1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Dinda

    Dinda Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti.
    Mi accodo a questa discussione in quanto mi trovo più o meno nella stessa condizione di chi ha aperto il thread, anche se per mia fortuna (???) non ho ancora acquistato l'immobile.
    Specifico meglio.
    Ho firmato una proposta irrevocabile di acquisto, consegnando all'AI un assegno di € 5.000,00. Il venditore ha accettato la proposta e l'AI mi ha fatto firmare sulla stessa proposta "per conoscenza dell'accettazione". Quindi, in base al contenuto della proposta, la stessa è divenuta vincolo contrattuale.
    Fino a questo punto NESSUNO mi ha comunicato che l'immobile proveniva da una donazione, con donante ancora in vita, che a sua volta ha ricevuto l'immobile come donazione da donante morto solo nel 2007.
    Sono venuta a conoscenza del fatto SOLO una volta recatami dal notaio, la quale mi ha esposto tutte le problematiche del caso.
    Ovviamente mi rendo conto che la colpa è anche un po' mia, perché non mi sono preoccupata di chiedere e verificare l'atto di proprietà al momento della promessa di acquisto, ma francamente una volta affidatami ad un mediatore, cui pago una provvigione, ho pensato di essere abbastanza tutelata in quanto ho pensato spettasse a quest'ultimo tutelare tutti i miei interessi.
    Orbene, dopo aver ascoltato il notaio ho deciso di non acquistare più l'immobile: l'acquisto per me è un investimento e, nonostante non sia questo il mio interesse attuale, la possibilità di non poter rivendere da qui a 20/10 anni non è accettabile.
    Ho contattato in primo luogo l'Agente, il quale mi ha detto di non preoccuparmi, che era tutto a posto e che non c'erano problemi alla restituzione dell'assegno. Dopo una settimana però sono venuta a sapere che il venditore ha già incassato l'assegno e che non ha nessuna intenzione di restituirmelo.
    Specifico ulteriormente - visto quanto ho letto facendo una ricerca sul forum - che nella proposta di acquisto alcun riferimento è fatto alla provenienza dell'immobile e/o all'atto di proprietà ma sono solo indicati i dati identificativi catastali dell'immobile
    Vi chiedo un consiglio su come comportarmi (oltre a quello di rivolgermi ad un legale :) )
    Se i moderatori pensano che dovrei aprire un nuovo post sull'argomento vi chiedo scusa e provvedo immediatamente
     
    A Ponz piace questo elemento.
  2. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Devi consultare assolutamente un legale perché la tua situazione è particolarmente complicata, essendoci due donazioni di mezzo...ricordo di aver letto una sentenza della Cassazione che non riteneva ammissibile una richiesta come la tua in quanto riferita ad un'eventualità (l'azione di riduzione) futura ed incerta...nel caso fosse così potresti far fare al venditore e al donante una retrocessione dalla donazione ed acquistare dal donante. Per la prima donazione, invece, essendo morto il donante, non si può retrocedere ma mancherebbero solo 3 anni alla scadenza dei termini per un'azione di riduzione...l'agenzia era a conoscenza della provenienza?
     
  3. Dinda

    Dinda Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sì, l'agenzia era a conoscenza della provenienza, ma a me non lo ha comunicato (lo ha detto al notaio, quindi solo dopo avermi fatto firmare la proposta di acquisto), né è scritto da nessuna parte nei documenti che mi sono stati consegnati. E anzi, andando a verificare la visura che mi è stata consegnata - solo dopo, e su mio sollecito, in quanto serviva all'architetto che si sarebbe occupato della ristrutturazione - mi sono accorta che l'immobile indicato in visura non è neanche quello che io stavo per comprare!!! Mi spiego, foglio particelle e compagnia corrispondono, ma l'indirizzo dell'immobile sulla visura non corrisponde assolutamente a quello individuato nella promessa da me sottoscritta, cioè quello effettivamente da me visionato e che avevo intenzione di acquistare.
    Come è possibile???
    Ad ogni buon conto il legale che ho contattato mi dice che nei confronti del venditore non potrei far nulla in quanto il rischio di revindica è solo eventuale e non concreto, mentre mi dice che l'unica azione utile eventualmente è quella contro l'agente
     
  4. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Potrebbe essere semplicemente un cambio di toponomastica non volturato...ma dalla visura risulta corretta l'intestazione di proprietà?

    Pensavo alla possibilità di non pagare la provvigione...però la proposta è stata accettata...prova a chiedere all'avvocato, perchè comunque l'agente non ha mantenuto fede ad un suo obbligo/dovere professionale che è quello di non nascondere nulla di sua conoscenza o che potrebbe conoscere attraverso la media diligenza professionale, che sia determinate per le parti ai fini delle loro valutazioni sulla convenienza e sicurezza dell'affare (art. 1759 c.c.). Se la proposta non fosse stata già accettata, avresti potuto recedere senza penalità...
     
  5. Dinda

    Dinda Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Potrebbe essere semplicemente un cambio di toponomastica non volturato...ma dalla visura risulta corretta l'intestazione di proprietà?[/quote]

    corretta l'intestazione di proprietà e esistente realmente l'indirizzo indicato in visura, diverso da quello dove io avrei voluto comprare e dove ho fisicamente visto l'appartamento

    credo sia l'unica possibilità che mi rimane
    una domanda, a voi che siete più del mestiere
    la mia proposta di acquisto prevede il versamento di parte del corrispettivo tramite mutuo di ente scelto dal proponente, cioè me
    Non è scritta nessuna clausola del tipo "salvo buon fine" (ricordo di aver letto nel forum come si dice ma in questo momento non mi sovviene), ma se io dimostrassi che tre istituti non mi hanno erogato il mutuo dato lo stato dell'immobile? a quel punto potrei recedere senza penalità visto che è per giusta causa che io non posso adempiere alla promessa?
     
    A d1ego piace questo elemento.
  6. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Potrebbe essere un errore di accatastamento, va verificato.

    A parte che l'agente che ti ha fatto fare la proposta è un pazzo furioso, perchè lo sanno pure i sassi che su case donate il mutuo te lo puoi scordare, fatti mettere per iscritto dalle banche a cui ti sei rivolto, che il diniego è a causa della donazione e senti sto benedetto legale....
     
    A Tobia piace questo elemento.
  7. d1ego

    d1ego Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Se la proposta dice che "il versamento di parte del corrispettivo avverrà tramite mutuo di ente scelto dal proponente", che cosa accadrebbe se questo mutuo non venisse concesso? Può essere specificato nel compromesso o si deve ricorrere al codice civile?
    Ed approfitto per fare una domanda attinente: chi decide il testo del compromesso? Voglio dire, penso che il compromesso, salvo accordo tra le parti non possa contenere clausole in contraddizione con la proposta ma potrebbe contenere specificazioni e chiarimenti non presenti in proposta, ad esempio una frase tipo "il venditore si impegna a fornire ogni documentazione ritenuta necessaria all'erogazione del mutuo"...
     
    A alessandro66 piace questo elemento.
  8. Giosim86

    Giosim86 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a me è capitata la stessa cosa con le stesse cifre 5000€ caparra donata del 2007 e sono di Bari come te...agenzia che mi tiene allo scuro di tutto fino a che non chiedo un mutuo e mi accorgo della fregatura solo dopo che il proprietario ha già incassato l assegno...se è in prossimità di via unità d Italia credo sia la stessa quindi una truffa legalizzata...se confermi l immobile ci possiamo aggiornare sulle eventuali azioni giudiziarie da effettuare...
     
  9. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ma questa discussione é di oltre un anno e mezzo fa!
     
    A Ponz piace questo elemento.
  10. Giosim86

    Giosim86 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per questo volevo contattare direttamente Dinda ma essendo nuovo nel forum non posso...c'è modo di contattarla?con molte probabilità è la stessa casa quindi vorrà dire che stanno continuando a fare la stessa cosa con altri ignari clienti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina