• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

cristian casabella

Membro Attivo
Agente Immobiliare
:riflessione: Mi aggiorni a riguardo?
Perché ero rimasta che non vi era iscrizione all'albo ne obbligo di iscrizione ad alcuna associazione... ma solo di possedere i requisiti previsti dall'art. 71-bis disp. att. c.c.
difficile...visto che non esiste... brava brava... comunque la segnalazione la puoi fare all'associazioni di categoria
 

Andrea41

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Io gli ho mandato il prospetto del mio dare e del mio pagato tramite Pec.
Come se niente fosse....
Vuol dire che gli pago e poi gli mando una richiesta di restituzione.
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
Buongiorno.
Nel 2008 abbiamo cambiato amministratore. Quello vecchio (una commercialista) ha consegnato al nuovo solo una parte incompleta dei documenti. Ne mancano alcuni.
Al nuovo amministratore ho fatto presente che dovevo ancora circa 500 euro della vecchia gestione.
Da quel momento ad oggi mi sono rimesso in pari (al centesimo)
Ovviamenete ho tutti i bonifici dei pagamenti.
Accade che, non so il motivo,forse un pò di attrito fra noi, nonostante io insista nella mia regolarità, il nuovo amministratore seguita a mettermi nei bilanci come moroso di quei 500 euro.
Gli ho mandato le copie dei pagamenti,lo ho invitato a sederci e controllare, carte alla mano,
ma niente.Ho mandato due pec, ma non mi vuole ricevere per un chiarimento e regolarizzazione.
Per lui devo dare sempre 500 euro.
Ora io devo vendere casa (a giorni) e il notaio vuole la dichiarazione di essere in pari col condominio.
Lui pretende che prima io saldi la famosa cifra (non dovuta) ma mi sembra un'estorsione bella e buona.
Mi dite come arrivare leggittimamente a conclusione???
Grazie.
scrivi una difficda al amministratore ar ricevuta di ritorno in cui faipresente che nulla devi al condominio richiamando le pec etc. intanto prendi la dichiarazione rilasciata , unitamente alla lettera di diffida e con tutte le fotocopie e le consegni all acquirente esibend al notaio , rogiti ed arrivederci
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
intanto prendi la dichiarazione rilasciata ,
Io ho capito che ad ora... non vi è dichiarazione rilasciata... o no @Andrea41?
Quindi semmai lo diffida (cosa che mi sembra abbia già fatto) e porta le PEC senza risposta con i suoi dati da allegare al rogito?

Il mio notaio direbbe perché "sporcare" il rogito di una compravendita... (mettendosi dal punto di vista di chi acquista)? Non vorrei sbagliarmi ma c'è la responsabilità solidale degli ultimi 2 anni, quindi chi acquista non può ritrovarsi in un'azione di recupero da parte dell'amministratore? Da quello che ho capito tale cifre sono inoltre riportate a bilancio...
 

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
Se ho capito bene al passaggio delle consegne mancavano delle pezze giustificative e quindi tu risultavi moroso 500 euro. Quando hai fatto il bonifico hai giustamente scritto questi soldi quale pagamento coprivano. Deduco che il fatto di trascrivere a bilancio la morositá sia stata da te contestata in assemblea. Mi viene il dubbio che tra te e l'amministratore non corrà buon sangue. Queste problematiche vanno direttamente nelle camere di conciliazione presenti in ogni cittá le stesse si occupano di redimere contenziosi di piccoli importi tra condomini e terzi. Le camere nella figura di un conciliatore chiamano i due contendenti che spiegano le loro rispettive diatribe la figura del conciliatore serve per trovare un accordo se questo non fosse possibile dopo vari tentativi si passa alla giustizia ordinaria. La richiesta d'intervento da parte del conciliatore deve essere suffragata da prove scritte e giustificative del fatto,non serve un legale, per quanto riguarda invece l'amministratore citato,é obbligo ok dell'assemblea condominiale. Il tutto si svolge in circa 6 mesi. Il consiglio che posso darti visto l'imminente compravendita é di pagare questi soldi per avere la dichiarazione e non sporcare il rogito visti i tempi brevi.
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
Il tutto si svolge in circa 6 mesi. Il consiglio che posso darti visto l'imminente compravendita é di pagare questi soldi per avere la dichiarazione e non sporcare il rogito visti i tempi brevi.
:sorrisone:
Io son riuscita a fare + di 1 anno di conciliazione a causa dei rimandi della controparte... in cerca di pezze contro-giustificative (per tutt'altra problematica)... con la partecipazione del Presidente dell'ordine Provinciale della Conciliazione...
... e non si è arrivati a nulla... nemmeno offrendo di + di quello previsto per legge.

Sicchè esistono anche le cause di principio... dove uno è libero di farsi poi massacrare e finire sotto un ponte...

Per 500euro? Na...
 

Andrea41

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Allora chiarisco meglio.
Prima di questo, c'era una Amministratrice che ci ha combinato diversi"casini",
ed alla quale ero rimasto da dare circa 520 euro.
Il nuovo amministratore afferma che la precedente signora NON gli ha dato che pochi documenti della sua gestione.

Subentrato questo attuale nel 2009 , io gli ho detto che avevo questo arretrato ed ho fatto il relativo versamento a pareggio e di cui ho le ricevute.
Ma lui afferma che io gli avevo detto (a voce) che invece erano da darle 1100 euro (ma forse ha capito male)
Ho chiesto fin dal 2009 di invitarmi presso lo studio e dimostrarmi con quali documenti mi chiede quella differenza.
Documenti che non può mostrarmi, in quanto non avendoli ricevuti dalla precedente gestione, non li ha.
Da notare che, se avesse ragione, avrebbe dovuto mettermi in mora (nei tempi stabiliti dal codice civile) e agire legalmente nei miei confronti, cosa che non ha mai fatto, limitandosi invece solo a riportare il mio presunto "debito" sui bilanci, anno dopo anno.
Ripeto che io ho tutte le ricevute, ma a chi le mostro?
Ora, a giorni, dovendo vendere casa, non potrò dare al Notaio la sua dichiarazione.
Come faccio?
Pago, vendo e poi lo querelo per ricatto e appropriazione indebita? O cosa?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Pago, vendo e poi lo querelo per ricatto e appropriazione indebita? O cosa?
Avendo il rogito a giorni, non puoi fare molto; avresti dovuto chiarire ben prima, visto che sei in ballo dal 2009.
Ora credo che ti convenga pagare, e metterci una pietra sopra .
Il fondo sono 520 euro, con rispetto dei soldi altrui parlando, non 5000.
 

cristian casabella

Membro Attivo
Agente Immobiliare
E' una questione di principio, oltre che di soldi......
La sua prepotenza non mi va giù.
Col principio, purtroppo, non vai da nessuna parte.... Se non hai la dichiarazione dell'amministratore gli acquirenti possono rifiutarsi di rogitare, perché rogitando ricadrebbero su di loro.
Avevi 6 mesi per tentare di fare azioni formali, magari facendoti consigliare da un legale
Oramai paga e rassegnati, non vedo alternative
 

Andrea41

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Col principio, purtroppo, non vai da nessuna parte.... Se non hai la dichiarazione dell'amministratore gli acquirenti possono rifiutarsi di rogitare, perché rogitando ricadrebbero su di loro.
Avevi 6 mesi per tentare di fare azioni formali, magari facendoti consigliare da un legale
Oramai paga e rassegnati, non vedo alternative
Mi sembra che ci sia un valido
Se l'amministratore non ci sente il problema è grave, con questo risolvi
Li vendi tu?

Va bene, mi sembra di ricordare il proverbio "fra cani non si mordono mai"...........
Il fatto che io sia una " vittima " di un "testina" non commuove nessuno?
Possibile che non ci sia almeno uno che mi dica se, dopo aver pagato ( purtroppo per ora non posso far altro) ci sia la possibilità (e quale) di farmi restituire tale cifra non dovuta?
E Ludovica? 5OO euro,Na......Mica tutti navigano nell'oro.
Ma, ripeto, per prima cosa è una questione di principio.
Che uno si permetta di fare il prepotente nella sua qualifica di amministratore anzichè lavorare correttamente, è una cosa vomitevole.
 

Slartibartfast

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Mi sembra che ci sia un valido


Li vendi tu?

Va bene, mi sembra di ricordare il proverbio "fra cani non si mordono mai"...........
Il fatto che io sia una " vittima " di un "testina" non commuove nessuno?
Possibile che non ci sia almeno uno che mi dica se, dopo aver pagato ( purtroppo per ora non posso far altro) ci sia la possibilità (e quale) di farmi restituire tale cifra non dovuta?
E Ludovica? 5OO euro,Na......Mica tutti navigano nell'oro.
Ma, ripeto, per prima cosa è una questione di principio.
Che uno si permetta di fare il prepotente nella sua qualifica di amministratore anzichè lavorare correttamente, è una cosa vomitevole.
Partiamo dal presupposto che un forum di agenti immobiliari non è il posto migliore dove chiedere un parere legale. Senti un avvocato.
1) Che ci si commuova o meno non credo ti cambi la situazione.
2) 500 euro sulla vendita di una casa sono oggettivamente poca roba. Non c'è bisogno di navigare nell'oro
 

Andrea41

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Ok, lo so.
Ma pensavo che probabilmente simili fatti fossero già capitati in qualche discussione e ne volevo prendere atto.
Grazie.
 

cristian casabella

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Ok, lo so.
Ma pensavo che probabilmente simili fatti fossero già capitati in qualche discussione e ne volevo prendere atto.
Grazie.
Scusa ma te devi avere le prove dei pagamenti bonifici assegni ecc... se il totale della somma corrispondeva al totale della ripartizione a tuo carico delle spese in bilancio bastava una lettera di un tuo legale. La differenza chiesta non può essere un pagamento in nero. Quindi l amministratore doveva produrre un giustificativo che contrastava con le copie della documentazione in tue mani
Ti sei mosso da solo in buona fede senza atti formali?),giuridicamente validi?
 

Andrea41

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Allora, forse non mi riesce di spIegarmi come si deve.
Il debito che lui chiede si riferisce alla precedente gestione che lui ha eredito, ma di cui non ha ricevuto alcuna documentazione (addirittura, avendolo voluto, avrei anche potuto negarlo).
Io però gli ho fatto presente di quanto dovevo, circa 520 euro e che ho pagato
Solo che lui insiste a dire che io gli avevo detto che erano 1000 euro e non 520.
Si è interstadito su tale cifra è andato avanti prendendo per buona la sua versione.
Sono 9 anni che gli spiego, ma DURO!
Ora, lui non ha nessuna documentazione di tale mio presunto debito regresso, nè per 1000 euro, nè per i 520 (ma che io onestamente ho pagato, dicendoglielo)
ed a me non manca NESSUNA ricevuta dei bonifici effettuati.
Ma lui, nelle norme di Legge, per tale debito, non avrebbe dovuto mettermi in mora e ingiungermi il pagamento coattivo? Anche per vie legali?
E perchè non lo ha fatto? Evidentemente perchè non aveva giustificativi da presentare.
E' chiara la faccenda?
 

cristian casabella

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Allora, forse non mi riesce di spIegarmi come si deve.
Il debito che lui chiede si riferisce alla precedente gestione che lui ha eredito, ma di cui non ha ricevuto alcuna documentazione (addirittura, avendolo voluto, avrei anche potuto negarlo).
Io però gli ho fatto presente di quanto dovevo, circa 520 euro e che ho pagato
Solo che lui insiste a dire che io gli avevo detto che erano 1000 euro e non 520.
Si è interstadito su tale cifra è andato avanti prendendo per buona la sua versione.
Sono 9 anni che gli spiego, ma DURO!
Ora, lui non ha nessuna documentazione di tale mio presunto debito regresso, nè per 1000 euro, nè per i 520 (ma che io onestamente ho pagato, dicendoglielo)
ed a me non manca NESSUNA ricevuta dei bonifici effettuati.
Ma lui, nelle norme di Legge, per tale debito, non avrebbe dovuto mettermi in mora e ingiungermi il pagamento coattivo? Anche per vie legali?
E perchè non lo ha fatto? Evidentemente perchè non aveva giustificativi da presentare.
E' chiara la faccenda?
E perché tu non gli hai fatto scrivere da subito, ancor prima di trovare l'acquirente, dal tuo avvocato, intimandogli di produrre la documentazione relativa al tuo debito (che non esiste?) Come può giustificare il tuo pagamento a livello contabile/fiscale se il debito non risulta da nessuna parte? Con l'avvocato e i tempi giusti potevi, ad oggi, probabilmente fargli una denuncia per tentata estorsione...
Ma sei l'unico condomino a cui chiede soldi in più del dovuto?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Il fatto che io sia una " vittima " di un "testina" non commuove nessuno?
La discussione è iniziata il 25 ottobre, e tu lamentavi che l'amministratore non ti volesse ricevere, per questo tuo problema che si trascina dal 2009.
Sono passati gli anni, poi i mesi, e tu sei nella stessa situazione; più che vittima, sembri masochista.
Cosa hai fatto di concreto ?
Cosa è stato detto in proposito in assemblea ? Sei andato alle assemblee in questi anni ? Altri hanno lo stesso problema ?
Ti avevo scritto di pagare, e mi hai dato della qualunquista; cosa vuoi che ti dicano gli altri, senza poter sentire l'altra campana, e avendo un rogito "a giorni" ?
Paga !
Ammesso che tu possa dimostrare di aver ragione , dovevi muoverti prima.
Ora puoi solo pagare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Scusate castel del piano (Gr)
Cercavo acquirente immobile commerciale a reddito sito in castel d El ojnai provincia di Grosseto 678 metri quadri con 2000 metri di parcheggio con area edificabile di altri metri 1000 metri prezzo 550.000 euro
Alto