1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gerardo Paterna

    Gerardo Paterna Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti, in questo mercato così complesso, ma anche frazionato, ritenete il concetto di aggregazione un valore aggiunto? Non parlo ovviamente solo del franchising tradizionale (in recessione), ma anche di fenomeni alternativi quali associazioni locali di agenzie, piattaforme tecnologiche che creano aggregazioni trasversali. Secondo voi c'è lo spazio per creare una rete collaborativa, che rispetti l'identità di ciascuno e che porti reali vantaggi in termini di opportunità e fatturato?

    Da agente immobiliare che si intessa attivamente di reti e collaborazioni da parecchi anni, riscontro che non esiste agente che disdegni sulla carta il concetto di aggregazione. Tuttavia il mercato degli operatori è estremamente polverizzato, il che porta spesso a pensare che la categoria sia generalmente individualista, opportunista e con scarsa visione.

    Credo non vi sia posto migliore di questo dove raccogliere opinioni e idee al riguardo.

    Grazie!
    Gerardo

    Ps: se può interessare, vi segnalo l'ultimo report sulle Reti e Aggregazioni Immobiliari 2012 a questo indirizzo: www.immofranchising.net/dati-e-report. Se volete scaricare direttamente il pdf, il link è: http://www.immofranchising.net/documenti/Reti-e-Aggregazioni-Immobiliari-2012.pdf.
     
  2. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sull'Elba in 32 anni ci si è provato due volte invano. Secondo me è proprio la mentalità di tanti agenti immobiliari che è piccola piccola ed ancora oggi non hanno capito l'importanza di quanto tu scrivi e la presunzione continua sovrana a sovrastare la categoria mentre si cola a picco ....:applauso:bravi! Anna
     
    A Antonello e Gerardo Paterna piace questo messaggio.
  3. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Penso che l'aggregazione e la collaborazione siano opportunità da inseguire.
     
    A La Capanna e Gerardo Paterna piace questo messaggio.
  4. Gerardo Paterna

    Gerardo Paterna Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie Anna, penso che l'aggregazione vada proposta comunque, non bisogna arrendersi! Probabilmente chi ha il tipo di "mentalità" a cui ti riferisci e che ben comprendo, non è destinato a restare sul mercato attuale. Anche in contesti piccoli quando due o tre "teste" si incontrano e lavorano insieme, è già un piccolo successo. Il salto di qualità si fa quando si capisce se gli obiettivi sono chiari e condivisi; è allora che si "rema" tutti nella stessa direzione. :)
     
    A Antonello e La Capanna piace questo messaggio.
  5. Gerardo Paterna

    Gerardo Paterna Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ovviamente concordo con te Maurizio. Tu riesci a collaborare in modo continuativo con alcuni colleghi?
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Credo fermamente nell'aggregazione, ma ho constatato direttamente che è molto difficile metterla in pratica regolarmente.
    Sicuramente, i problemi che abbiamo quotidianamente, a volte mettono in secondo piano l'aggregazione: troppi pensieri e preoccupazioni reali non sono buoni veicolanti...
     
    A Gerardo Paterna e Antonello piace questo messaggio.
  7. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ora abbiamo troppi pensieri e preoccupazioni, però avremmo dovuto accorgerci dei tempi in arrivo, di questo periodo storicoin arrivo ed armarci per non arrivare a queste condizioni, no, la presunzione sovrasta gli Agenti Immobiliari e quasi tutti hanno pensato che ce l'avrebbero fatta ugualmente da soli, ancora oggi molti lo pensano....staremo a vedere!
     
    A Gerardo Paterna e Antonello piace questo messaggio.
  8. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao Gerardo, si Io da un paio d'anni collaboro con successo con 2 colleghi che parlano più o meno la stessa lingua, non è difficile collaborare attivamente bisogna continuamente vedersi e sentirsi per aggiornarsi sulle disponibilità di immobili da proporre.
    Resta sempre la molteplicità di vedute nel procedere e sui modi da usare negli affari, ma questo è anche positivo.
     
    A Gerardo Paterna, La Capanna e Bagudi piace questo elemento.
  9. Gerardo Paterna

    Gerardo Paterna Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sono d'accordo con te, il quotidiano distrae! Tuttavia sono certo che
    metterebbe in priorità l'esigenza di unire competenze e relazioni e fare sistema, a dispetto dei cattivi veicolanti...
     
    A La Capanna piace questo elemento.
  10. Gerardo Paterna

    Gerardo Paterna Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mi pare un ottimo inizio! Gestire le relazioni umane non è facile, ma la tua esperienza dimostra che si può fare con continuità. Non c'è che da essere contagiosi!
     
  11. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ecco iniziamo subito la collaborazione,datemi un sorso di ottimismo se ce la fate rispondendo a questa domanda: " ma voi credete che siamo ancora in tempo a riportare il nostro lavoro in condizioni tali da ridarci soddisfazioni?, credete ancora che ci sarà un futuro roseo per l'agente immobiliare?" :pollice_verso: Anna
     
  12. Gerardo Paterna

    Gerardo Paterna Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sono certo, Anna, che il mercato stia selezionando con severità gli operatori. E' importante continuare a crescere su un piano di professionalità e di innovazione per fare la differenza ed essere riconosciuti dai clienti. Io rimango ottimista!
     
    A GestimIT piace questo elemento.
  13. GestimIT

    GestimIT Membro Attivo

    Altro Professionista
    Questo è quello che penso anche io e che da un certo punto di vista confermano i dati presenti all'interno del tuo rapporto (anzi, complimenti come sempre per l'ottimo lavoro) e che confermano i nostri dati (seppur limitati al campione dei nostri clienti).

    Vorrei infatti condividere con voi che dopo aver letto attentamente quanto riportato da Gerardo nel rapporto, in azienda abbiamo fatto anche noi un'analisi sul nostro portafoglio clienti analizzando gli stessi fattori e paragonandoli agli anni successivi.

    Grazie alla lungimiranza (o si può definirie fattore C :sorrisone: ) già da alcuni anni avevamo inserito all'interno del nostro software contabile la possibilità di tenere traccia dello status dei clienti (agenzia singola, gruppo franchising, altro network) e quindi abbiamo uno storico che va dal 2007 (anno in cui abbiamo ristrutturato il software contabile) ad oggi e il report parla chiaro.

    In pratica otteniamo lo stesso identico (scosta a dir vero di pochissimo) risultato ottenuto dall'analisi di Gerardo, notando un forte aumento delle aggregazioni alternative (vedi ad esempio l'immobiliare.com, nostro cliente), un notevole calo dei franchising (sappiamo quali sono i clienti che sono usciti da marchi franchising diventando indipendenti, in primis dal famoso marchio della casetta verde).

    La cosa confortante (per noi e spero anche per voi) è appunto il fatto che effettivamente si sono registrate poche chiusure di agenzie immobiliari, anche se c'è un aspetto che ci preoccupa: la fine di quest'anno.

    Infatti i dati presi in analisi da noi e da Gerardo, prendono in esame un periodo difficile, vero, 2011/2012, ma il grosso delle chiusure delle agenzie si avrà quest'anno tra novembre e dicembre, ovvero in questo bimestre, quando molti AI ridotti allo stremo decideranno di fermare l'attività alla fine dell'anno per non riaprire i battenti nel 2013.

    Forse ottobre non è il mese più adatto per fare questo tipo di analisi... sarebbe interessante avere a marzo un aggiornamento, magari basato solo sui dati delle CCIAA che faccia sapere quante chiusure si sono registrate.

    Ad ogni modo l'attuale crisi può portare un solo vantaggio, quello di rendere più coriacei i veri professionisti del settore che finito il periodo buio, torneranno più forti e preparati, seppu leccandosi le ferite...

    E' un po' come la selezione naturale della specie... avete presente Darwin? :)

    Speriamo però che non diventi un'era glaciale e che gli AI non diventino una specie protetta del WWF.... :shock:
     
    A Bagudi e Gerardo Paterna piace questo messaggio.
  14. Gerardo Paterna

    Gerardo Paterna Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie mille per l'apprezzamento, mi fa piacere che i dati siano convergenti!

    Le tue ultime parole sono significative, specialmente alla luce di quanto emerso da un convegno molto qualificato al quale ho assistito pochi giorni fa a Milano. Il senso è che per arrivare a toccare il fondo (riprezzamento dei valori immobiliari e stagnazione delle transazioni) ci vorranno ancora 1, forse 2 anni. Il primo segnale di ripresa da leggere (il che non vuol dire tornare alla fase di euforia precedente) sarà un aumento del numero di compravendite a cui seguirà nell'arco di 18 mesi una risalita progressiva dei prezzi, fino alla fine del tunnel che viene ipotizzato (udite udite!) verso il 2020.

    Questo ovviamente se vi saranno politiche economiche e fiscali in grado di supportare la nostra economia il che, tradotto in soldoni, equivale a:

    1) aumentare il potere di acquisto delle famiglie e favorire il risparmio;
    2) diminuire il debito pubblico;
    3) diminuire la pressione fiscale ed il clima di caccia alle streghe attualmente in essere;
    4) eliminare i giochetti di norme e balzelli fiscali col principio di retroattività; questo al fine di consentire agli investitori istituzionali esteri di venire ad investire nel nostro paese (vogliono entrare in Italia ma non ci sono le condizioni di stabilità politica e certezza del diritto).

    Quindi, pur mantenendo un indispensabile ottimismo, la categoria professionale degli agenti dovrà organizzarsi in termini di innovazione e creatività, cominciando a fare sistema in modo intelligente per poter restare sul mercato, consapevoli che in termini numerici non ci sorprenderà una diminuzione degli operatori.
     
  15. Sunrise

    Sunrise Ospite

    quel se messo li in alto mi fa intendere che se non si verificano i punti elencati più che di ottimismo bisogna parlare di follia visionaria.....soprattutto ai punti 1-3-4 che sono pfraticamente elusi dalla realizzazione del punto 2 ( unico che si stia verificandi grazie alle norme depressive di Monti )
     
  16. Gerardo Paterna

    Gerardo Paterna Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sunrise, senza ottimismo ritorniamo all'età della pietra. ;)
     
  17. Sunrise

    Sunrise Ospite

    intendevo solo che i punti che tu elenchi, che condivido , li aspettiamo da 40 anni ma allora più che ottimismo consiglio un impegno in politica....aspettare sempre nn serve..
     
    A Gerardo Paterna piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina