1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. RominaM

    RominaM Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao,

    io e mio marito siamo interessati ad acquistare una casa all'asta. Questa casa presenta molti abusi edilizi, alcuni dei quali insanabili e non sono stati pagati gli oneri di urbanizzazione.
    Nel caso di acquisto noi procederemmo in parte a sanare quello che è sanabile e in parte a demolire anche se c'è la possibilità del condono.
    Abbiamo chiesto al comune di farci un conteggio del totale di questi oneri + tutte le eventuali sanzioni. Il comune ci ha risposto che può farci solo il conteggio degli oneri ma non di tutto il resto (sanzioni per gli abusi) perché è di competenza della commissione provinciale.
    C'è qualcuno che sa come funziona? che cos'è la commissione provinciale? possiamo noi chiedere direttamente a questo ufficio il costo totale che dovremmo sostenere? Grazie
     
  2. kolia cassin

    kolia cassin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non è una stima che potete fare da soli, ci sono troppe variabili tecniche e ci si deve basare su operazioni simili già svolte: il Geometra di paese è il professionista ideale per questo tipo di pratiche/stime ed ha un costo abbastanza contenuto. Inoltre se ci sono i presupposti potete chiedere la riapertura dei termini dell'ultimo condono possibile (se ci sono ragioni del credito - ipoteche - iscritte prima del condono di riferimento degli ultimi tre a cui voleste eventualmente aderire). Se il costo per sanare tutti gli abusi fosse alto la cosa non sarebbe ostativa del passaggio di proprietà dal precedente proprietario a Voi, ma da Voi ad un futuro possibile acquirente (quando e se deciderete di rivenderla).
    In questo secondo caso (troppo costoso regolarizzare l'immobile) e se ritenete comunque di procedere all'acquisto, Vi consiglierei di non comprarlo come persone fisiche, ma come Società Semplice in modo che in futuro possiate rivendere l'immobile in esso contenuta senza bisogno di sanarlo integralmente, ma cedendo semplicemente le quote della SS; tenete presente che questa soluzione non risolve tutti i problemi (non si può usufruire delle agevolazioni prima casa, si ha una minore bancabilità dell'operazione, qualche possibile futuro interessato all'acquisto potrebbe non gradire il fatto di dover comprare una SS invece che direttamente l'immobile)
     
  3. RominaM

    RominaM Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie Kolia per i consigli. Comunque gli abusi, nel caso in cui non usufruiremmo del condono, dovremmo eliminarli demolendo la parte oggetto di abuso, così ci è stato detto dal Comune, per poi rifare un nuovo accatastamento. Tu invece dici che potremmo anche non sanarli tutti...ma il comune poi non fa gli accertamenti? considera che c'è già un'ordinanza di demolizione da parte del comune...
     
  4. kolia cassin

    kolia cassin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Un' ordinanza di demolizione sposta effettivamente il problema ed inserisce un ulteriore elemento di criticità, ma non ne ho mai viste eseguire, anche per abusi primari.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina