1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ciao a tutti.
    è la prima volta che mi trovo ad affrontare un contratto di affitto (regolare) in qualità di conduttore e ho la sensazione che ho solo da rimetterci. volevo per favore un po' di consigli.

    ieri ho firmato un documento insieme al proprietario dell'appartamento che affitterò che ha una serie di errori o mancanze: "il signor ...(io) versa al locatore la somma di ... quale caparra con firmatoria per l'appartamento ... Il contratto dovrà essere sottoscritto entro e non oltre ... La precedente caparra diverrà acconto sulla cauzione all'atto della sottoscrizione del contratto. Qualora il locatore venisse meno alla firma del contratto, restituirà totalmente l'acconto versato al conduttore."

    innanzitutto non è specificato il nome del locatore, poi abbiamo scritto che se viene meno lui mi rimborsa quanto gli ho dato, ma in realtà mi dovrebbe dare il doppio, poi non è specificato di che tipo di contratto si tratta. volevo capire se questi errori sono gravi, nel senso che non sono adeguatamente tutelata, e se quello che abbiamo scritto ha più valore di quello che dovrebbe essere (se lui recede mi restituisce solo quello che gli ho dato oppure il doppio?)

    un altra cosa molto importante è che non ho capito bene il significato di "caparra con firmatoria". innanzitutto immagino che il termine corretto sia "confirmatoria", ma molto più importante: avergli dato la caparra implica che ho accettato il contratto che ancora non ho firmato?? mi spiego: prima di dargli questi soldi abbiamo letto il contratto (più o meno std) e ci sono dei punti che abbiamo deciso di cambiare e alcune cose rimaste in sospeso perchè, inesperti entrambi, non abbiamo compreso; però tutte queste modifiche sono rimaste praticamente a voce. è possibile che adesso mi dica che non vuole cambiare nulla? e se non veniamo ad un accordo sul contratto, come si fa a stabilire chi è la persona che recede (e capire chi perde la caparra)?

    grazie in anticipo
     
  2. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E' un problema.
    Avete fatto le cose caserecce e adesso potreste trovarvi a litigare.
    Ma perchè non vi siete fatti aiutare da un commercialista o da un avvocato?

    Quella che avete firmato è una caparra che impegna entrambi ad adempiere ad un contratto di locazione senza potersi tirare indietro (nemmeno perdendo la caparra) se la parte adempiente non lo permettesse.

    Però, poi, aggiungi che manca il nome del locatore e questo inficerebbe il documento che avete firmato.

    Insomma, avete fatto un bel pasticcio. Io strapperei tutto e firmerei direttamente il contratto con decorrenza .... (quando sarà disponibile l'appartamento).
     
  3. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ..affidandovi ad un agente immobiliare che vi saprà (entrambi) consigliare al meglio.
     
  4. enrikon, in realtà a sua (del proprietario) detta, quella carta gliel'aveva preparata il commercialista! e poi sa com'è...se lì, emozionato, teso e con 1000 pensieri...e solo dopo mi sono resa conto di tutti gli errori e le incongruenze.
    spero solo non sia in mala fede.
    buona notte
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina