1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. disabile

    disabile Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    desidererei cortesemente sapere se, quando si abita in usufrutto su un appartamento privato di cui non si è proprietari e ci si dovesse accorgere che al suo interno possono esservi abusi edilizi, difformità edilizie e problematiche simili, e qualora ciò venga segnalato dall'usufruttuario agli organi competenti comunali, le sanzioni penali ed amministrative vengono irrogate, oltre che al nudo proprietario, anche alla persona che attualmente occupa la unità immobiliare in regime di usufrutto, anche se non è stato quest'ultimo, materialmente, a compiere ciò, ma uno dei precedenti proprietari di quella che una volta era un sottotetto e poi è stato successivamente accatastato come abitazione?

    salvo smarrimenti o altre cause forzate, risulta legale e possibile che un sottotetto accatastato come abitazione a castellammare di stabia negli anni novanta, sia stato accatastato senza la planimetria da parte degli uffici del catasto di napoli, in quel periodo vi era già obbligatorietà di deposito anche di planimetria catastale o ciò è sempre stato ed è tuttora facoltativo? l'accertamento di eventuali irregolarità ed abusi edilizi eventualmente effettuati precedentemente alla data in cui lo scrivente disabile è stato messo a vivere in tale mansarda o sottotetto accatastato come abitazione, per legge, spetta alla amministrazione comunale, che deve mandare dei tecnici comunali a verificare la situazione, cosa più volte chiesta per iscritto, senza nessun sopralluogo al presente momento, da diversi mesi, o è lo scrivente disabile che deve autonomamente e personalmente chiamare un tecnico privato, pagandolo, per verificare la abitabilità, agibilità, assenza opere edilizie abusive, assenza difformità edilizia al suo interno, eccetera?

    se i tecnici comunali dovessero continuare a non venire ed il comune dovesse continuare a non rispondere alle domande più volte poste su tale appartamento di cui chi scrive ha solo usufrutto, ma non la nuda proprietà, le vigenti normative di legge nazionali e regionai prevedono che la prefettura o la regione campania possano nominare un commissario ad acta per la verifica tecnica della presente situazione e per accertamento se vi sono o meno eventuali abusi edilizi in tale appartamento? quale è la relativa procedura di legge per richiedere ciò?

    si ringrazia sentitamente e gentilmente chi potrà dare cortese risposta su quanto chiesto e si saluta distintamente

    giuseppe d'alessandro disabile castellammare di stabia, provincia di napoli
    disabile psico fisico 75%
    sito internet http://www.giuseppedalessandrocastellammaredistabia.it
    [INTERVENTO DI MODERAZIONE: PER MOTIVI DI PRIVACY E SICUREZZA NON SI POSSONO PUBBLICARE SUL FORUM INDIRIZZI, e-mail E NUMERI DI TELEFONO. PER CONTATTARE GLI UTENTI APRI UN TOPIC O USA LA MESSAGGERIA PRIVATA DEL FORUM. GRAZIE]
     
  2. bruno80

    bruno80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    dovresti provare che non sei stato tu a compiere l'abuso, altrimenti rischi di essere sanzionato.

    è obbligatorio presentare planimetria catastale per i nuovi accatastamenti, ma se è stata una variazione può darsi che non sia stata presentata la planimetria essendo essa già presentata al primo accatastamento.

    si

    non lo so ma non credo.

    Saluti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina