1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    circa 12 mesi fa ho acquistato un appartamento in condominio, al terzo piano con riscaldamento autonomo e caldaia interna all'appartamento a camera aperta, (canna fumaria comune, e caldaia che confina con il mio balcone e quindi vorrei spostarla fuori).
    Ho ristrutturato tutto tranne la caldaia che ho lasciato accanto alla cucina (non è proprio un bel vedere e la cosa non mi lascia super sicuro perchè è una camera aperta), adesso è circa 2 mesi che parlo con Idraulici, vicini di casa amministratore, installatori caldaie, insomma una gran confusione ognuno da la sua spiegazione e non so cosa fare.... come mi devo comportare? la posso spostare fuori? che permessi devo chiedere, l'amministratore si fa i fatti suoi e non mi da retta? ecco i problemi che ho capito possono esserci:
    - Nessun condomino ha caldaia fuori al balcone, richierei che me la fanno spostare (parole dell amministratore)
    - Essendo una canna fumaria comune non posso mettere una caldaia a camera stagna e ventilazione forzata perche farei funzionare male le altre caldaie
    - cambiare la canna fumaria comune in canna fumaria singola per i 5 condomini in linea dicono sia un casino
    - se metto fuori la caldaia posso mettere solo una camera aperta perche se la metto a condensazione c'è problema di fumi + acqua generata da caldaia che non saprei dove far scendere

    A qualcuno è capitata una situazione simile? come si risolve?
    Ma possibile che devo comprare una caldaia obsoleta?

    Grazie a tutti fin da ora se solo mi chiarite le idee e mi fate capire quale strada posso intraprendere senza problemi futuri, vorrei fare le cose in regola.
     
  2. angy2015

    angy2015 Membro Junior

    Altro Professionista
    riguardo all'ultimo punto che dici c'è da dire che camera chiusa non vuol dire per forza condensazione, cioè ci sono caldaie a camera chiusa senza essere a condensazione. Comunque se metti la caldaia in esterno non ci sono problemi di sicurezza per il fatto che sia a camera aperta. Non devi chiedere permessi a nessuno devi solo verificare con un installatore preparato che siano rispettate le distanze di sicurezza per i fumi e eventuali altre problematiche. Per i fumi se usi la camera aperta e riesci a portarli nella canna attuale sei a posto.
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    @angy2015 : sicuro sicuro? Vedo che scrivete da Torino.

    1) Mi era stato detto che in Piemonte in caso di sostituzione caldaia era obbligatorio installare caldaie a condensazione anche in vecchi impianti.

    2) L'amministratore di @mikirubi mi sembra un pò troppo tranquillo: in fondo è responsabile della sicurezza condominiale, e presumo che prima o poi debba interessarsi della canna fumaria collettiva e faccia verificare gli allacciamenti presenti.
    Se riscontrasse anomalie o questa non più adatta alle caldaie allacciate, potrebbe richiedere la realizzazione di una nuova canna esterna.
     
  4. prociotta

    prociotta Membro Ordinario

    Amministratore di Condominio
    le caldaie a camera aperta sono sicure, hanno un sensore dei fumi, in caso di problemi si spengono
    le caldaie a camera chiusa mi risulta siano fuori produzione, quindi o camera aperta o a condinsazione
    nella canna fumaria collettiva possono starci caldaia tutte a camera aperta, non credo che possano starci caldaie a condensazione e caldaie a camera aperta, bisogna sentire con un termotecnico
    nel mio comune è vietato fare scarichi in parete, quindi obbligo canna fumaria al tetto se sposti la caldaia all'esterno
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Bongiorno Procicchiani.
    A volte potrebbe essere ammesso lo scarico in parete in deroga dal regolamento d'igiene se tutti i condomini sottoscrivono il benestare sostenendo gravi problemi nella realizzazione di una canna fumaria collettiva esterna. (ed il Comune accetta).
    ma secondo me l'aspetto singolare è l'inerzia dell'amministratore.
     
  6. angy2015

    angy2015 Membro Junior

    Altro Professionista
    risulta Torino ma mi sono trasferito a Pattaya. Magari non sono aggiornatissimo ma come ti ho detto prima un installatore serio deve sapere quali sono le regole aggiornate del luogo.
    Io ero rimasto che l'obbligo per le caldaie a condensazione era derogabile in caso di sostituzione quando non era possibile fare in altro modo. Se non ci sono state nuove norme, sarebbe nel caso interessante visionarle, puoi spostare la caldaia esistente e collegarla alla medesima canna fumaria.
    Molti condomini hanno installato le canne esterne ma il costo è rilevante.
     
  7. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ma quindi se non ho capito male posso installare la caldaia a camera aperta e metterla fuori in apposito box e fare lo scarico in canna fumaria passando il tubo nell'intercapedine del muro (la caldaia appoggia sul muro che dà sul balcone quindi installazione molto semplice).

    E secondo voi posso metterla fuori senza chiedere il permesso a nessuno se scarico in canna fumaria ramificata?

    La mia paura è fare il lavoro e poi avere problemi con un qualunque condomino che mi fa spostare tutto....
     
  8. prociotta

    prociotta Membro Ordinario

    Amministratore di Condominio
    per capire se la puoi mettere fuori, devi leggere il regolamento del condominio e guardare il condominio ...
    in ogni caso, le caldaie all'esterno non sono un bel lavoro, valuta nei costi, un bell'armadietto contenitivo molto ben coibentato, di un coloro simile alla parete magari così da ridurre l'impatto estetico. visto che ci sei, studialo comodo anche per scope e bidoni raccolta differenziata ...
     
  9. mikirubi

    mikirubi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Certo Prociotta se lo metto fuori metto un armadietto contenitivo,
    ma il mio dubbio è questo:
    - fuori nessuno ha la caldaia
    - nel regolamento di condominio non si parla di questo argomento

    Come mi comporto?
    Se aspetto la riunione di condominio ne riparlo fra un anno.....
     
  10. angy2015

    angy2015 Membro Junior

    Altro Professionista
    ci sarà pure un regolamento di condominio e puoi basarti su quello, in genere c'è scritto che sono vietati oggetti come armadi e antenne sulla facciata su strada e nessuna restrizione su facciate interne. Quello che non è espressamente vietato non può essere contestato se non reca danni agli altri condomini. Lo spostamento della caldaia sul balcone lato cortile interno con utilizzo della medesima canna fumaria non vedo come possa essere contestato e non mi sono mai posto il problema quando l'ho effettuato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina