1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mauros77

    mauros77 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mia suocera e suo marito hanno una casa di loro proprietà.


    Nei prossimi mesi ci andremo ad abitare io e mia moglie . ( loro ovviamente si trasferiscono altrove )


    Una voltra traslocato vogliamo regolarizzare il tutto intestando la casa a noi due tramite notaio.


    Mia moglie avendo una sorella, si è gia accordata con lei, che dal notaio, contestualmente all’ atto di acquisto, farà la firma perr rinuncia della sua parte che in teoria

    le spetterebbe di eredità. ( in modo da non avere poi problemi futuri di rivendicazione immobile per eredità ecc ecc …. ).


    Chiaramente a mia suocera dobbiamo pagare la metà del valore di questa casa. ( il 50% spettante a mia moglie in pratica )


    Per questo vorremmo fare un mutuo con la banca, ma come possiamo organizzare il tutto in modo da avere dalla banca la cifra esatta che dovremmo dare a mia suocera ?


    Esempio se la casa mia suocera la valorizza 20 noi le dobbiamo dare 10 tramite mutuo, come possiamo fare con il valore in modo che la banca ci dia la cifra esatta ? ( non so se centra il discorso che come si sa le banche danno solo l’80% del valore ….. ) .


    Come pensate sia fattibile una cosa del genere ?



    Grazie .
     
  2. marchesini

    marchesini Membro Attivo

    Privato Cittadino
    E' una mia opinione, altri più ferrati interverranno.
    Tua suocera e suo marito, intendono vendere l'immobile potrebbero venderlo a chiunque ma optano per tua moglie.
    Vendono l'intera proprietà,sono entrambi in vita, e tua moglie è un normale acquirente.
    Se ti serve il mutuo fai la procedura in banca periziare l'immobile ecc.. ecc.. vedi cosa ti danno.
    Il denaro và ai venditori che se ne vogliono darne una parte all'altra figlia liberi di farlo.
     
  3. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Mi pare che ci sia parecchia confusione nella vostra "organizzazione" ; probabilmente , prima di muoversi, sarebbe meglio fare una chiacchierata con un notaio di fiducia, che potrà aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi , con le giuste modalità.
    Non è assolutamente possibile rinunciare all'eredità in anticipo.
    E se comprate, l’immobile ( che non sarà più di tua suocera) , non entra nella sua successione, e non potrà comunque essere rivendicato.L’eventuale “rivendica” , riguarda i casi in cui i beni sono stati donati, non venduti.
    A tua moglie non spetta nulla, finché tua suocera è in vita.
    E se si compra un immobile si paga tutta la cifra , non la metà; e, casomai, la metà che spetterebbe alla sorella , che dovrebbe ricevere i soldi per non essere svantaggiata un domani.

    E se volete considerare la situazione futura, alla morte di tua suocera, dovete valutare se ha ( se avrà) altri beni .Se l’immobile in discussione è l’unico bene di valore, comprarlo è lecito, ma a prezzo reale, non metà.Altrimenti “fregate” la sorella, che non erediterà nulla.
    Questa è l’unica cosa semplice : se ti servono 100 (su 200 di valore, ad esempio),vai e chiedi un mutuo di 100.
    Si fanno mutui al massimo all’80 %, se chiedi meno non c'è problema, se sei capiente dal punto di vista dei vostri redditi.Chiedi la cifra che serve.
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina