1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gianninis

    gianninis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    ho ereditato un appartamento nel Comune di Roma all'interno di una palazzina costruita nel 1937.
    In fase di progetto tale appartamento doveva essere un negozio (piano terra) con suo numero civico. In realtà a fine lavori è stato accatastato e venduto come appartamento (entrata lato strada divenuta finestra e ingresso dal vano scale della palazzina con differente numero civico).
    L'appartamento nel tempo ha cambiato diversi proprietari fino al 1981 quando lo ha acquistato mia nonna. Alla morte di mia nonna l'ho ereditato io.
    Ora lo sto vendendo e a seguito di visura al Comune l'appartamento risulterebbe ancora registrato come negozio.

    - E' possibile?
    - Come hanno fatto a venderlo in passato?
    - Sono costretto a fare un assurdo cambio di destinazione d'uso?
    - Non avrebbe dovuto farlo, per legge, il costruttore?
    - perchè il Catasto e l'Urbanistica, che fanno parte del Comune, pretendono due pratiche separate?

    Grazie a chiunque potesse e volesse aiutarmi.

    Stefano
     
  2. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    In effetti sarebbe stato logico che la variazione fosse effettuata dal costruttore ma se così non è stato, ora bisognerebbe capire se chi l'ha richiesta successivamente l'ha poi eseguita in maniera regolare. La prima cosa che dovresti fare è leggere sulla visura storica per immobile che c'è scritto nella casella dove è riportata la variazione e far controllare ad un tecnico lo strumento urbanistico utilizzato all'epoca della variazione. Da li puoi controllare se è tutto in regola.
     
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    I titoli di proprietà descrivono sempre la compravendita di un appartamento?
     
  4. gianninis

    gianninis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si, descrivono la proprietà immobiliare come "appartamento" e citano i dati risultanti nel "N.C.E.U. del Comune di appartenenza, con indicata relativa particella, sub, categoria (A/4), classe, vani, ecc. Qualcuno sa inoltre dirmi che significa N.C.E.U. del Comune di Roma? Grazie
    Stefano
     
  5. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    nuovo catasto edilizio urbano
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  6. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    posso chiederti che tipo di visura hai fatto in Comune?

    credo che difficilmente, salvo miracoli, potrai trovare su una visura storica di un immobile dati riferiti al 1937 ......

    si è possibilissimo e cosa abbastanza frequente ...


    Citando nell'atto di provenienza che è un ante 67, cosa che accade tuttora
    NB tale dichiarazione permette al Notaio di perfezionare l'atto di compravendita senza citare i titoli urbanistici, quindi ai fini della commerciabilità del bene il Notaio può stipulare, ma ciò non significa che l'immobile è urbanisticamente conforme al progetto originario .
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  7. gianninis

    gianninis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie delle informazioni. Quindi ora il notaio si può rifiutare di rogitare?
     
  8. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Se quanto in catasto è differente dallo stato reale che si va a compravendere, si.
    Quindi in questo caso occorre far coincidere quanto descritto dall'atto precedente con il catasto.

    La visura catastale cosa recita?
    In occasione della successione non ti sei accordo della discordanza catastale dell'appartamento che risultava negozio?
     
  9. gianninis

    gianninis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sulla visura catastale è regolarmente descritto come appartamento (A/4) come indicato anche sull'atto di proprietà. L'unica difformità sembra essere all'ufficio Urbanistica del Comune, dove è ancora registrato come negozio.
     
  10. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Di che anno è il progetto approvato che predisponeva l'unità come negozio?
     
  11. gianninis

    gianninis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  12. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Non esistono altre varianti?
     
  13. gianninis

    gianninis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    è quello che scopriremo la prossima settimana presso il Comune, a quanto pare in base alle informazioni ottenute dal compratore, esiste una certificazioni di origine che classifica la proprieà come negozio. E bisogna tener presente che la casa è stata venduta più volte fino ad oggi e che è sempre stata abitata come appartamento da diversi soggetti che hanno pagato le tasse sulla proprietà dal 1935 ad oggi. Ma che razza di efficienza hanno le istituzioni?
     
  14. gianninis

    gianninis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  15. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Cosa recita il rogito nella parte descrittiva dell'immobile compravenduto?, es immobile composto da ..... vani e accessori ecc. ecc. in catasto al fg.... part .... cat.... consist ....... rendita.....
     
  16. gianninis

    gianninis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ora non ho qui con me il rogito, ma l'ho letto più volte e recita immobile composta da "appartamento" etc. etc.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina