1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. buzz71

    buzz71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ciao a tutti chiedo consulenza aiuto per un problema.
    ho acquistato da privato un appartamento+ box (ottobre 2009).al venditore ho chiesto + volte se c'erano problemi di perdite di acqua,infiltrazioni umidità ecc. o problemi condominiali di qualsiasi tipo e natura.
    mi ha detto che non ne ha mai avuti.
    mi sono fidato.
    siccome l'appartmanento non mi serviva subito abbiamo pattuito una consegna posticipata e fissata con rogito. poi era prevista sempre col rogito una penale se si superava detto periodo.
    il venditore x problemi suoi è rimasto 3 mesi in +. io da persona seria, e che non approfitta delle situazioni, l'ho fatto rimanere senza pretendere il pagamento della penale prevista.
    tra parentesi c'era l'agenzia immobiliare che ha preso la sua parcella,facendo le sue verifiche.
    mi sono trasferito in questo immobile nel luglio 2011 e a settembre 2011 ho avuto una perdita dalla tubazione dell'acqua calda che va in cucina.
    la palazzina è stata costruita nel 2005 se non erro,quindi mi sono avvalso della ditta di idraulica che ha fato i lavori durante la costruzione,per il ripristino del danno.
    parlando con gli altri inquilini ho capito che la palazzina ha problemi numerosi di tubazioni che perdono a causa della qualità dei materiali impiegati.siccome sono meno di 10 anni è intervenuto senza spese di fatto il costruttore.
    le mie domande sono:
    1. se faccio una raccomandata al costruttore allungo i tempi per la prescrizione della garanzia che lui deve fornire? (10 anni)
    2. la parte venditrice, che ha omesso di avvisarmi di questo, posso citarla e rivalermi su di lei? sara poi sua cura, rivalersi a sua volta sul costruttore...
    3.siccome gli altri inquilini hanno avuto problemi di umidità e tenuta delle tubazioni (alcuni hanno dovuto "spaccare" e fare i lavori anche 7 volte!) posso in qualche maniera rivalermi sia a livello civile,morale e biologico, con la parte venditrice (privato) che ha omeso di mettermi al corrente delle problematiche negandole e anzi assicurandomi che tutto era a posto? e non offrendo perciò alcuno "sconto" o riduzione di prezzo per i problemi;sia con l'agenzia immobiliare (che ha a mio avviso,omesso i controlli), sia con il costruttore in tutti i modi?
    cosa posso fare?
    xchè non sono certo che si verificheranno altre perdite, anche se statisticamente nella palazzina ce ne sono state molte di +. io ho avuto,da quando sono residente una sola rottura (3 mesi di utilizzo).
    ci sono gli estremi per parlare di vizi occulti?
    come mi dovri comportare?
    un grazie a chi mi aiuterà...
     
  2. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Io manderei la lettera AR al costruttore comunque (se rientri nei 10 anni) il termine non si prolunga, ma diventa ininfluente. Per la causa al venditore, ci andrei cauto. Il fatto che altri inquilini abbiano avuto problemi e tu una volta in 3 mesi non è una prova a carico, il venditore potrebbe non aver MAI avuto problemi, quindi sarebbe troppo pretendere che questi, nel venderti al casa, ti avesse avvertito di un vizio che non c'è, per quanto probabile. Se puoi provare che il venditore ha avuto diversi problemi con le tubature allora è diverso. Ma quando si fa causa si deve sempre valutare i pro e i contro: quanto è il danno, quanto costa l'avvocato, quanto costa il tempo che ci vuole in termini di rompimenti... se il danno non supera i 10mila euro non mi avvicinerei a un giudice nemmeno morto, da quanto sono inefficienti e pieni di sorprese.
     
  3. jhonny

    jhonny Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Ciao,
    bisogna verificare effettivamente se agenzia e propietario hanno fatto tutto in buona fede,in quanto all umidità è un grosso problema e di nn facile risoluzione(ovviamente nn impossibile bisogna capirne la provenienza),per cui tu subentri al vecchio propietario per quanto riguarda la polizza decennale a garanzia dei lavori ma nn la prolunghi,fai immediatamente un A.R al costruttore ma ti consiglio da un legale per aver maggior efficacia dove richiedi il suo intervento.(se non hai problemi e vuoi maggior garanzie prendi un tecnico di tua fiducia(geometra o architetto) e fai 1 tua perizia perchè spesso i costruttori escono ti danno un accotentino e il problema è irrisolto ma loro hanno preso tempo;))
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se hai acquistato da privato, quale garanzia pretendi???????????
     
  5. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Quali?

    Cosa significa?
     
  6. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :shock:..le stesse che qualsiasi altro ente/persone/professionista/Agenti Immobiliari/ ETC ETC
     
    A gtgt piace questo elemento.
  7. buzz71

    buzz71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    cioè...chi dovrei citare per farla breve?
     
  8. buzz71

    buzz71 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    aggiornamento

    ciao a tutti chiedo consulenza aiuto per un problema.
    ho acquistato da privato un appartamento+ box (ottobre 2009).
    al venditore ho chiesto + volte se c'erano problemi di perdite di acqua,infiltrazioni umidità ecc. o problemi condominiali di qualsiasi tipo e natura.
    mi ha detto che non ne ha mai avuti.
    mi sono fidato.
    siccome l'appartmanento non mi serviva subito abbiamo pattuito una consegna posticipata e fissata con rogito.
    poi era prevista sempre col rogito una penale se si superava detto periodo.
    il venditore x problemi suoi è rimasto 3 mesi in +. io da persona seria, e che non approfitta delle situazioni, l'ho fatto rimanere senza pretendere il pagamento della penale prevista.
    tra parentesi c'era l'agenzia immobiliare che ha preso la sua parcella,facendo le sue verifiche.
    mi sono trasferito in questo immobile nel luglio 2011 e a settembre 2011 ho avuto una perdita dalla tubazione dell'acqua calda che va in cucina.
    la palazzina è stata costruita nel 2005 se non erro,quindi mi sono avvalso della ditta di idraulica che ha fato i lavori durante la costruzione,per il ripristino del danno.
    parlando con gli altri inquilini ho capito che la palazzina, ha problemi numerosi di tubazioni che perdono a causa della qualità dei materiali impiegati.siccome sono meno di 10 anni è intervenuto senza spese di fatto il costruttore.
    le mie domande sono:
    1. se faccio una raccomandata al costruttore allungo i tempi per la prescrizione della garanzia che lui deve fornire? (10 anni).riuscirei a portarli a 20 anni?
    2. la parte venditrice, che ha omesso di avvisarmi di questo, posso citarla e rivalermi su di lei? sara poi sua cura, rivalersi a sua volta sul costruttore...
    3.siccome gli altri inquilini hanno avuto problemi di umidità e tenuta delle tubazioni (alcuni hanno dovuto "spaccare" e fare i lavori anche 7 volte!) posso in qualche maniera rivalermi sia a livello civile,morale e biologico, con la parte venditrice (privato) che ha omeso di mettermi al corrente delle problematiche negandole e anzi assicurandomi che tutto era a posto? e non offrendo perciò alcuno "sconto" o riduzione di prezzo per i problemi;sia con l'agenzia immobiliare (che ha a mio avviso,omesso i controlli), sia con il costruttore in tutti i modi?
    cosa posso fare?
    xchè non sono certo che si verificheranno altre perdite, anche se statisticamente nella palazzina ce ne sono state molte di +. io ho avuto,da quando sono residente una sola rottura (3 mesi di utilizzo).
    ci sono gli estremi per parlare di vizi occulti?
    come mi dovrei comportare?
    un grazie a chi mi aiuterà...

    aggiornamento:
    ho visto che ora quando piove i balconi superiori dell'inquilino che abita su di me (quello che affaccia sull'esterno e quello che affaccia sull'interno) mostrano macchie di umidità vistose.
    con relativo distacco della pittura e intonaco.
    addirittura un giorno pioveva, dal balcone dell'inquilino di sopra,non dal bordo da dall'interno.
    a chi spetta il ripristino dell'impearmeabilizzazione dei balconi dell'inquilino di sopra? tra parentesi la macchia si sta "spingendo" verso il mio soggiorno,cioè dal balcone verso l'interno di casa.
    è vero che se faccio la raccomandata per vizi occulti il costruttore deve, per legge, prolungare la "garanzia" per altri ulteriori 10 anni,oltre i primi 10?
    e la parte venditrice è in difetto con me?
    chi mi aiuta?
     
  9. eraora

    eraora Membro Attivo

    Altro Professionista
    Avete un amministratore di condominio,capita di fare delle riunioni di condominio? Cercate una stretagia comune.
    Più leggo e più rimango in affitto.....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina