1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Salve. Un conoscente (molto addentrato negli ambienti di banche e notai) mi ha detto di aver acquistato un appartamente a prezzo veramente basso... In altre parole mi ha detto che ha potuto fare questo affare tramite la banca, ovvero prima che l'immobile in questione andasse in asta... Non ho abbastanza confidenza da potergli chiedere i dettagli di questa cosa, ma mi domando: una cosa del genere è fattibile? Di cosa di parla? Come funziona la cosa? E' tutto legale? Grazie.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' fattibile, è un accordo preso col proprietario ovviamente col benestare del giudice seguendo tutti gli iter previsti, ma soprattutto l offerta deve soddisfare tutti i creditori che si sono inseriti nella procedura.
     
    A Silvio Luise e studiopci piace questo messaggio.
  3. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    se la banca è l'unico creditore ha fatto l'affare.
    tuttavia qualora dovessero esserci altri creditori (anche a prescindere dal finanziamento per l'acquisto della stessa) ci sono i presupposti per una revocatoria fallimentare, credo.
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  4. Alessandro Lodi

    Alessandro Lodi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Si può fare. E' un'operazione che si fa con la banca e viene chiamata saldo e stralcio. Se la banca è l'unico creditore e se il debito residuo è elevato (se stipulato negli anni del boom dei prezzi a volte può essere superiore al valore reale dell'immobile), si può andare a trattare direttamente con l'istituto di credito sul prezzo e quasi sempre si riescono a spuntare cifre veramente interessanti (anche 20/30% in meno del reale valore).
    Chiaramente ci deve essere anche il consenso del proprietario, perchè il giorno del rogito dovrà firmare l'atto notarile di vendita del bene.
     
    A Maurizio Zucchetti, sfn e DIEGO BIR piace questo elemento.
  5. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Esattamente come scritto da Alessandro, attenzione a verificare che la banca sia l'unico creditore...
     
  6. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Grazie mille! Ma a me proprietario per quale motivo potrebbe convenire accettare? Perchè tanto sono consapevole del fatto che andando in asta tra spese CTU, giudiziali ecc. non potrò spuntare, comunque, più di quella cifra? Grazie.
     
  7. Alessandro Lodi

    Alessandro Lodi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    A te proprietario conviene perchè con il saldo e stralcio la banca accetta di chiudere la tua posizione con i soldi che prende dalla vendita, mentre con l'asta, qualora non fosse soddisfatta della cifra presa, potrebbe continuare a rivalersi su di te fino alla soddisfazione del suo credito.
     
    A Maurizio Zucchetti e eldic piace questo messaggio.
  8. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ok. Ma poniamo che il mio appartamento l'abbia pagato 200mila 5 anni fa ed ora come ora i pezzi simili sono in vendita a 170mila; ma che si vende a 130mila... Se va in asta a 200mila scenderà fino a quando l'asta poniamo si chiuda a 130mila... L'offerta del compratore perchè mai dovrebbe esser superiore a 130mila (presumo che se si occupa di questi tipi di affari sia anche un esperto di aste...)...

    Viceversa, se questo presunto "affarista" la prende a 100mila in accordo con banca e debitore, perchè costui dovrebbe accettare? Grazie e scusate per l'esempio articolato, è solo per capire :D
     
  9. Alessandro Lodi

    Alessandro Lodi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    L'esempio è chiaro. Tenga però presente che le basi d'asta sono solitamente molto basse e fin che la banca non avvia la procedura per l'asta, non si può sapere quale sarà il suo prezzo di partenza. Le banche sanno che se un immobile va all'asta, ci smenano un sacco di soldi e quindi solitamente accettano di chiudere la faccenda prima, anche a cifre notevolmente più basse rispetto al loro credito. Ci tengo a precisare che non tutti gli istituti però accettano questo tipo di transazione. Alcune hanno una policy aziendale che non prevede saldi e stralci, ma solo aste.
     
    A brina82 piace questo elemento.
  10. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Un'ultima cosa: una volta fatta la perizia, e portata all'asta dall'autorità giudiziaria, non è più possibile potere effettuare tale procedura giusto? Anche qualora andasse per molte volte "deserta" l'unico modo di vendere è comunque all'asta, giusto?
     
  11. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Di sicuro il tuo conoscente è persona che "può"...
    La banca gli ha proposto di acquistare l'alloggio.
    Un vera e propria "soffiata" in barba alla privacy, riservatezza e altro.
    Le banche non hanno più interesse a rivalersi con l'esproprio delle case.
    I costi sono troppo alti e i tempi biblici.
    Meglio un saldo e stralcio.
    Dalle ns parti arrivano anche al 50%...
     
  12. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Mi fai fare qualche affare anche a me o ti tieni tutto per te? :p
     
    A eldic piace questo elemento.
  13. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    comunque, qualcosa di poco chiaro nel comportamento della banca in effetti c'è.
    è tanto che non me ne occupo; però - a memoria - la banca esercitava pressioni sul debitore affinchè vendesse; non andava a "piazzare" l'immobile in modo autonomo.
     
  14. Alessandro Lodi

    Alessandro Lodi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Giusto. Se parte la procedura dell'asta, il saldo e stralcio non è più fattibile. Se l'asta va deserta il prezzo ogni volta viene ribassato per l'asta successiva, fino a quando viene venduto. Ci possono essere casi limite, in cui un immobile non viene venduto neanche all'asta e in quel caso viene ritirato dal mercato.
     
  15. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    E a chi rimane? :\
     
  16. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    sul gobbo alla banca.
    con tanto di godimento del debitore che, in questo caso, difficilmente sarà buttato fuori dall'immobile.

    questo almeno succedeva fino a pochi anni fa.
    oggi la quantità di immobili dati a garanzia di finanziamenti andati a gambe all'aria è tale che potrebbero davvero cambiare le regole del gioco.
     
  17. Alessandro Lodi

    Alessandro Lodi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Concordo con la risposta di Eldic. Rimane alla banca.
     
  18. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E poi l' immobile che va all'asta è uno smacco per il proprietario che "sporca" la propria reputazione, quindi sempre meglio accordarsi prima se ci sono i presupposti.
     
  19. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    concordo perfettamente :stretta_di_mano:
     
  20. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ESATTO.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina