1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. master immobili

    master immobili Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti, sono nuovo del forum, e trovo questa comunity molto interessante e preparata.
    Ho 31 anni sono di Torino e da oltre 10 anni sono nel settore del mattone ( sono titolare di un'impresa edile).
    Mi sono diplomato come geometra nel lontano 97 e ho ricominciato oggi a studiare per per prendere questo benedetto patentino da agente. Il corso mi piace molto , e l'attività mi ha sempre affascinato.
    Dopo 10 anni di attività sul cantiere mi sono impratichito molto, ma anche stufato di mangiare polvere e quindi ho deciso di cambiare. Leggendo in giro per il forum, comincio a essere preoccupato, in quanto passare da un buon guadagno...a "essere sfruttato"...mi fa pensare se valga la pena o meno incominciare questa nuova avventura.
    A parere dei piu' esperti, come cambierà nei prossimi anni l'attività di mediatore? Ed inoltre come vale la pena incominciare questa nuova attività in questo momento di forte crisi?

    Grazie delle risposte
     
  2. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non e' facile rispondere, ma comunque ci si prova.
    Il futuro e' incerto non solo per la nostra professione, ma per tutte pe varie professionbi.
    La nostra evoluzione sara' esclusivamente quella di poter lavorare in collaborazione, chi si estraniera' da quasto, sara' tagliato fuori o seguitera' a vivacchiare come ha fatto sin ora.
    Se hai un lavoro che ti da oggi un buon guadagno, non lo mollare , magari cerca di gestrirti nel modo migliore integrando per quanto possibile le due cose , poi dopo un minimo di esperienza nel settore vedrai meglio il futuro e soprattutto potrai decidere seri8amente il da farsi.
    Oggi la nostra professione e' vista dai piu' come un peso e veniamo considerati come sanguisughe, questo un po' e' dovuto alla massificazione che si fa' di tutto e tutti, ma un po' e' dovuto anche al comportamento di molti di noi che hanno contribuito a far si che questa nomea si ingigantisse.
    Non so almeno qui a Roma se dire facio l'agente immobiliare sia una cosa positiva, sicuramente lo e' di piu' dire sono geometra im cantiere o piccolo costruttore.
    Comunque se sei in ballo prendi il patentino, ma poi rifletti bene prima di avventurarti.
    Codialmente
    Noel
     
  3. cieffe

    cieffe Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il futuro dell'Agente Immobiliare è davvero assai incerto! Sotto tutti i profili! Prossimamente potrebbero arrivare novità davvero preoccupanti, atte a screditare ancor di più la ns professione!
     
  4. Susy

    Susy Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Re: Cambiare lavoro per fare l'Agente Immobiliare. Come cambierà

    Carissimo "indeciso" chi ti parla è una consulente immobiliare da dieci anni... Una cosa importante che un bravo agente deve avere bene impressa è che questo non è un lavoro da programmare di giorno in giorno (come può essere fare ordini di cantiere). Per avere dei frutti ci si deve organizzare molto bene ed essere metodici proprio per non farsi "travolgere" dai periodi altalenanti del mercato. Hai mai guardato il cartone animato "La spada nella roccia"? Te lo consiglio per superare la visione pessimistica che c'è nei momenti di crisi....Per me non si tratta di crisi ma di rivoluzione (tipo l'avvento dell'industrializzazione) ed il nostro lavoro sta sicuramente cambiando molto...Se tu cominci ora, imparerai ciò che è bene per questo tempo e per il futuro. In bocca al lupo e buttati se sei contento di farlo...l'entusiasmo, l'ottimismo ed il sorriso sono la prima cosa da trasmettere ai futuri clienti!
     
  5. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie Susy, ho riguardato il cartone.
    Cordialmente
    Noel
     
  6. dino

    dino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, anch'io sono agente immobiliare da tanti anni e sto notando negli ultimi una leggera evoluzione, però sempre più repentina e sempre più orientata verso la specializzazione.
    Credo che gli agenti immobiliari del futuro saranno quelli che sapranno lavorare in collaborazione con altri colleghi. Il ridotto successo, per non dire l'insuccesso dei franchising immobiliari, e l'impossibilità comunque, di lavorare da soli, ci spingerà o collegarci a piattaforme, mls, o associazioni locali-regionali, o chessò altro, per avere maggior portafoglio e dare ai nostri contatti: acquirenti o venditori che siano, l'impressione che siamo dei professionisti collegati a circuiti più o meno grandi, in grando di risolvere la loro esigenza.
    Ormai l'agente immobiliare non può prescindere dalla rete, e non solo per il suo sito o qualche altra diavoleria su internet, ma perchè è attraverso la rete che si creano le opportunità. La cara carta stampata sempre più a fatica rimane a galla, magari in un quinquienno sarà relegata a nicchie piccolissime di mercato, di clientela già acquisita e/o fidelizzata; i cartelli in strada, bah, in tantissimi casi non valgono la spesa dell'acquisto. E' sulla rete invece, che il grande pubblico si affaccia, comodamente da casa o dal proprio ufficio, "nell'ipod"; quando può, quando vuole, nei ritagli di tempo, e con dei filtri, rss, iscrizioni a liste, e chi più ne ha più ne metta, riesce ad essere informata. Ed è lì che bisogna essere, valorizzare ogni contatto, con l'aiuto di colleghi che la pensano in egual modo. Io opero su Catania e sto adottando questa politica della collaborazione, non è semplice, ma ci credo. Credo che, chi per prima partirà, prima e meglio conquisterà fiducia dalla gente, dai colleghi, e meglio affronterà questo terribile momento economico .
     
  7. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Complimenti Dino e spero che tutto ti vada per il meglio.
    Concordo con cio' che hai detto.
    SPERIAMO BENE per tutti
    Cordialmemnte
    Noel
     
  8. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Concordo con voi sul discorso delle collaborazioni tra colleghi seri e selezionati, e che la rete sia il futuro è ormai evidente.

    Confido molto in immobilio e le potenzialità che ha e che dobbiamo sfruttare, ci aggreghremo e faremo di questo lavoro il NOSTRO lavoro da professionisti quali siamo.

    Chi si ferma è..................

    Roby.
     
  9. master immobili

    master immobili Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Innanzitutto vi ringrazio per le risposte, e vi faccio i complimenti per il vostro modo di approcciare le cose. Capita di rado sul web di imbattersi in una comunity cosi' civile e preparata. Vi faccio una premessa MASTER ...deriva da "CAPOMASTRO " assolutamente non mi ritengo un Maestro.
    Trovo i vostri interventi molto corretti e lungimiranti.
    Pero' credetemi sono comunque preoccupato per il futuro perchè non avendo alcuna esperienza di lavoro "all'interno di agenzie" non saprei proprio come iniziare.
    La mia remora non è nella vendita..ma nell'acquisizione..
    Non mi ci vedo a suonare i campanelli a 31 anni...(non me ne volete). Ma non per screditare chi lo fa ma per il fatto che andare a suonare dove suonano in decine da anni..mi sembra quasi un "disturbare" le persone.
    Mi potete dare ragguagli? E soprattutto quali consigli dareste a chi comincia a muovere i primi passi non piu' in giovane età?

    Grazie
     
  10. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se ti può far stare meglio sappi che io ho cominciato l'attività di Agente Immobiliare a 47 anni e non mi è mai passato per la mente di suonare i campanelli (anche perchè non sopporto chi suona al mio inventando "case in vendita sul mio pianerottolo" :rabbia: :rabbia: )
    Concordo con te sul fatto che l'acquisizione sia il punto più delicato, soprattutto per un principiante, perchè è lì che lui avrà la misura della sua capacità di vendita di sè stesso, della propria onestà e della propria professionalità! Secondo me, però, questa fase va vista come un'opportunità preziosissima di crescita e di miglioramento, e non come una condanna! :sorrisone:
    Ti consiglierei di cominciare andando a parlare con i venditori, cercando di presentare nel modo migliore te stesso, il tuo entusiasmo e la tua voglia di fare, e soprattutto ASCOLTANDO con il massimo rispetto le loro necessità, i loro desideri e cosa si prefiggono di ottenere con la vendita.
    D'altro canto considera che il momento di mercato è quello che è, e che forse passerà un pò di tempo prima di iniziare a guadagnare ... non so se, con un'attività già avviata (e magari con una famiglia) questo sia proprio il momento migliore per iniziare! Se proprio non ce la fai più ti consiglieri di considerare almeno un semestre di "rodaggio" :?

    ;)
     
  11. master immobili

    master immobili Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Maurizio mi permetto di darti del tu (non me ne volere), e ti ringrazio della tua testimonianza.
    Credimi, sto studiando a fondo 2 materie che mi sono sempre piaciute molto (diritto, estimo) per sostenere l'esame per l'iscrizione a ruolo. Ora entro nel tecnico...
    Cosa mi consigli per cominciare a fare pratica? una rete franchising oppure il lavoro in un'agenzia privata?
    Sento pareri spesso discordanti, alcuni parlano di franchising con grande entusiasmo , altri ne parlano come la tomba del mediatore..
    Io personalmente mi sono fatto un'idea un po' nefasta dei franchising, nel senso che in questi anni ho visto troppi "ragazzini" allo sbaraglio alla ricerca di "acquisizioni" fatte con una bassa preparazione.
    In molti pero' mi dicono che "l'impostazione" dei franchising è "vincente" in termine di risultati.

    Ti faccio una premessa , la mia intenzione è quella di fare un periodo di pratica e poi aprire un ufficio mio , e quindi non so se intraprendere la via dei franchisor..o la via del mio marchio..

    Voi che dite??

    Grazie delle risposte
     
  12. cieffe

    cieffe Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Sono un AI da oltre un ventennio ................ ho sempre avuto l'entusiasmo di cui parlate ............. sono sempre stato contento di affrontare la mia giornata di lavoro a contatto con i clienti e con i colleghi ma, tornando alla mia di ieri, ........... provate a leggerVi ciò che prevede la direttiva 2006/123/CE, che a breve saremo costretti, se non cambia qualcosa, a recepire ed adottare.
    Se da un lato......... serietà, professionalità, sono sempre stati i punti di partenza per noi buoni AI che sempre al passo con i tempi (da quando ho iniziato a svolgere questa professione sono cambiate tante cose........le ultime: privacy, antiriciclaggio, menzione in atto, responsabilità e solidarietà su imposte ecc ecc) cercano costantemente di elevarsi, dall'altro si cerca costantemente di denigrare e sprofessionalizzare il ns lavoro.
     
  13. master immobili

    master immobili Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cieffe, capisco benissimo la tua frustrazione.
    In questi 20 anni se hai lavorato bene avrai guadagnato anche un sacco di soldi come molti di coloro che hanno fatto i mediatori..
    Immagina come posso sentirmi io, che ho studiato come un pazzo, che arrivo in un momento di crisi nera, che non so da "dove cominciare"..che non ho una linea guida poichè le cose cambiano e si evolvono e neanche chi è sulla piazza come te sa dove andremo a finire..
    Una cosa pero' la posso dire?
    Io sono abbastanza ottimista poichè credo che chi ha lavorato bene verrà sempre premiato.
    Te ne racconto una..
    3 giorni fa..incontro un tizio al mio corso da agente, il quale era stato bocciato...( tieni conto che torino boccia l'80%).
    Questo fino a 3 mesi fa guidava una TRIVELLA in un cantiere della Metropolitana...si è messo una giacca ed una cravatta con il nodo bello Grosso.. e via..a fare acquisizioni per una agenzia ...

    Credo che il 70% o forse +..del nostro settore sia questo tipo..

    Ti racconto la mia esperienza..io mi sono diplomato con 58/60... il giorno dopo lavoravo..quelli che erano segati o completamente allo sbando dopo qualche mese erano in giro per agenzie...
    Io in 10 anni mi sono fatto un sedere nero...avendo responsabilità civili ,penali,antinfortunistiche..e problemi con gli incassi.

    Oggi..vedo questi miei ex compagni...rimasti analfabeti e con il cervello di un criceto..che mi passano davanti con una Lamborghini..ed io povero scemo che ho studiato per una vita ed ho combattuto per 10 anni mi trovo a condurre una vita mediocre. Non sono brutto..non sono stupido..non sono timido..
    Eppure...

    Eppure è venuto il momento di inserirsi in questo settore "declassato" in primis dagli abusivi che continuano dall'89..e esercitare senza problemi...in secundis..dai trivellatori...dai netturbini ( ne conosco un altro)..che un giorno si alzano entrano in un bel franchising e cominciano a vendere case e parlare di migliaia di euro..come se fossero noccioline.

    Io non sono ancora iscritto all'albo e non so se potro' mai farlo..(forse lo cancellano prima)..ma una cosa la posso garantire, mi distinguero' per capacità rispetto agli improvvisati, indipendentemente se l'albo resterà o meno.

    Sicuramente la strada sarà + in salità..e forse sarà + lungo il tempo per raggiungere i risultati..pero'...chi ha i NUMERI uscirà fuori..anche in un momentaccio di crisi nera come questa.

    Saluti a tutti e buona giornata.
     
  14. p.dilelio

    p.dilelio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ce la si fa in ogni ambito della vita se si vuole.
    Io sono riuscito in qualcosa di cui non avevo alcuna cognitio causae.

    Io vengo dall'informatica nella quale sono stato per 10 anni senza sapere nulla di informatica.
    La cosa che sapevo fare era accendere un computer e mandare qualche mail grazie ad un corso di 3 gg in cui avevo imparato a fare queste cose. Quel corso doveva servire solo ed esclusivamente per me per le operazione di normale amministrazione.
    Un giorno un amico mi segnala che una società informatica cercava persone motivate ad imparare e vengo preso proprio per quel corsetto di 3gg.
    Sapete che dovevo fare?
    Aprire ticket quando i clienti avevano problemi con il pc per demandare ai sistemisti che risolvevano i problemi; poi dopo 6 mesi mi sono rivenduto come sistemista con esperienza (colui che i problemi sui sistemi operativi, li risolve) e ho cominciato a studiare, mi sono certifficato MCSE2003 (massimo grado di certificazione Microsoft nell'ambito sistemistico) dovo aver sostenuto 7 esami in inglese e ho lavorato in Ministeri, SPA e persino in Microsoft come dipendente.
    Ho raggiunto l'obbiettivo, ma la forza di volontà è stata tanta.

    In tutti questi anni non mi sono mai domandato niente per quanto riguarda la sicurezza del posto di lavoro dato che il lavoro me lo sono sempre trovato da solo con il rischio connesso anche di stare fermo un paio di mesi senza lavorare dato che tutti mi hanno per anni proposto solo contratti cococo, cocopro e p.IVA per cui, finito un lavoro, me ne cercavo un'altro in'un'altra azienda e così via...per anni.

    Oggi mi sono stancato di lavorare per due soldi che a mala pena mi sevono a coprire il fine mese.
    E dato che il rischio d'impresa è la mia vita e pane quotidiano, non vedo perchè non fare un mestiere come quello di Mediatore Immobiliare.
    Dieci anni fa prima di lavorare nell'informatica, ero anch'io un acquisitore in due agenzie della Capitale e mi sono certamente formato nel carattere e ho le basi per affrontare il mestiere come un professionista serio e motivato.
    Avevo alle spalle un diploma di Maturità scientifica, un secondo di Geometra e 16 esami di ingeneria Edile alle spalle mai potuti completare a causa di esigenze economiche sopraggiunte nella mia famiglia di origine.

    Oggi nonostante abbia formato una mia famiglia e due figli, rientro nel mondo immobiliare come protagonista (e non facendo protagonista un franchising).
    Ho finito il corso.
    Faccio l'esame a breve e poi comincerò con le collaborazioni su Roma.
    Mi farò parallelamente a quanto otterrò dalle collaborazioni, anche dei clienti diretti con il metodo tradizionale (non porta a porta).

    Ho un amico agente che ha una sua agenzia immobiliare in una zona limitrofa quella dove abito con il quale pensavo di cominciare a fare visite e acqusiizioni cercando di mirare anche pian, piano, alla mia zona per poi, raggiunto un bacino sufficente di domanda e offerta, spostarmi nella mia zona con l'apertura di un'altra agenzia.

    Ecco cosa ha alle spalle un tuo futuro collega che a 37 anni vuole partire, seppur nuiovamente, in questo campo professionale.

    Spero di averti fatto cosa gradita nello spiegarti cosa c'è dietro la scelta di qualcuno di noi.

    Auguri
    Pietro
     
  15. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Auguroni di cuore a Pietro ed a Master (DEVI darmi del tu! :D ) per l'inizio della loro nuova attività! :stretta_di_mano:
    Personalmente sono assolutamente contrario ai franchising, diventati (se mai non lo sono stati) delle macchine mangia-royalties che si disinteressano totalmente degli aderenti, eccezion fatta per il momento in cui devono vendergli stgliature, piattaforme sofware, gadget e quant'altro, e quindi mi sa che i soli risultanti vincenti sono i loro! :triste:
    (se gironzoli per il forum troverai tanti topic in cui si analizza la questione)
    D'altro canto c'è anche qualche collega che si è trovati bene, ma secondo me sono eccezioni!

    ;)
     
    A chelindo piace questo elemento.
  16. dino

    dino Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    I franchising esserci o non esserci questo è il dilemma? Beh pe molti nessun dilemma, un No netto, assoluto e senza remore, non è il cappello sulla testa che fa l'AI. L'AI si forma nel tempo facendo esperienza, un mio vecchio capo diceva 80 appuntamenti significativi al mese (appuntamenti di acquisizione, di vendita e di gestione del mandato) + altri di iniziativa e in pochi mesi (6/9) hai una conoscenza di una buona parte della casistica, e ti sei fatto le ossa. Forse però una premessa traccia il tuo raggio di azione e il tuo target, se pensi di lavorare su di un paese o quartiere, nel campo dell'intermediazione residenziale, non ti far attrarre da cose al di fuori di questi TUOI canoni.
    Io opero su di una parte di Catania solo residenziale e in questi momenti di crisi mi ha permesso di stare concentrato, come si dice di "stare sul pezzo".
    Ho fatto parte di franchising per anni e non è vero che sono spingitori di citofoni o mangiatori di soldi-royaltie, o chissà quale diavolera si dica, sono dei piccoli imprenditori (gli affiliati) che dovendo pagare appunto royalties ed altro devono "sfruttare" al massimo il potenziale. Alcuni sono quasi interessanti, altri assolutamente da evitare, come la peste, altri beh, neanche a discuterne, in buona sostanza io non lo consiglio, forse perchè sicuramente non lo rifarei, ma ai tempi lo fatto, e come se lo fatto ma dal mio punto di vista è stato un dare e ricevere generoso da ambo le parti, ma mò basta!!!
    In conclusione non importa da dove cominci, ma comincia traccia una zona (10/15 mila famiglie al massimo) fai appuntamenti, fai, fai e fai e poi ne parliamo.
    Buon lavoro Dino
     
  17. Silvana Raffaghello

    Silvana Raffaghello Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Re: Cambiare lavoro per fare l'Agente Immobiliare. Come cambierà la professione nei prossimi 5 anni?

    Cambiare lavoro per fare l'Agente Immobiliare. Come cambierà la professione nei prossimi 5 anni?

    Buongiorno Noel, io ho fatto il patentino e da due anni sono entrata nel settore immobiliare, per 25anni ho fatto lo spedizioniere. Mi sono fatta questa opinione, nel momento di crisi occorre come qualcuno ha citato una rivoluzione e spesso le rivoluzioni sono comandate dai giovani , e noi siamo giovani in questo settore quindi guardiamo con altri punti di vista e con altre esperienze alle spalle. Posso dirti che personalmente sono contenta di averlo fatto e sono animata dalla voglia di cambiare le cose metterci del mio ... è mia opinione che oggi si dovrebbe parlare di marketing immobiliare e di ''servizi'' quando il cliente si trova davanti un pachetto di servizi che vanno dalla ricerca della casa , alla consulenza sulle caratteristiche dell'immobile, alla corretta lettura delle planimetria , normative etc.etc.... non pensi che il tuo contributo come Geometra faccia la differenza ? .. Secondo me potresti entrare nel settore e apportare il tuo contributo che se sei un bravo geometra non è poco ... A presto e buona fortuna
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina