1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. zarath88

    zarath88 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    sono un novizio che sta tentando di comprare la prima casa. Nello specifico sono interessato ad un appartamento a Roma. A detta dei proprietari il condominio in cui è situato ha l'agibilità pur essendo ante 1967, ma questo è sufficiente anche per l'agibilità dell'appartamento? In aggiunta mi hanno detto che hanno rifatto gli impianti elettrico e idraulico 5 anni fa; non avrebbero dovuto provvedere a chiedere l'agibilità dopo la fine dei lavori per l'appartamento? Infine l'agibilità del condominio sarà sufficiente per rivendere o affittare domani l'immobile (assunto che le normative non varino?).

    Vi ringrazio in anticipo
     
  2. marcanto

    marcanto Membro Attivo

    Altro Professionista
    se l'unità abitativa non ha subito variazioni anche e sopratutto di natura edilizia, allora va bene anche l'agibilità dell'intero edificio.
    Il rifacimento dei soli impianti, elettrico e idraulico, non necessita di nuova agibilità.

    In alternativa qualora siano stati rilasciati i certificati di conformità si potrà anche ricedere una SCIA per agibilità per il solo appartamento
     
    A Bruno2301 piace questo elemento.
  3. Alamonakaponza

    Alamonakaponza Membro Junior

    Privato Cittadino
    sei fortunato, io anche cerco a roma e sinora pochissime case avevano il certificato di agibilità e non mi piacevano...
     
  4. cafelab

    cafelab Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Una buona parte degli edifici su cui siamo intervenuti a Roma aveva l'agibilità / abitabilità, saremo stati fortunati...

    Se l'edificio ha l'abitabilità, un intervento di manutenzione straordinaria non la fa decadere

    D.P.R. 380/2001 Art. 24 - Certificato di agibilità
    1. Il certificato di agibilità attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente.
    2. Il certificato di agibilità viene rilasciato dal dirigente o dal responsabile del competente ufficio comunale con riferimento ai seguenti interventi:
    a) nuove costruzioni;
    b) ricostruzioni o sopraelevazioni, totali o parziali;
    c) interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulle condizioni di cui al comma 1


    Quando acquisterete e ristrutturerete l'immobile lo farete in conformità della normativa vigente, le modifiche della disposizione interna, il rifacimento degli impianti ecc non implicano una nuova agibilità

    Altra cosa, attenzione al discorso dell'ante 67
    primo in città non vale: e' una dichiarazione valida per le edificazioni fuori dal centro abitato e dalle zone di espansione
    La legge 1150/1942, che è la legge fodamentale, prevede l’obbligo di licenza edilizia per chiunque intendesse costruire nei centri abitati oppure nelle zone di espansione se esisteva un piano regolatore generale
    e a Roma c'era già un regolamento edilizio del 1934 che prevedeva una "autorizzazione del sindaco"

    secondo, anche fuori dai centri abitati vale solo per la vendita, in caso di ristrutturazione il comune pretenderà la licenza edilizia
     
    A francesca63 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina