito...
- Perchè dici: "i notai"? Il Notaio dovresti averlo scelto tu. ... cosa aspetti a chiamarlo?
Accertati se Agenti Immobiliari gli ha consegnato approvazione del mutuo e preliminare con data del rogito entro il 30/09 e chiedi al Notaio come procedere !
- La casa che intendi acquistare è vuota, o occupata da persone? Se è vuota, e ancora ti interessa, ed è solo questione di tempi per il rogito, puoi chiedere al notaio circa la possibilità di stipulare un nuovo atto notarile per il compromesso, con formula di consegna anticipata del bene. Previo invio, per mezzo di Notaio, di raccomandata ai venditori in cui si dice che la spesa di nuovo atto preliminare e registrazione sarà a loro carico.
 

Silvia me

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
ti ringrazio moltissimo Irma, parlo di notai perchè il venditore per l'allineamento catastale ha voluta avvalersi di un altro. Quindi probabilmente si sono allungati tempi.
il notaio con cui dobbiamo firmare il rogito ci è stato proposto dall'agenzia. L'abbiamo chiamato ma ci rimbalza la palla di continuo e quanto siamo riusciti a capire è che non ha ancora ricevuto i documenti dall'altro notaio... quindi siamo punto a capo! ho chiamato anche ora ...
Dobbiamo avvalerci di un avvocato ?
 

irma

Membro Attivo
Privato Cittadino
Quello dell’agenzia continua a dirci che fa fatica a mettersi in contatto con i preti e con i notai ecc.
il notaio con cui dobbiamo firmare il rogito ci è stato proposto dall'agenzia. L'abbiamo chiamato ma ci rimbalza la palla di continuo e quanto siamo riusciti a capire è che non ha ancora ricevuto i documenti dall'altro notaio... quindi siamo punto a capo
Non hai risposto alle altre domande (Il preliminare è stato registrato? Hanno incassato la caparra? La casa che intendi acquistare è vuota, o occupata da persone? La casa ti interessa ancora? Il notaio suggerito da Agenzia ha in mano l'istruttoria del mutuo? )
Hai provato a sentire anche il notaio che si sta occupando della pratica catastale?
purtroppo se l'Agenzia non è seria una volta fatto il preliminare e incassata la parcella ... non è tenuta a seguirti oltre; subentra la figura del Notaio.
Visto che l'Agenzia non sembra aver consegnato nulla sei libera di comunicare all'Agenzia che ti cercherai un altro notaio (valuta se ti ispira quello a cui si sono appoggiati i venditori ,visto che ha già le carte relative la casa), a cui consegnerai la copia della proposta di acquisto e istruttoria mutuo.
Ti devi appoggiare e farti seguire da un Notaio per valutare la stipula di un nuovo preliminare con consegna anticipata del bene, con rogito - e mutuo - quando i venditori avranno tutte le carte pronte.
Se la casa non ti interessa più rivolgiti ad un legale per far mandare raccomandata al fine di ottenere l'inadempimento dei venditori e restituzione di spese e doppio caparra ... in tal caso, intanto cercati un'altra casa. Auguri
 

RobertodaBangkok

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Purtroppo sono a pranzo in riva al mare e leggo follie nella risposta, tranne forse le ultime righe.
@francesca63 guarda un po' tu .
La bouillabaisse e' squisita devo dire: una volta terminata e dopo un buon Romeo daro' un occhiata piu approfondita alla tematica, ben conscio pero' che l intervento i Francesca sara' gia del tutto esauriente.
Saluti e crostacei.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Ti devi appoggiare e farti seguire da un Notaio per valutare la stipula di un nuovo preliminare con consegna anticipata del bene
Ma no, non ha senso entrare in una casa prima del rogito, con la responsabilità che ne consegue.
Il fatto è che ad oggi siamo al 30 novembre sono passati quasi 5 mesi, il preliminare è ovviamente scaduto, e noi entro fine anno dobbiamo lasciare l’appartamento dove siamo ora in cui scade il contratto d’affitto.
I contratti non scadono.
E' "semplicemente" passata la data del rogito, nell'acquiescenza di entrambe le parti.
Assodato che il ritardo non è a te imputabile, devi decidere se:
- sei disposta ad aspettare ancora; allora sarebbe il caso di concordare per iscritto una nuova data entro cui rogitare, pattuire una penale per ogni giorno di ulteriore ritardo oltre la nuova data, da scalare dal saldo, e, se sei in grado di farti valere, anche una piccola riduzione del prezzo per il fastidio che hai già sopportato, e per la disponibilità a "mantenere vivo" il contratto.
-non vuoi aspettare oltre; allora devi inviare una messa in mora con diffida ad adempiere, in cui dai 15 giorni per fare il rogito, con l'avvertimento che, se non ottemperano, sono ufficialmente inadempienti con le conseguenze legali del caso.
Se non si rogita, ti devono il doppio della caparra, oppure puoi chiedere il risarcimento di tutti i danni subiti dimostrabili ( tue provvigioni comprese).
Naturalmente non sarebbe una cosa immediata, probabilmente ci vorrà una causa.

E' piuttosto sgradevole che l'agenzia non si faccia parte attiva, stando con il fiato sul collo dei preti, a cui non doveva essere permesso menare il can per l'aia con tutto comodo. La pratica che manca non è così lunga da chiudere.

Spero di essere stata chiara, anche se non ho letto il contratto in essere.
 
Ultima modifica:

Silvia me

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
@francesca63 ti ringrazio moltissimo. Presumo che la cosa migliore, a qst punto, sia di recuperare il numero dei preti e concordare direttamente io stessa con loro una nuova data.... e l'agenzia non riceverà nessuna provvigione... :-/
 

RobertodaBangkok

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Ti devi appoggiare e farti seguire da un Notaio per valutare la stipula di un nuovo preliminare con consegna anticipata del bene, con rogito - e mutuo - quando i venditori avranno tutte le carte pronte.
Dunque..dimenticando queste follie che per fortuna non vengono da un professionista, altrimenti sarebbero da chiamare si i preti..con in testa Torquemada pero'...vediamo un po' la situazione..

@francesca63 come al solito nn ne sbaglia una ma una considerazione va fatta.

La Curia ha i sui legali, i suoi notai e persino i suoi "AI" all interno dello Stato Vaticano.

Al di fuori di questo si avvale di professionisti ma SEMPRE scelti ed assistiti da rappresentanti della Curia.

( trallallero trallalla')

Per esperienza diretta, questi portano sempre a termine le cose, a volte pero' con lentezza esasperante (vista la rigida gerarchia) che poco vale "forzare".

Attenzione alle "cause" perche' non vi relazionate con una persona fisica ma giuridica"

La Fondazione don Bosco e' emanazione della Congregazione salesiana, che e' Istituto Religioso di diritto Pontificio.

Ci siamo capiti.

In questi casi, vale molto di piu il dialogo ( e per dirlo io...).


L agente che ha ricevuto incarico contatti l ufficio del Rettore ed illustri il caso: una telefonata puo imprimere accelerazioni impensabili.

Si tratta semplicemente di una pratica che per mal comunicazione e stata messa in fondo alla lista..Sono certo che messi al corrente del tuo problema personale gli incaricati della Congregazione faranno tutto in un battibaleno .

PS: io non so nulla, ho letto tutto su Paperino .

@Silvia me

L agente potrebbe non essere cosi colpevole come pensi..forse solo poco esperto delle necessarie ...chiamiamole relazioni, con la controparte.

Ripeto, ho letto tutto sui giornaletti.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Per esperienza diretta, questi portano sempre a termine le cose, a volte pero' con lentezza esasperante (vista la rigida gerarchia) che poco vale "forzare".
Vero, ci ho avuto a che fare anch’io.
Ma non si può aspettare e basta: è necessario dare almeno un segno di vita, un impulso, pur con tutto il tatto necessario.
Se non lo fa l’agente, qualcuno ci deve pur pensare.
Insomma, si devono parlare, e fare il punto della situazione.
 

RobertodaBangkok

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Vero, ci ho avuto a che fare anch’io.
Ma non si può aspettare e basta: è necessario dare almeno un segno di vita, un impulso, pur con tutto il tatto necessario.
Se non lo fa l’agente, qualcuno ci deve pur pensare.
Insomma, si devono parlare, e fare il punto della situazione.
Assolutamente. NOn capisco perche non lo faccia l agente.
 

irma

Membro Attivo
Privato Cittadino
I contratti non scadono.
bisognerebbe sapere come è formulato il termine 30/09/2020, perchè se è qualificato come termine "essenziale", al 30/09/2020 il contratto si intenderebbe risolto di diritto
Il fatto è che ad oggi siamo al 30 novembre sono passati quasi 5 mesi, il preliminare è ovviamente scaduto, e noi entro fine anno dobbiamo lasciare l’appartamento dove siamo ora in cui scade il contratto d’affitto.
irma ha scritto:
Ti devi appoggiare e farti seguire da un Notaio per valutare la stipula di un nuovo preliminare con consegna anticipata del bene, con rogito - e mutuo - quando i venditori avranno tutte le carte pronte.

RobertodaBangkok ha scritto: Dunque..dimenticando queste follie che per fortuna non vengono da un professionista, altrimenti sarebbero da chiamare si i preti..con in testa Torquemada pero'...vediamo un po' la situazione..
Silvia, al 5° mese di gravidanza, deve lasciare casa entro fine mese. ...
Follia il consiglio di rivolgersi ad un Notaio con il quale poter valutare per es. la stipula di un nuovo preliminare, con atto notarile, con consegna anticipata del bene ?
Con tutto il rispetto per gli Agenti immobiliari seri, ma il Notaio è figura connotata da caratteristiche di indiscutibile serietà, assoluta imparzialità e considerevole preparazione tecnica ed è in grado di fornire tutte le informazioni utili o necessarie per il buon esito di questa particolare situazione, compreso la stipula di un nuovo preliminare, sicuramente più serio di quanto si è rivelato quello predisposto dall'Agenzia.
 

RobertodaBangkok

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Follia il consiglio di rivolgersi ad un Notaio con il quale poter valutare per es. la stipula di un nuovo preliminare, con atto notarile, con consegna anticipata del bene ?
Non saper di che si parla e parlar voler comunque e' cosa ben peggior che voler crucciar Caronte. A lui ti rimando: vade, vade filia mi.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Ovviamente noi la casa la vogliamo avere e quanto prima. A chi Possiamo rivolgerci ? Cosa possiamo fare per velocizzare ?
Come minimo se fossero coerenti con la loro mission dovrebbero ospitarti in uno dei tanti immobili di proprietà della fondazione, dato che a causa della loro inerzia tra poco rischi di finire per strada.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
bisognerebbe sapere come è formulato il termine 30/09/2020, perchè se è qualificato come termine "essenziale",al 30/09/2020 il contratto si intenderebbe risolto di diritto
Vero, ma decisamente ipotesi residuale.
Mettere un termine essenziale per una compravendita è una cosa talmente rischiosa ( a maggior ragione in periodo Covid, dove gli imprevisti sono dietro l'angolo per tutti), che mai mi è capitato di vederlo fare, e mai lo consiglierei , se non in casi specifici, con motivazioni inoppugnabili.
Follia il consiglio di rivolgersi ad un Notaio con il quale poter valutare per es. la stipula di un nuovo preliminare, con atto notarile, con consegna anticipata del bene ?
Anche la consegna anticipata del bene non mi pare un gran consiglio; nessun venditore sano di mente accetterebbe, se non dietro pagamento di una caparra altissima, non certo 10.000 euro, e tutte le tutele del caso.
In più la casa necessita di lavori, quindi è operazione ancora più sconsigliabile.
 

irma

Membro Attivo
Privato Cittadino
Anche la consegna anticipata del bene non mi pare un gran consiglio; nessun venditore sano di mente accetterebbe, se non dietro pagamento di una caparra altissima, non certo 10.000 euro, e tutte le tutele del caso.
In più la casa necessita di lavori, quindi è operazione ancora più sconsigliabile.
In questo caso il venditore è inadempiente e corre il rischio di dover rendere il doppio della caparra + spese, quindi già che ha trovato l'acquirente a cui hanno approvato il mutuo ... una valutazione gli converrebbe farla.
Per le tutele del caso ci si rivolge apposta al Notaio.
Consegna anticipata del bene la si chiede di solito proprio quando occorre fare lavori o ci sono ritardi nella consegna di documenti certi.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
In questo caso il venditore è inadempiente
Per ora no, formalmente.
corre il rischio di dover rendere il doppio della caparra + spese
Vero, se i promissari acquirenti lo mettono in mora. Perdendo così la casa.
quindi già che ha trovato l'acquirente a cui hanno approvato il mutuo ... una valutazione gli converrebbe farla.
Stiamo parlando dei preti, mica di un sciur Mario qualsiasi, che se gli salta la vendita è nei guai.
Per le tutele del caso ci si rivolge apposta al Notaio.
Casomai all'avvocato.
Per un atto formalmente ineccepibile va bene il notaio, per un contratto sostanzialmente a prova di bomba, meglio l'avvocato.
Consegna anticipata del bene la si chiede di solito proprio quando occorre fare lavori o ci sono ritardi nella consegna di documenti certi.
Completamente in disaccordo.
Spesso occorre fare lavori, ma è comunque meglio acquistare, e dopo intervenire.
Logisticamente può essere un problema, ma è meglio evitare imprevisti forieri di conseguenze peggiori, possibili fino a rogito concluso.
Qui non darei per scontato nemmeno i "documenti certi"; e se la famosa particella mancante facesse parte di un'eredità conflittuale ? dov'è la certezza, se in quattro mesi non ne sono venuti a capo ?
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

CRI97 ha scritto sul profilo di EB7.
Ciao! scusa il disturbo, volevo chiederti alcune cose siccome ho letto che ha fatto l'esame per agente immobiliare a Udine, io devo iniziare il corso la prossima settimana, potresti darmi alcune indicazioni su com'è il corso e come saranno strutturati gli esami (so che sono due scritti e un orale)?
grazie in anticipo!
monek ha scritto sul profilo di Ilenia82.
ciao poi come è andata? Sei riuscita a fare il rogito?
Alto