CRISTIANO1234

Membro Junior
Privato Cittadino
Buongiorno,
un amico ha ricevuto una proposta di acquisto del suo appartamento e ha firmato per accettazione, ricevendo una caparra.

Ora l'agente immobiliare gli ha detto che devono trovarsi per firmare il compromesso.

A cosa serve il compromesso se c'è una proposta accettata?

Se c'è la proposta accettata il compromesso si può evitare?


Grazie
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
A cosa serve il compromesso se c'è una proposta accettata?
Formalmente non serve, la proposta accettata con accettazione comunicata
è già un contratto preliminare (compromesso).
Nella pratica, si usa firmare un “nuovo” contratto, con lo stesso contenuto della proposta accettata, per formulare meglio gli accordi già presi, e quietanzare un’eventuale integrazione della caparra.
E poi, di solito, quella è l’occasione in cui il mediatore viene pagato.

Se c'è la proposta accettata il compromesso si può evitare?
Si, ma di solito nelle proposte c’è scritto, riferito alla data di integrazione caparra “le parti in questa occasione si riservano facoltà di firmare un contratto con lo stesso contenuto del presente , al fine di specificare o modificare gli accordi”.
Quindi questo eventualità dovrebbe essere già stata considerata tra le parti.
Non c’è nulla di male a firmare un nuovo contratto…
 

CRISTIANO1234

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie mille!

Le parti hanno indicato nella proposta che il rogito andrà effettuato entro fine febbraio e l'immobile consegnato a fine maggio...
Poiché per burocrazia sono lente le pratiche per aggiornamenti catastali e sistemazione sanatoria di piccola entità (muri interni spostati) ... le parti si sono accordate verbalmente di fare tutto a fine maggio, sia rogito che consegna immobile... => Non sarebbe possibile formalizzare questa modifica con un'integrazione alla proposta... una sorta di nuovo contratto che modifica il precedente... senza fare il vero preliminare? Grazie

Leggevo che se il mio amico poi dovesse decidere di non vendere...

- In caso di sola proposta accettata dovrà restituire il doppio della caparra

- In caso di preliminare firmato sarebbe più vincolato.

Grazie mille
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Non sarebbe possibile formalizzare questa modifica con un'integrazione alla proposta...
La “proposta”, una volta accettata è un contratto.
Quindi si, si può fare una modifica al contratto esistente.
Ma firmare un nuovo contratto sarebbe equivalente ( va registrato).
Leggevo che se il mio amico poi dovesse decidere di non vendere...

- In caso di sola proposta accettata dovrà restituire il doppio della caparra

- In caso di preliminare firmato sarebbe più vincolato.
Sarebbe la stessa cosa; dovrebbe rendere il doppio della caparra, o risarcire i danni dimostrabili ( se richiesti, perché superiori alla caparra)
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto