• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

CSPS

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve, spero di aver scelto la giusta sezione per il mio quesito. Vorrei comprare una casa, controllando la visita catastale nella sezione DIRITTI E ONERI REALI trovo che il venditore ha l'usufrutto per 1/4 la figlia ha la nuda proprietà per 1/4 e sempre la figlia la proprietà per 3/4.
Posso aspettarmi problemi al rogito? Avete consigli da darmi?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Nessun problema particolare al rogito per la situazione prospettata ; se presenterai una proposta di acquisto, deve essere indirizzata a entrambi, ed entrambi devono firmare per un’eventuale accettazione.
Così come ogni eventuale contratto preliminare deve sempre essere firmato da tutti e due, affinché la promessa di vendita sia “valida”.
Per sicurezza, accertati della capacità del padre di intendere e volere, se molto anziano.
 

CSPS

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie della risposta, il papà è colui che tratta la vendita, è nel pieno delle facoltà, mi domandavo, a tutti gli atti entrambi firmano, dovrà anche essere specificata la rinuncia all'usufrutto?
 

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
Quando può essere ceduto l’Usufrutto?
L’art. 980 C.C. del codice civile specifica che la cessione è consentita se non esclusa dal titolo costitutivo del diritto di usufrutto.

(Tizio vende la nuda proprietà a Caio riservandosi il diritto di usufrutto; Tizio può, se non escluso dal titolo, cedere successivamente anche il diritto di usufrutto.)



==> Molto meglio la rinuncia all'usufrutto, è più sicura, purché trascritta con regolare atto notarile.
 

CSPS

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie delle risposte, quindi se ho capito bene, all'atto dove presenzieranno entrambi, dovrà essere evidenziata la postilla di rinuncia all'usufrutto. Ma si può essere usufruttuari per 1/4?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
se ho capito bene, all'atto dove presenzieranno entrambi, dovrà essere evidenziata la postilla di rinuncia all'usufrutto. Ma si può essere usufruttuari per 1/4?
Devono sempre firmare entrambi, visto che entrambi ti vendono i loro diritti sull'immobile; la rinuncia all'usufrutto è parte integrante del contratto che il notaio preparerà, visti i documenti e la situazione attuale.
Si può essere usufruttuari per 1/4 ? certamente.
 

CSPS

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Potrebbe in qualche caso uno dei due delegare l'altro? Se si la delega deve essere "certificata" da un notaio?
Ancora grazie
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
L'unica "delega" possibile sarebbe una procura a vendere , fatta dal notaio.
Nel caso, sarà il tuo notaio a verificare la validità della procura, con cui uno dei due attribuisce all'altro ( o ad un terzo), il potere di rappresentarlo nella vendita dell'immobile.
 

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ottime le precisazioni di francesca63.
In caso di rogito non esistono deleghe, ma solo REGOLARI PROCURE A VENDERE, e sarà cura del notaio verificare:
a) La validità della procura, ossia il non essere stata revocata;
b) L'esistenza in vita degli attori coinvolti dalla procura.

Per quanto riguarda l'usufrutto, si può essere usufruttuari anche per 1 / 123, non esiste limite alle frazioni di usufrutto, di proprietà, etc. etc. :)
 

CSPS

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie, mi aveva preoccupato vedere solo l'usufrutto di 1/4, ma a quanto ho capito non necessariamente vi deve essere l'usufruttuario dei restanti 3/4, idem per la nuda proprietà.
 

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ciò che conta è che partecipino all'atto notarile di compravendita tutti coloro la cui somma delle frazioni di usufrutto dà 1000 / 1000, e tutti coloro la cui somma delle frazioni di nuda proprietà dà 1000 / 1000. Più eventualmente tutti coloro che detengono la proprietà intera su ciò che eventualmente resta. In questo modo, congiuntamente possono vendere la proprietà intera a te che la comperi.

In questa situazione particolare:

il venditore ha l'usufrutto per 1/4 la figlia ha la nuda proprietà per 1/4 e sempre la figlia la proprietà per 3/4.
... il padre si è voluto riservare l'usufrutto dell'appartamento e ha 1/4 di usufrutto, la figlia ha 1/4 di nuda proprietà: queste due quote, sommate assieme, generano 1/4 di proprietà intera. I restanti 3/4 di proprietà intera già sono detenuti dalla figlia.
Se le quote stanno così, tutte le parti venditrici sono individuate, e la somma delle loro quote genera 1000/1000 di proprietà intera.
Ciò che conta di più è che dall'atto notarile risulti che il padre rinuncia irrevocabilmente all'usufrutto di 1/4, e qui solo un notaio esperto può consigliarti al meglio sulle paroline magiche da inserire nel rogito di compravendita per realizzare ciò.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Ciò che conta di più è che dall'atto notarile risulti che il padre rinuncia irrevocabilmente all'usufrutto di 1/4, e qui solo un notaio esperto può consigliarti al meglio sulle paroline magiche da inserire nel rogito di compravendita per realizzare ciò.
E' sufficiente il fatto che vendano entrambi per i loro diritti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

cristian casabella ha scritto sul profilo di Teseo123.
Ciao. Se ti interessa ti lascio il mio nr così facciamo due chiacchiere, come detto ho appena aperto un ufficio a Rivoltella e stiamo cercando collaboratori
Alto