1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. luigiraimondo

    luigiraimondo Membro Junior

    Privato Cittadino
    in un condominio di 2 inquilini ( uno sono io) , vorrei sapere se il diritto dell'altro condomino di spandere i panni sul lastrico solaio di mio esclusiva proprietà, può derogare all'obbligo di corrispondere 1/3 della spesa di manutenzione a mio solo carico e l'altro 2/3 uguali. la norma parla di uso esclusivo non di proprietà esclusiva, l'altro condomino ha il diritto nel titolo di spandere i panni + la consuetudina di pulire la canna fumaria e di mettere e fare manutenzione alla sua antenna, quindi non è un uso esclusivo e non dovrei pagare io da solo ad 1/3, mi sbaglio correrggetemi......


    Articolo 1126.Quando l’uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l’uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico; gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell’edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno (att. 68 e seguenti).
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se ha facoltà di stendere la biancheria sul lastrico solare deve partecipare anche alle manutenzione del 1/3 per eventuali interventi (diritti e doveri)
     
  3. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dimentichiamo che luigiraimondo non ha l'uso esclusivo ma la proprietà esclusiva del lastrico solare, inoltre è fondamentale capire la facoltà di stendere i panni, dell'altro condomino da cosa deriva: da una servitù, da un diritto di uso riportato in atto, da usi e consuetudini consolidate nel tempo, ecc.ecc. Fabrizio
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    le risposte che vengono date fanno riferimento alle domande e alle notizie che sono allegate solo così possiamo capire il problema se è come prospettato dal forumista la risposta è quella sopra nel mio post precedente. ciao
     
  5. luigiraimondo

    luigiraimondo Membro Junior

    Privato Cittadino
    nell'atto di donazione stà scritto che mio zio ha il diritto di stendere i panni, stante comunque la proprietà esclusiva del lastrico solaio di mio padre,..non parla di servitù....... comunque tanto per capire , questo diritto è strettamente personale o lo può cedere vendere donare o trasmesso per successione??

    mi spiegate la differenza fra diritto di servitù ed uso per quanto riguarda il diritto di spandere i panni?? potrebbe essere anche qualche altro diritto che non sia strettamente uso o servitù?? ai fini delle ripartizioni delle spese 1/3 e 2/3 e ai fini della trasmissibilità / cedibilità/ vendibilità successibilità del diritto di spandere i panni cosa cambia??
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    leggendo bene il post iniziale leggo spandere la biancheria e no stendere, la differenza è sostanziale una ti obbliga ad partecipare alle spese di manutenzione e ricostruzione l'altra invece di servirtene. ciao
     
  7. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Scusate non capisco. Spandere significa "stendere in modo uniforme" pertanto quale impatto ha giuridicamente rispetto allo stendere?
    In ogni caso il diritto di utilizzare il terrazzo per determinati scopi è un peso che il proprietario deve accettare in ragione dell'atto citato sulla sua proprietà esclusiva. Dalla normativa sappiamo che i pesi sono servitù passive.
    Dall'atto di donazione sembrerebbe che sia una servitù personale a vantaggio esclusivo di tuo zio e che non sia trasmissibile (attenzione che interpreto le tue parole non avendo letto l'atto).
    Le spese poi sono legate ai rispettivi diritti. Nel caso di servitù le spese a carico di tuo zio sono quelle di manutenzione della servitù e non della proprietà.
    Invece la ripartizione di cui si parla nelle risposte 1/3 - 2/3 sono a carico di tuo zio se l'appartamento di cui è proprietario è sottostante al terrazzo e ne riceve copertura e non in ragione della citata servitù
    Ciao
    Kurt
     
  8. luigiraimondo

    luigiraimondo Membro Junior

    Privato Cittadino
    diciamo che il proprietario dell'appartamen
    diciamo che il proprietario dell'appartamento sottostante il lastrico solaio ''gode'' di una copertura dello stesso solaio maggiore della mia, per il fatto che lui ha 2 balconi in più a me che stò con il piano sotto, oltre ad avere una stanza in più in assoluto rispetto a me, e comunque indipendentemente dalla stanza in più a parità di stanze, il suo appartamento è + grande del mio appartamento per il semplice fatto che le mura portanti essendo al secondo piano più ridotte, danno maggiore area geometrica all'appartamento. Tutto ciò senza contare che per il semplice fatto di stare al piano superiore al mio gode di maggiore aria e luce e che se assurdo fosse perfettamente uguale al mio appartamento, comunque a parità di superficie avrebbe un valore commerciale almeno del 20% in più.

    leggendo la norma si deduce che se io avessi l'uso esclusivo del lastrico ( cosa che non ho evidentemente visto che lui ha il diritto di spandere la biancheria ed inoltre ha la consietudine di pulire e manutenere canna fumaria, antenna e vaso di espansione del termocamino), dovrei pagare io solo 1/3.. Ammettendo che comunque io paghi quel terzo da solo, ma i restanti 2/3 come si distribuiscono visto che il lastrico copre maggiormente lui di almeno il 10-15% della superficiee che comunque il suo appartamento a buttare vale il 30%-40% + del mio? aspetto una vostra cordiale risposta??



    Articolo 1126.Quando l’uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l’uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico; gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell’edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno (att. 68 e seguenti).
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    I 2/3 della spesa si ripartiscono tra chi beneficia della copertura del lastrico solare inteso come copertura, non tanto in relazione alla superficie effettivamente coperta, ma per la semplice funzione di copertura dello stesso lastrico: per intenderci, se il tetto avesse due falde, e si dovesse riparare la falda posta a N, contribuirebbero anche gli alloggi sottostanti posti sul lato S. Il tetto è considerato un insieme funzionale unico.

    Ritengo quindi che i 2/3 si debbano dividere tra te e lo zio in funzione dei rispettivi millesimi di proprietà. Da come parli presumo non abbiate una tabella millesimale: magari questa potrebbe attribuire a voi quote leggermente diverse ma mi chiedo se siano così giustificate: la tua descrizione mi sembra un pò puntigliosa.

    Per il restante 1/3, legato all'uso esclusivo, ammetto di non saper rispondere in modo sicuro: ma in questo caso aprirebbe due tipi di ipotesi.

    a) lo zio ha comunque un diritto d'uso, il tuo non è quindi esclusivo
    b) ma tu non hai solo l'uso: dici di avere la proprietà esclusiva: e questo potrebbe comportarti l'onere di mantenerlo in buono stato a totali tue spese per non arrecare danno ai sottostanti

    Farti carico del 1/3 e dividere a metà i 2/3 parrebbe la soluzione più equa e ragionevole, e forse anche più conveniente anche per te. Salvo vogliate aggiungere spese legali....
     
  10. luigiraimondo

    luigiraimondo Membro Junior

    Privato Cittadino
    ma per non sentirmi un fesso e pagare sempre a piè di lista ad ogni richiesta che mi fanno senza da parte mia sollevare eccezione alcuna, non vorrei che quando debbo pagare io mi fanno sempre il conto al centesimo poi invece quando pago io in anticipo ho sempre la brutta abitudine di dire'' vabbe....questo pago io'' e non riferisco neppure la spesa effettuata....

    comunque non abbiamo la tabella millesimale,...abitiamo in palazzo familiare e fino ad oggi qualsiasi spesa fatta sempre a 50 e 50.......quante spese sono state fatte a 50 e 50 anche se magari la quota sarebbe stata di meno.
     
    A H&F piace questo elemento.
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
  12. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Questa tua affermzione è incompleta ed equivoca. Essa contrasta con la lettera del Codice Civile, ampiamente trattata in una discussione dell'estate scorsa.
    Il lastico solare non è assimilabile a-priori alla copertura dell'edificio.
    Dipende da caso a caso : parziale o totale.
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ... concordo anche con te. Mai avuto la presunzione di essere completo ed esaustivo, soprattutto nello spazio ristretto di una risposta sul forum.
    Con una nota: il mio era un intervento son esaustivo ma che voleva dare indicazioni per orientarsi e correggere l'indirizzo iniziale (assegnazione di 1/3 e 2/3 pareva scorrelata alla funzione sottostante)

    Il tuo

    è sicuramente non completo di spiegazione e riferimenti, e conseguentemente possibile fonte di ulteriori equivoci. Sei comunque sempre in tempo per illustrare il tuo pensiero.
     
  14. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non ho ritenuto nè ritengo necessario ricoiare l'articolo specifico del Codice Civile ne linkarlo come fanno molti pigri sapientoni.
    Esistono varie Sentenze della SC, che certamente tu conosci e, quindi, non te le ripropongo.

    La posizione di lucaraimondo è, a mio parere, per molti versi, condivisibile.
    Lo zio che usa il lastrico solare deve contribuire : senza dubbi alcuni.
    Salvo stipulare una diversa convenzione.
    Per l'aggiustamento dell'antenna vi sono già norme specifiche.
     
  15. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non ho chiesto io delucidazioni ma lucaraimondo: che non ha ritenuto di rilanciare la domanda. Evidentemente lui aveva inteso.
    Comunque leggo che giungi anche tu alle medesime conclusioni mie, quindi i post dal 12 al presente non aggiungono nulla a lucaraimondo e potevano tranquillamente essere evitati.
     
  16. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ma se ho criticato il tuo inervento come fai a dire che diciamo le stesse ?
    Io do ragione a lucaraimondo e tu gli dai torto.
    Certo lucaraimondo ha capito come stanno le cose e non mè neanche difficile spigargliele bene in privato :p.

    Ripeto per chiarezza : non condivido quanto da te detto in questo post.

    Il fatto che potevano o meno essere evitati era facile : bastava che tu non intervenissi in modo incompleto e fuorviante.
     
  17. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
  18. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sei confuso o fai confondere ?
     
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    No: a essere in confusione ed a far confusione sei tu.

    Di quanto? sei in grado di fare una ipotesi? O parli per parlare?

    Quale convenzione? Qui è stato riferito di un
    Rimani ai dati forniti. Da la tua risposta e ci riserveremo di valutarla.
    Serve il tuo permesso? o quello di Valerio Spallina, o di Ragno , o di IlCAstigo ecc? Di questi evita di acquisire i mi piace..., tanto sappiamo che ti piaci.

    Quanto ai tuoi consigli privati, non ci riguardano.

    Bastava che TU non intervenissi in modo incompleto e fuorviante. Concordo.
     
  20. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    :risata:
    Il pluralis maiestatis da te usato è la cosa che oggi mi ha divertito di più.
    "Ci riserveremo di valutarla!" La Suprema Corte di immobilio si pronuncerà.
    Sarebbe da aggiungere nel Regolamneto : Valutazione della Suprema Corte.
    A te non do consigli privati, ma "pubblici"-"pubblicissimi".
    Il consiglio privato sarà per luigiraimondo, visto che qui è difficile parlare di cose serie.
    Il "salvo stipulare una diversa convenzione" il lingua italiana significa : salvo stipulare un accordo tra le parti che deroghi alla norma del Codice Civile, che appunto prevede questa possibilità.

    Lo zio deve pagare. La mia opinione la comunicherò, come è mio diritto, solo in privato a luigiraimondo. Non ritengo opportuno farlo.

    Io, attualmente H&F, ho dichiarato pubblicamente, per bloccare le facili maldicenze ed i pettegolezzi, che sono stato Valerio.spallina ed ilragno.
    IlCastigo è a me estraneo.
    H&F non ha mai goduto di falsi "mi piaci" in quanto come è stato confermato da il Custode, Valerio.spallina ed ilragno chiusero i loro accounts e solo dopo qualche settimana da quella chiusura (per me traumatica e dolorosa) nacque H&F.
    Valerio.spallina-ilragno chiusero l'account a causa dei tuoi attachi continui e violenti, fino a toccare aspetti personali e familiari. Io ricordo tutto.
    Gli accounts chiusi son chiusi e non possono più intervenire.
    H&F non prevede di chiudere l'account.
    Potrebbe essere bannato, questo sì.
    Quando avverrà, se avverrà, il sottoscritto esaminerà il da farsi.
    Non credo che altri, nella storia di immobilio hanno avuto il coraggio ed il buon senso, di dichiarare, al momento "maturo", i loro vari nicknames.

    Poi non capisco questa tua avversione per ilCastigo:confuso:.
    Io non ho trovato neanche molto interessante quello che ha scritto, molto specifico e di interesse della categoria.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina