1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. picand1976

    picand1976 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sono molto preoccupato per questa nuova legge che ci porterà a non poter pubblicare annunci per diversi mesi pena sanzione amministrativa da € 1.000 ad € 5.000 per annuncio privo dell'ACE e dell'EPi.Purtroppo ci vorrà molto tempo prima di aver educato la nostra clientela affinché chi vorrà affidarci il suo immobile in vendita o in locazione, dovrà necessariamente farsi fare un certificato energetico.
    Mi domando inoltre perché per un contratto di vendita o di locazione non sia obbligatorio produrre un ACE, mentre lo è per un annuncio pubblicitario.
    Mi mancano le parole per continuare ad elencare tutti i disagi (vedi anche antiriciclaggio) che la nostra categoria sta subendo, sono veramente stanco............
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    lo è...
     
  3. aatercasa

    aatercasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    a roma è impossibile stipulare una conmpravendita senza il certificato Ace.:soldi:
     
  4. essegiacomo

    essegiacomo Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Da noi per gli immobili datati i proprietari dichiarano nell'atto che l'immobile ha un dispendio di energia molto alto e viene classifitato in G, senza obbligo di ACE.
    <Per gli immobili più recenti invece è d'obbligo.
     
  5. picand1976

    picand1976 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Vi ringrazio per le risposte, ma io mi riferivo all'obbligo di inserire negli annunci pubblicitari sia che siano cartacei o telematici la classe energetica e L'EPi-
     
  6. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Qualcuno ha qualche idea su come affrontare il problema di transizione, almeno fino a quando non si educhi il cliente a tirar fuori i soldi per la certificazione????
     
  7. sorridi sempre

    sorridi sempre Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    le ultime news qui nel "profondo Nordest" dicono che :
    a) l'indice di prestazione energetica deve comparire su qualsiasi forma di pubblicità degli immobili in vendita - nel caso di case vecchie che sicuramente ricadono in classe G con l'autocertificazione ne facciamo carta igienica perchè dobbiamo inidcare l'indice di prestazione energetica e non la classe G, e se mettiamo un indice a casaccio (facile individuare un indice che faccia ricadere l'immobile in G) dichiariamo il falso e se per caso a qualcuno venisse la fantasia di entrare in agenzia e chiederci le prove scritte saremmo in guai grossi
    b) comunque QUALSIASI IMMOBILE in gestione all'agenzia deve essere corredato dalla certificazione, ovvero il cliente ha diritto di chiedere di visionare la certificazione per poter fare un'attenta valutazione del prezzo.
    Telefono alla mano, pazienza infinita, e opera di convincimento con i venditori... e che si sbrighino!!!! :triste:
     
  8. picand1976

    picand1976 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Hai centrato perfettamente l'obbiettivo; ma io continuo a domandarmi quanto tempo ci vorrà perché la clientela si decida a farsi fare un ACE.Per conto mio, perlomeno a Prato, ci vorranno diversi mesi.E io nel frattempo cosa faccio?Vado a mangiare da chi ha emanato la legge? Ricapitolando: privacy,antiriciclaggio, ACE + EPi e chi più ne ha ne metta.Ho sinceramente voglia di chiudere la baracca e andare a fare delle belle girate.
     
  9. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    non si è mai troppo incasinati per poter portare avanti la baracca........ per fortuna c'è chi ci pensa per noi :disappunto: :disappunto: :disappunto:
     
  10. sorridi sempre

    sorridi sempre Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ti dò un altro spunto per prendere a testate il muro: come pubblicizzare un immobile in costruzione? Il mio caso di oggi pomeriggio è questo: chiamo l'impresario che deve partire a giorni con il cantiere, e che mi ha garantito che costruirà in classe A (fotovoltaico, pompa di calore ecc...), per farmi dare il famoso indice EPI e questo mi risponde che trattandosi di un dato PRESUNTO che non saprà se riuscirà a conseguire esattamente (potrebbe fare scelte diverse sui materiali in fase di costruzione ad es.) non me lo vuole passare. E allora io in vetrina cosa scrivo??? Credevo che con gli immobili nuovi fosse tutto più facile ...... e invece no!!!!! :basito:
     
  11. picand1976

    picand1976 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ancora non ci avevo pensato........; cosa vuoi che aggiunga....." ANDARE TUTTI GLI AGENTI IMMOBILIARI A MANIFESTARE PACIFICAMENTE A ROMA?" Francamente non mi sembrerebbe una cattiva idea.
     
  12. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    è il "PACIFICAMENTE" che è una cattiva idea.:rabbia: :rabbia:
     
  13. Simone Barducci

    Simone Barducci Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Vuoi la verità? non cambierebbe di una virgola... siamo una categoria "fantasma" x lo stato Italiano... non contiamo nulla x loro... solo incombenze, dichiarazioni, siamo "spie" dello stato... e in cambio cosa? nulla... anzi altri impegni (vedi l'ultima dell'A.C.E.)...
    D'altronde vendere un immobile escludendo la nostra professione (sempre più difficoltosa, anche se i clienti non se ne rendono minimamente conto...) è fattibile... senza notaio no...
    Stranamente quando invece si "toccano" le lobby degli ordini professionali: avvocati, notai, farmacisti, etc... tutti sull'attenti! quarda cosa è accaduto in questi giorni sulle liberalizzazioni delle farmacie: prime pagine su tutti i quotidiani nazionali, aperture dei telegiornali, etc... e infatti... tutto bloccato fino a data da destinarsi...
    Le nostre associazioni fanno quello che possono (e le ringrazio infinitamente), ma oggi la nostra professione vale meno di zero...
     
  14. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    in realtà siamo pecoroni, diciamo sempre di sì....... ma tra un po arriverà la goccia ed il famoso vaso traboccherà, allora saranno dolori.
    siamo sicuri??
     
  15. Simone Barducci

    Simone Barducci Membro Junior

    Agente Immobiliare
    tu dici Diego? la vedo dura una "sommossa" generale da parte di tutti gli agenti immobiliari (e creditizi)... non sò dalle tue parti, ma quà dalle mie, a parte qualche collaborazione, ognuno tira acqua al proprio mulino... il ragionamento è: basta che sopravviva la mia agenzia e poi chi se ne importa! ti immagini a riunire tutti x alzare la voce e farci sentire davvero?

    le associazioni possono certamente fare di più, quello non lo metto in dubbio... però torniamo al discorso che ti ho fatto inizialmente: non contiamo nulla! quale può essere lo "stimolo" da parte di un istituzione perchè cambi qualcosa nella nostra professione? Chiudiamo tutte le agenzie immobiliari d'Italia x una settimana? e loro diranno: e chi se ne importa!
    non sò se mi sono spiegato... ma il concetto è questo: se si fermano i: taxisti, avvocati, notai, farmacisti è il caos, mentre se si fermano le agenzie immobiliari...
     
  16. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    questo rafforza la mia opinione....... Ci sono categorie e categorie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina