• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Emilya

Membro Junior
Privato Cittadino
Salve! Facendo seguito a un mio precedente messaggio dove vi raccontavo della sfumata vendita di un mio immobile per mancata richiesta di regolare permesso alle Belle Arti, non fatta dall’Architetto e venuta fuori poco prima dell’atto notarile, vi chiedo un altro parere sulla situazione creatasi e chiedo come procedere. Il Sovrintendente delle Belle Arti mi ha fatto presentare un piano di intervento dicendomi in pratica lui quello che dovevo metterci, tra cui un cambio di pavimento che mi costringe a togliere il parquet che avevo messo e rimettere la graniglia di marmo che, secondo lui, c'era all'inizio. Per fare questo mi ha dato cinque anni di tempo, e, contemporaneamente l'autorizzazione, di cui sono quindi in possesso, fatto salvo questi cambiamenti da apportare nei prossimi cinque anni. Pensate sia possibile vendere con questo problema? Grazie
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Salve! Facendo seguito a un mio precedente messaggio dove vi raccontavo della sfumata vendita di un mio immobile per mancata richiesta di regolare permesso alle Belle Arti, non fatta dall’Architetto e venuta fuori poco prima dell’atto notarile, vi chiedo un altro parere sulla situazione creatasi e chiedo come procedere. Il Sovrintendente delle Belle Arti mi ha fatto presentare un piano di intervento dicendomi in pratica lui quello che dovevo metterci, tra cui un cambio di pavimento che mi costringe a togliere il parquet che avevo messo e rimettere la graniglia di marmo che, secondo lui, c'era all'inizio. Per fare questo mi ha dato cinque anni di tempo, e, contemporaneamente l'autorizzazione, di cui sono quindi in possesso, fatto salvo questi cambiamenti da apportare nei prossimi cinque anni. Pensate sia possibile vendere con questo problema? Grazie
Ciao, quando "vendi un problema" assieme alla casa devi abbassare il prezzo per ripagarlo, per dare un buon motivo ad un acquirente per scelgliere casa tua e non una analoga senza quel problema. Se parliamo di un immobile di valore molto alto forse vale la pena venderlo con un piccolo sconto, in caso contrario potrebbe costarti meno rimettere il pavimento indicato e venderlo al prezzo giusto, è una cosa che può consigliarti solo un buon agente immobiliare della tua città che conosca prezzi e profilo acquirente del tipo di immobile che vendi.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
premesse di questo tipo confondono solo il lettore ......sopratutto se non sa di cosa tu parli.
Salve! Facendo seguito a un mio precedente messaggio dove vi raccontavo della sfumata vendita di un mio immobile
in quanto a questo
mancata richiesta di regolare permesso alle Belle Arti, non fatta dall’Architetto e venuta fuori poco prima dell’atto notarile, .....
sicuramente trattasi di un immobile vincolato, in questi casi il vincolo è ben noto al proprietario che ne è consapevole della sua tipologia e di quanto attiene al vincolo stesso.

Ne consegue che come proprietario non potevi non essere a conoscenza del detto vincolo.
 

Emilya

Membro Junior
Privato Cittadino
La premessa l'ho intesa chiaramente. per quanto riguarda la seconda quando ci si affida a un professionista di cui ci si fida non si controlla passo passo quello che fa, altrimenti lo si farebbe da soli!
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Si ma quali sono le tue conclusioni alla luce di tutto questo? Hai capito che per vendere devi tenere un prezzo appetibile o pensi che l'immobile siccome è tuo vale di più?
 

Emilya

Membro Junior
Privato Cittadino
Si ma quali sono le tue conclusioni alla luce di tutto questo? Hai capito che per vendere devi tenere un prezzo appetibile o pensi che l'immobile siccome è tuo vale di più?
Non sono mica scema! Volevo solo capire se ha senso un'autorizzazione condizionata e se e quando ci sarà una verifica reale.grazie
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Se l'immobile ha un vincolo diretto è normale che ci siano disposizioni della Soprintendenza, una disposizione di poco conto del genere non credo possa inficiare una vendita.

Naturalmente dipende dal valore dell'immobile, come giustamente diceva @Giuseppe Di Massa
Vendi così, informando gli acquirenti, o ripristina il pavimento in graniglia, mica ti si chiede di restaurare un pavimento cosmatesco.
Magari stavolta trovati un architetto un pò più assennato

PS
Anche se l'immobile non avesse rilevanza da un punto di vista storico artistico il funzionario della Soprintendenza si muoverebbe comunque come se tu gli avessi richiesto un parere sulla Biblioteca di Alessandria
non c'è nulla di strano

se e quando ci sarà una verifica reale
mai
 

Emilya

Membro Junior
Privato Cittadino
Se l'immobile ha un vincolo diretto è normale che ci siano disposizioni della Soprintendenza, una disposizione di poco conto del genere non credo possa inficiare una vendita.

Naturalmente dipende dal valore dell'immobile, come giustamente diceva @Giuseppe Di Massa
Vendi così, informando gli acquirenti, o ripristina il pavimento in graniglia, mica ti si chiede di restaurare un pavimento cosmatesco.
Magari stavolta trovati un architetto un pò più assennato

PS
Anche se l'immobile non avesse rilevanza da un punto di vista storico artistico il funzionario della Soprintendenza si muoverebbe comunque come se tu gli avessi richiesto un parere sulla Biblioteca di Alessandria
non c'è nulla di strano


mai
Me ne sono accorta! Mi pareva di essere proprietaria del Palazzo Reale ! Grazie per l’esauriente risposta
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Cercare risposte esaurienti e' comprensibile, ma si deve dare ed avere.......tu una risposta non l'hai ancora fornita o forse non hai compreso la domanda.

Come proprietaria eri a conoscenza del vincolo ?????
Io presumo di si !
Visto che non a caso ti sei rivolta proprio ad un architetto.
Hai informato l'architetto di tale vincolo ????
Non è che i tecnici fanno ricerche di questa natura su ogni incarico che assumono.

Poi altro aspetto, l'ufficio tecnico comunale non si è reso conto che mancava il benestare della sovraintendenza......ha lasciato che i lavori proseguissero ?
 
Ultima modifica:

Emilya

Membro Junior
Privato Cittadino
Sapevo del vincolo, ma non se interessase solo il palazzo oppure anche i singoli appartamenti. l'architetto ( una mia amica ) mi disse che aveva omesso di segnalarlo e io, per non metterla in difficoltà, accettai che proseguisse. Il Comune non ha fatto difficoltà. esse sono nate quando avevo trovato un compratore. Ero talmente in buona fede che, in seguito a quanto accaduto, mi sono sentita male.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Non è che i tecnici fanno ricerche di questa natura su ogni incarico che assumono.
Si che le fanno, se non le fanno è una grave mancanza da parte loro.

Sapevo del vincolo, ma non se interessase solo il palazzo oppure anche i singoli appartamenti.
in effetti che il vincolo riguardi anche gli interni è inconsueto, ma con le soprintendenze non mi stupisco di nulla

anni fa abbiamo avuto problemi per fare un intervento in un immobile che era vincolato per la peculiarità costruttiva anche se era il piano pilotis chiuso e condonato che fino a qualche mese prima era stato sede del municipio...
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Sapevo del vincolo, ma non se interessase solo il palazzo oppure anche i singoli appartamenti. l'architetto ( una mia amica ) mi disse che aveva omesso di segnalarlo e io, per non metterla in difficoltà, accettai che proseguisse. Il Comune non ha fatto difficoltà.
Da quello che evidenzi è chiaro uno scenario DIVERSO da come lo avevi "pitturato" tu all'inizio.
Scrivevi:
" mancata richiesta di regolare permesso alle Belle Arti, non fatta dall’Architetto "
imputando all'architetto una sua negligenza .......invece no!
L'Architetto ERA perfettamente a conoscenza del vincolo ma come asserisci "aveva omesso di segnalarlo" .......... e ti sei chiesta il motivo ?
Io il motivo lo vedo in quella frase che indichi tra parentesi (una mia amica), è probabile che abbia voluto forzare un po la mano sapendo le tempistiche ( mediamente lunghe) per avere i benestari della sovraintendenza, e per permetterti di fare quello che la stessa sovraintendenza si avrebbe negato. Come poi effettivamente è successo !!!!

parlo per esperienza personale:
io i "migliori" problemi me li sono creato da solo quando ho interagito professionalmente con miei stessi parenti e con gli amici!!!
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buon giorno sono un nuovo iscritto, come posso mettermi in contatto telefonico con un responsabile o segretaria?
Buonasera, sono collaboratrice di una storica azienda immobiliare di Reggio Emilia.
Stiamo cercando Delle collaborazioni in Romagna per numerose richieste di nostri clienti interessati ad immobili in vendita o per venire a trascorrere le ferie.
Qualcuno è interessato?
Alto