1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rache

    rache Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve sono di bologna e ho un appartamento in cui ho la residenza che ho usato per anni e ora uso saltuariamente vorrei affittare due stanze ammobiliate con contratto libero, una singola e una doppia a ragazze lasciandomi una stanza per uso personale ,sono nuovissimo del forum e quindi scusate se commetto errori. Vorrei fare tanti singoli contratti quanti sono le persone, Anche in considerazione che non tutti avranno la stessa data d'accesso o di rilascio. Come debbo fare?posso chiedere di fare una disdetta anticipata a fine primo anno da far firmare anno per anno? La certificazione energetica e' necessaria? Posso usare la cedolare secca?per la registrazione io ho accesso on line per cui lo posso fare io direttamente e in questo caso devo scannarizzare la piantina dell'appartamento indicando la stanza interessata ? Grazie a tutti per l'aiuto fornitomi
     
    Ultima modifica di un moderatore: 22 Settembre 2014
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    potresti fare 2 contratti transitori ma ti consiglio di fare un 3+2 con ced secca...per altro nessun problema
     
  3. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Concordo. Quando vai a compilare rli on line metti P (parziale) che sta a significare che affitti parte dell'immobile. Metti una disdetta magari a tre mesi e non a sei dato che sono studenti o lavoratori sicuramente a termine. Fai più contratti in cedolare e non ti costa nulla. Con il 3 più 2 hai l'aliquota sostitutiva al 10% fino al 2017. Se metti canone libero sale al 21%. Ovviamente la scelta della cedol.secca dipende dal tuo reddito. Parla con il commercialista.
     
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Nei transitori non c"e' Disdetta decadono automaticamente
     
  5. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Intendevo nel caso in cui l'inquilino dovesse andare via prima della fine del contratto...
     
  6. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Nei transitori ordinari bisogna inviare anche la disdetta tramite raccomandata per confermare la fine del periodo locativo, tot giorni prima della scadenza che troverai negli accordi territoriali di quella zona oltre la formulazione del canone che deve rispettare certi parametri e tariffe.
    Nel contratto libero però, devi rispettare i 4 anni di locazione minima previsti dalla legge 431/98.
     
    Ultima modifica: 22 Settembre 2014
  7. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma siamo sicuri che nel caso di affitto di una stanza del proprio appartamento si debba rientrare per forza nella 431/98, almeno per quanto riguarda la durata?
    Io ho qualche dubbio.
     
  8. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io ne ho molti di dubbi....
    Come l'affitteresti se non hai la licenza di affitta-camere??
     
  9. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ma quale licenza scusa? Per affittare le camere del proprio appartamento?
     
  10. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io sono dell'idea che affittare una stanza del proprio appartamento lo si possa fare tranquillamente senza tanti vincoli di 4+4 o canoni concordati.

    Attendo conferme o smentite.
     
  11. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ma infatti é cosi!
     
  12. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Se sei di Bologna e se il tuo contratto verrà stipulato in questo Comune, è applicabile l’accordo territoriale sui contratti concordati in vigore dal 21 ottobre 2013 che prevede, al punto 5 (Superficie), che “Qualora sia oggetto della locazione una porzione d’immobile il canone sarà determinato in unafrazione del canone relativo all’intero appartamento, proporzionale alla porzione d’appartamento locata”. Dalla lettura della norma (ti consiglio, comunque, per una verifica più puntuale di rivolgerti ad una associazione di categoria) sembra di capire che a Bologna le cose funzionino, in generale, secondo la “formula”: canone intero appartamento : superficie totale appartamento = x : superficie stanza (dove x = canone stanza).
     
  13. rache

    rache Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie a tutti per la discussione ma da informazioni ricevute da una associazione di categoria mi e' stato detto che conviene fare il contratto a canone libero con indicazione in contratto che in caso di disdetta anticipata da parte dell'inquilino basta una raccomandata da fare tre mesi prima.Il contratto transitorio 3+2 qui e' a canone concordato ed e' un po laborioso calcolarlo e per case costruite prima degli anni 80 non e' conveniente in quanto i canoni determinati sono piuttosto bassi.Io ho le utenze intestate a me per cui il canone che vado a concordare risulta formato da due voci , quota per l'affitto stanza ammobiliata e quota per il pagamento utenze, condominio, tari, tasi ecc.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina