• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

marcodur

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
Sono intenzionato ad acquistare la terza porzione di un complesso da costruire, in classe A, che si configura in questo modo: ci sono 3 porzioni, la prima villa unifamiliare è indipendente ma con la parte interrata in comune con la seconda, la seconda è una bifamiliare e la terza (che acquisterei) è una villa unifamiliare indipendente in tutto tranne un muro divisorio in comune con la seconda e anche il passo carraio che accede ai singoli garage, di cui il mio è l’ultimo. L’accesso pedonale invece è indipendente, sul lato opposto. Tutta la mia parte (interrato e piani superiori) è in posizione leggermente sopraelevata (essendo il terreno in pendenza sul fianco di una collina).
Il costruttore dice che non si configura come condominio orizzontale perché le 2 confinanti sono dichiarate rispettivamente come bifamiliare (2 appartamenti) e villa unifamiliare: ma il fatto che ci siano parti comuni non comporta obbligatoriamente che sia un condominio?
Siccome devo rimessare anche un piccolo camper furgonato (ho fatto ingrandire apposta il box) transitando davanti agli altri garage, posso richiedere come regolamento che non possano essere aggiunti manufatti o altri oggetti che ostacolino l’accesso di un veicolo alto?
I potenziali problemi delle parti comuni sono l’unica cosa che mi frena, per il resto mi piace moltissimo la posizione e anche l’immobile sarebbe adatto alle mie esigenze.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Se il terreno su cui sorge il complesso è comune , così come per la presenza di altre parti comuni , e magari di qualche impianto, è un condominio.
Puoi chiedere, ma fino a che il regolamento non sarà concretamente predisposto, non avrai certezze.
Se hai fatto ingrandire il box, immagino che l’acquisto sia ormai in fase avanzata.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Il costruttore dice che non si configura come condominio orizzontale perché le 2 confinanti sono dichiarate rispettivamente come bifamiliare (2 appartamenti) e villa unifamiliare: ma il fatto che ci siano parti comuni non comporta obbligatoriamente che sia un condominio?
Il condominio si configura in presenza di una pluralità di proprietari che condividono, si servono ed usano delle parti comuni.

Se vi sono delle comproprietà: accesso superficiale con relativa strada interna comune, accesso ai box allora il condominio SI configura per quelle sole parti comuni.
Se la villetta ha tipologia isolata, ossia la cui facciata è indipendente delle altre allora non è condominio orizzontale.
Se la sua facciata è una prosecuzione della villa limitrofa, si configura condominio orizzontale in merito alla facciata che diviene comune per le proprietà/edifici interessati.

insomma è una situazione da valutare
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Il condominio si configura in presenza di una pluralità di proprietari che condividono, si servono ed usano delle parti comuni.

Se vi sono delle comproprietà: accesso superficiale con relativa strada interna comune, accesso ai box allora il condominio SI configura per quelle sole parti comuni.
Se la villetta ha tipologia isolata, ossia la cui facciata è indipendente delle altre allora non è condominio orizzontale.
Se la sua facciata è una prosecuzione della villa limitrofa, si configura condominio orizzontale in merito alla facciata che diviene comune per le proprietà/edifici interessati.

insomma è una situazione da valutare

Un condominio e’ formato da due soggetti.

Condominio significa vivere insieme.

Mentre quello che e’ normato dal codice civile e’ il Condominio degli edifici.

Accessi carrai, interrati, responsabilita’ civili e penali, sono condivisi.

Quindi e’ un condominio.
 

marcodur

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Quindi non ci sono certezze, va valutato anche in base al regolamento predisposto dal costruttore, giusto? Preciso che l'interrato è separato e ha solo un muro in comune così come i piani sovrastanti, con un livello sfalsato di mezzo metro.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
va valutato anche in base al regolamento predisposto dal costruttore, giusto?
Direi di si.
Nel regolamento di un immobile che ho al lago , ad esempio, nei posti auto è espressamente vietato parcheggiare furgoni, camper , carrelli, per questioni di decoro.

Ma se il box è alto, nessuno può impedirti di parcheggiarci regolarmente un camper , e di accedervi passando dalle parti comuni .
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
......va valutato anche in base al regolamento predisposto dal costruttore, giusto?
sempre che lo predisponga !!!!
e comunque il regolamento di tipo contrattuale (ma anche dell'assemblea) stabilisce i modi di usare le parti comuni, eventuali ripartizioni etcc......ma non di certo quali siano.
Preciso che l'interrato è separato e ha solo un muro in comune così come i piani sovrastanti, con un livello sfalsato di mezzo metro.
queste parti sono di sicuro in comunione, per le parti comuni vale quello che indicavo al #3
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
l'interessato aveva indicato un muro in comune nella parte interrata tra la sua possibile proprietà, villetta singola, e la proprietà limitrofa, quindi > ergo che quel muro è in comunione tra le due proprietà.
se la proprietà limitrofa è un condominio, allora il muro è condominiale per quella proprietà ed al contempo in comune con la villetta singola limitrofa.
per il 50% del condominio e per il 50% della villetta......

SU ........!!!! andiamo un po di elasticità mentale !!!!
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Buongiorno,
Sono intenzionato ad acquistare la terza porzione di un complesso da costruire, in classe A, che si configura in questo modo: ci sono 3 porzioni, la prima villa unifamiliare è indipendente ma con la parte interrata in comune con la seconda, la seconda è una bifamiliare e la terza (che acquisterei) è una villa unifamiliare indipendente in tutto tranne un muro divisorio in comune con la seconda e anche il passo carraio che accede ai singoli garage, di cui il mio è l’ultimo. L’accesso pedonale invece è indipendente, sul lato opposto. Tutta la mia parte (interrato e piani superiori) è in posizione leggermente sopraelevata (essendo il terreno in pendenza sul fianco di una collina).
Il costruttore dice che non si configura come condominio orizzontale perché le 2 confinanti sono dichiarate rispettivamente come bifamiliare (2 appartamenti) e villa unifamiliare: ma il fatto che ci siano parti comuni non comporta obbligatoriamente che sia un condominio?
Siccome devo rimessare anche un piccolo camper furgonato (ho fatto ingrandire apposta il box) transitando davanti agli altri garage, posso richiedere come regolamento che non possano essere aggiunti manufatti o altri oggetti che ostacolino l’accesso di un veicolo alto?
I potenziali problemi delle parti comuni sono l’unica cosa che mi frena, per il resto mi piace moltissimo la posizione e anche l’immobile sarebbe adatto alle mie esigenze.
Potrebbe anche non far parte del condominio.
Il terreno su cui viene completata la realizzazione verrà frazionato (ovvero tu diventerai pieno proprietario anche del terreno su cui insisterà la tua villetta) o sarà in uso esclusivo?

Ovviamente per esprimere un parere più chiaro bisognerebbe guardare il progetto...
 

marcodur

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Non so in effetti se il terreno sarà proprietà esclusiva, dovrò chiarirlo, ma a livello catastale dovrebbe essere un lotto unico, non so se questo esclude la proprietà esclusiva.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Se hanno il corsello dei garage in comune, è un condominio.
Metti il caso che per "corsello" si intenda un vialetto dato in proprietà alle altre villette con diritto di passaggio per la terza... bisogna capire come verranno distinte le proprietà al termine della realizzazione....

Ho usato il condizionale per questo motivo... anche se...
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
l'interessato aveva indicato un muro in comune nella parte interrata tra la sua possibile proprietà, villetta singola, e la proprietà limitrofa, quindi > ergo che quel muro è in comunione tra le due proprietà.
se la proprietà limitrofa è un condominio, allora il muro è condominiale per quella proprietà ed al contempo in comune con la villetta singola limitrofa.
per il 50% del condominio e per il 50% della villetta......

SU ........!!!! andiamo un po di elasticità mentale !!!!
Ncs Marcanto.

Non ci siamo.

Eppure la domanda era semplice.

Tanti argomenti snocciolati, ma con tutta l’elasticita’ mentale, ancora nessuna risposta esauriente.

Prova a controllare nel cassetto.
Magari hai nascosto qualche premio Nobel.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno volevo chiedervi se e' possibile accedere in una compravendita tra srl e privato in cui il privato acquista un locale commerciale pagare l imposta di registro al 4% e non al 9% grazie a tutti
Salve, ho comprato una casa in asta e c’erano DIFFORMITÀ CATASTÒ k posso sanare con 1800 euro. Ho parlato con un geometro e mi ha detto k la spesa e di 10000 euro ....E possibile k la cifra detta nella perizia del tribunale e così poco o mio geometro k nn ha capito bene la situazione...
Grz mille chi mi da la risposta
Alto