1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lauraivan

    lauraivan Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve, io ed il mio ragazzo,abbiamo fatto una proposta d'acquisto per un'appartamento così disposto:
    1°piano cucina-soggiorno due camere un bagno e terrazzo perimetrale,2°piano accessibile con una bella scala interna in pietra locale mansardato(non abitabile),bagno e secondo terrazzo.ci siamo subito innamorati,ma scartabellando tra i vari documenti mi sono imbattuta sulla piantina catastale...sorpresa,il bagno la finestra del bagno ed il lucernaio non compaiono!!a questo punto chiamato l'agente immobiliare fa un po tutto semplice, dice che non cè problema,dirà al proprietario di accatastarlo magari come lavanderia...ora io dico e le finestre??credo che serva il permesso non solo del condominio ma anche del comune!sono inesperta e le varie cose le ho lette qua e la sui vari blog...che fare??aiutooo!!!
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao lauraivan
    Per regolarizzare quello che hai descritto sempre che il regolamento edilizio comunale lo permette occorre variazione catastale, dia in sanatoria ai sensi art. 37 comma 4 d.p.r. 380/01 e autorizzazione condominiale.
    Ciao salves
     
  3. lauraivan

    lauraivan Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao salves,grazie della risposta!quello che però non mi è troppo chiaro è perchè il bagno in questione vogliono accatastarlo come lavanderia...che differenza cè?sarà per le altezze?a me sembra siano sufficenti...o forse è meno oneroso in un modo piuttosto che un'altro?comunque ci sono i sanitari,quindi quale perito lo farebbe?
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    L'unica ipotesi che mi viene in mente è che dichiarandolo in questo modo è conforme a quanto prevede il regolamento edilizio vigente, inoltre è meglio sia per te che per il venditore in quanto aumenterebbe i requisiti per l'assegnazione di una categoria catastale maggiore.
     
  5. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Come dici tu il secondo piano non è abitabile, è soltanto lo spazio di risulta fra il tetto e il resto della casa,
    NON FA CUBATURA in fase di costruzione, quindi nessuna sorpresa che il bagno e il lucernario non siano segnati.

    Le differenze fra bagno e lavanderia variano da comune a comune, il problema è del venditore, deve preoccuparsi lui di mettere in regola l'immobile secondo le regole locali.

    Ti consiglio di incaricare un tecnico locale che ti accompagni nelle visite e controlli stato dei luoghi e dei documenti prima di procedere all'acquisto.

    Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina