• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Laura.Roma

Membro Junior
Privato Cittadino
Con la ripartenza delle attività l'AI che deve vendere la casa in cui abito è tornato telefonicamente all'attacco per effettuare le visite, sfoderando un parere legale delle associazioni di categoria che lo autorizzerebbe ad entrare in casa mia e assicurandomi che sarebbero state osservate tutte le misure di sicurezza, ma senza parlare di sanificazione post-visita (quindi lasciando intendere che alla sottoscritta sarebbe toccato fare la "filippina" che pulisce pavimenti e maniglie) ritenendola non necessaria.
L'ho lasciato in sospeso e ho telefonato alla Protezione Civile sottoponendo il mio caso e il parere legale fornito dall'AI e mi è stato detto che:
1. nel parere legale non si parla di inquilini, la cui posizione è diversa rispetto a quella dei venditori (cui si fa riferimento nel suddetto parere)
2. nel domicilio privato dal momento che diventa "pubblico" va effettuata la sanificazione al termine delle visite.

Entrando nel merito del parere legale, la sintesi è che siccome il dpcm del 26 che vietava la visita in immobili abitati è "scaduto", le AI possono riprendere le normali attività:

Analizzando la situazione da un’ottica generale, se da oggi ad un privato cittadino è consentito uscire dalla propria abitazione per andare a visitare un alloggio che gli interessa, da acquistare o affittare, rispondendo ad un annuncio pubblicitario di un altro privato, non si vede per quale motivo ciò non gli dovrebbe essere
consentito se accompagnato da un agente immobiliare, sempre nel rispetto delle generali norme anticontagio.


Non fa una piega. Il privato fa entrare in casa chi decide lui accollandosi gli eventuali rischi e oneri.
Ma perchè mai l'inquilino dovrebbe accettare di esporsi a un seppur minimo rischio (e magari accollarsi pure l'onere della sanificazione)?

E soprattutto poi (nota pittoresca) quando il padrone ti confessa, sotto i fumi della grappa, che la casa lui non l'ha mai voluta vendere e che è in vendita (da anni e a un prezzo assurdo) solo per fare dispetto alla ex moglie!? 😵
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Digli che accetti di far vedere casa, solo se , dopo la visita, si occupano loro della santificazione completa.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Fatti un protocollo tutto tuo
mascherina Fpp3, guanti, occhiali, disinfettante, distanziamento, niente uso del bagno e solo tu puoi manovrare porte e finestre
 

Laura.Roma

Membro Junior
Privato Cittadino
Digli che accetti di far vedere casa, solo se , dopo la visita, si occupano loro della santificazione completa.
Sì, farò così. Ma se per ipotesi io chiudessi la casa alle visite e il padrone dovesse chiedermi i danni, credo che nessun giudice gli darebbe ragione.
Prima di tutto perchè il rischio di contagio non è zero, anche con tutte le opportune protezioni di sicurezza. Credo che il consenso dell'inquilino sia necessario anche se per ora non è previsto o scritto da nessuna parte.
 

Laura.Roma

Membro Junior
Privato Cittadino
Fatti un protocollo tutto tuo
mascherina Fpp3, guanti, occhiali, disinfettante, distanziamento, niente uso del bagno e solo tu puoi manovrare porte e finestre
Giusto. Aggiungi all'elenco qualcuno pagato dal padrone di casa che alla fine lava il pavimento (perchè puoi mettere quanto vuoi i soprascarpe sul pianerottolo prima di entrare, ma se c'è il passaggio di più persone alla fine devi lavare...)
Tirchiaccio com'è, vedrai che stavolta gli passa la voglia di vendere casa per finta.😈
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Non direi proprio. E' sopravvissuto perfino mio suocero che ha 91 anni in RSA con 7 malattie e 12 farmaci diversi.
Sono contento per tuo suocero, ma questo male ha colpito anche persone molto giovani. E dicendo con dispiacere che la Lombardia è ancora nei pasticci mi sono basato sui dati ufficiali.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Sono contento per tuo suocero, ma questo male ha colpito anche persone molto giovani. E dicendo con dispiacere che la Lombardia è ancora nei pasticci mi sono basato sui dati ufficiali.
Io invece non sono tanto contento visto il costo della retta ( :rabbia:) e inoltre, come abbiamo più volte sottolineato, non ci sarebbero stati tanti morti e malati gravi in ospedale e abbandonati in casa se le strutture e la medicina del territorio fossero state adeguate.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Io invece non sono tanto contento visto il costo della retta :)rabbia:) e inoltre, come abbiamo più volte sottolineato, non ci sarebbero stati tanti morti e malati gravi in ospedale e abbandonati in casa se le strutture e la medicina del territorio fosse stata adeguate.
Mia nonna nel 2014 pagava 72 Euro al giorno, ti risparmio il calcolo, 2.160 euro al mese se il mese fosse di 30 giorni. Più i pannoloni, le medicine, la fisioterapia, il parrucchiere, etc. etc. Ma per lei questo e altro. Oggi avrebbe 103 anni.
Sui tagli alla spesa pubblica sono il primo che non capisce come sia stato possibile fare scelte così scellerate. Anche a Roma chiudono ospedali di quartiere famosi da anni, senza che il popolo possa fare qualcosa per bloccare queste decisioni da incoscienti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao a tutti, dovrei acquisire una quota di proprietà di un immobile di cui sono già erede , desideri sapere i costi notarili prima di accettare la quota.
Ho bisogno di una consulenza
Alto